Un weekend da bamboccioni  era uscito negli Stati Uniti il 25 giugno 2010, ottenendo un ottimo successo di pubblico. In Italia, invece, l’accoglienza era stata poco calorosa, tanto che il film non aveva raggiunto risultati brillanti. I “bamboccioni” in questione non hanno certo l’accezione italiana del termine, anzi. Grown Ups, questo il titolo originale, raccontava la storia di cinque ragazzi ormai adulti e vaccinati, alle prese con le responsabilità della famiglia, della paternità e del lavoro, eppure ancora legati agli stili di vita adolescenziali, incapaci di vivere maturamente. Visto il successo del primo film, Dennis Dugan, il regista, ci riprova con un sequel.

Il 12 luglio 2013, questa la data prevista per l’uscita del secondo episodio di Grown Ups, rivedremo sugli schermi Adam Sandler, per la prima volta nella sua carriera in un sequel, che peraltro è anche co-sceneggiatore del film con Fred Wolf, Kevin James, Chris Rock, Rob Schneider e David Spade. Quella di Dugan era una commedia corale che raccontava la difficoltà di essere adulti per coloro che, come Lenny, Eric, Kurt, Marcus e Rob, vivono affezionati all’idea dell’adolescenza, fatta di libertà e spensieratezza. Per capire cosa succederà ai cinque “bamboccioni” bisognerà aspettare il prossimo luglio 2013. D’altra parte, crescere è un mestiere difficile.