Per la maggior parte i figli di Sean Penn raramente fanno la loro comparsa in prima pagina, ma ora il figlio di 23 anni dell’attore, Hopper, sta vivendo qualcosa di molto serio nella sua vita personale – la dipendenza dalla  crystal meth.

Parlando con ES Magazine, Hopper Penn ha rivelato che è grazie al suo famoso padre che non si trova per le strade a portare avanti la sua dipendenza dalla droga. “Stavo piuttosto male. Prendevo un sacco di roba.” Hopper, che sta seguendo le orme del padre per la recitazione, ha spiegato che ha finito di sbagliare con l’uso di sostanze molto pericolose. “Mi facevo di un sacco di cose, ma la meth è stata quella principale che mi ha distrutto”.

Alla fine è stato il padre Sean che gli ha dato un ultimatum che ha spinto Hopper ad ottenere l’aiuto di cui aveva bisogno. “Sono andato in riabilitazione perché mi sono svegliato in un ospedale e mio padre mi ha detto: ‘Rehab o panchina del bus? Grazie a Dio ne sono uscito perché è stato il periodo peggiore della mia vita. Non è divertente quando si arriva ad un punto in cui hai solo bisogno della droga“.

La madre di Hopper è l’ex moglie di Sean Penn, Robin Wright, e ha ammesso che i suoi genitori hanno avuto un ruolo in questa sua decisione: “Ero abbastanza fuori di me, perché si erano separati prima, e poi sono tornati insieme, e poi lo hanno fatto di nuovo. Quindi per me è stato come dover scegliere cosa fare“.