Il 13 Gennaio 2017 arriverà in streaming su Netflix la serie tv Una Serie di Sfortunati Eventi, con 13 episodi ispirati all’omonimo film con Jim Carrey diretto da Brad Silberling nel 2004 (qui puoi comprare il dvd del film). Netflix ha acquistato infatti i diritti per realizzare questa nuova serie tv originale che ritrova come protagonista il simpatico Neil Patrick Harris nel ruolo del perfido Conte Olaf. In questi mesi sono girate molte voci su questo progetto e c’è grande curiosità, pertanto vediamo insieme dieci motivi per cui siamo così emozionati di vedere questo nuovo adattamento televisivo di Una Serie di Sfortunati Eventi.

La reputazione di altri progetti Netflix originali

I film e le serie tv originali Netflix fino ad oggi hanno conquistato il consenso di pubblico e critica, quindi già solo per questo ci sono tante aspettative per questa nuova serie tv. Uno di questi esempi è la quarta stagione di Arrested Development, il recente film Hell or High Water, o i finomeni Stranger Things e Daredevil. Questi prodotti per il piccolo schermo hanno presentato una fotografia splendida, il valore della produzione, e un cast di alto livello. Non si tratta di serie a basso budget e tra i protagonisti ci sono delle vere e proprie star come Kevin Spacey per House of Cards. Quindi anche la serie di Una Serie di Sfortunati Eventi sicuramente avrà un’ottima qualità.

Neil Patrick Harris è il Conte Olaf

Neil Patrick Harris è il Conte Olaf

Il successo dei precedenti adattamenti televisivi

Se la vostra preoccupazione è spesso nell’incertezza di come i libri vengono tradotti sullo schermo, possiamo prendere l’esempio dei recenti adattamenti televisivi che si sono rivelati esperienze di successo. Uno di questi sempre originale Netflix è Daredevil. Anche quando i fumetti Marvel sono tradotti in film, c’è molta ansia e disapprovazione tra i fan. Tuttavia, la produzione della Marvel su Netflix ha permesso uno stile più dark, diverso, e perfettamente in linea con la natura del genere fumettistico. L’adattamento della HBO di Hannibal ha permesso loro di conoscere la storia che viene dopo quella che i cinefili ricordano per il celebre film con Anthony Hopkins. E naturalmente, non possiamo dimenticare una delle più grande serie tv – Game of Thrones. Questo è uno degli adattamenti di maggior successo dal libro alla tv e una perfetta dimostrazione di come il piccolo schermo offre una nuova sede per il mondo immaginato dallo scrittore. La serie e i libri non corrispondono completamente, ma l’ autore George R. R. Martin ha dato la sua benedizione per andare avanti e creare la storia così com’è stata raccontata.

L’oscurità per una fotografia mozzafiato

Come abbiamo già visto nell’adattamento cinematografico dei libri, l’oscurità della trama offre splendide possibilità per la fotografia. Se non ti è piaciuto il film del 2004, il modo in cui è stato girato dimostra quanto può essere stilizzato quel mondo. Il modo in cui i libri di Lemony Snicket sono stati scritti suggerisce uno stile estremamente ultraterreno per l’ impostazione e questo permette una fotografia creativa. Possiamo essere certi che la trama e lo stile di Lemony Snicket- Una serie di Sfortunati Eventi saranno in grado di mostrare, attraverso la fotografia, alcuni effetti sorprendenti ed interessanti.

serie tv Netflix

Il ricco materiale del libro

Lemony Snicket ha offerto un ricco materiale per chi ha scritto questa una serie ispirandosi a tredici libri già esistenti. Anche Harry Potter era stato adattato con sette libri all’inizio. Certo questi racconti sono più brevi, ma le possibilità per la serie sembrano infinite. Ci sarà solo una stagione? Saranno in grado di utilizzare al meglio la trama? O faranno uno spin-off completo per utilizzare semplicemente la storia di base dei Baudelaire nei versi di Olaf ed esplorare quel mondo e basta? Tuttavia siamo curiosi di vedere come sarà la storia.

Stesso mondo/Stessa storia

I tredici libri attraversano sette anni (1999-2006) e quindi molte generazioni sono cresciute leggendo le storie del Conte Olaf e i suoi compagni di avventura. Il mondo dei quei personaggi sta tornando per scelta di Netflix, e la cosa più bella in questo momento è che se hai amato quei libri da bambino, e hai l’età per cui sei un dipendente di Netflix e ti fidi della loro professionalità, non vedrai l’ora di scoprire come hanno utilizzato le storie che già conosci e ami.

Possibilità di ambientazione della storia

Nell’adattamento cinematografico del 2004 l’ambientazione sembrava in un’epoca semi-vittoriana con i costumi e gli edifici di quel periodo. La serie tv apre invece la possibilità di un diverso periodo storico. Nell’articolo del The Hollywood Reporter si annuncia che Netflix ama la serie per la sua natura facilmente riconoscibile. Non è stata scelta l’epoca moderna, anche a giudicare dalle prime immagini viste nel trailer, ma forse i Baudelaires saranno anche di diversa età rispetto al film. Forse questa storia si svolge prima della morte dei loro genitori o mentre sono all’università. In ogni caso i personaggi amabili e lo stile di scrittura di Snicket speriamo abbiano prevalso nella nuova serie.

Il cast

Nel film abbiamo visto Meryl Streep e Jim Carrey. Nella serie Netflix non ci saranno queste star, ma ci sono buone possibilità che i personaggi saranno interpretati da attori poco noti ma molto bravi. Oltre a Neil Patrick Harris nel ruolo del Conte Olaf, ci sono Malissa Weissman, Usman Ally, Matty Cardarople, John DeSantis, Louis Hynes, Catherine O’Hara, la simpaticissima Joan Cusack e tanti altri.

Jim Carrey in Lemony Snicket - Una Serie di Sfortunati Eventi

Jim Carrey in Lemony Snicket – Una Serie di Sfortunati Eventi

I personaggi irresistibili ed unici

Lemony Snicket ha scritto personaggi così interessanti e ridicolmente eccentrici che non importa chi li interpreta in fondo, e il cast sarà assolutamente da amare. Anche il Conte Olaf, poichè questo cattivo è così ben scritto e assurdo, che viene fuori terrificante e divertente allo stesso tempo. Un attore fallito, con una sicurezza di sé che lo fa sentire e agire come un premio Oscar, il conte Olaf è un villain che, interpretato nel modo corretto, può essere stupendo. Il ritratto di Jim Carrey si è concentrato sul lato umoristico del cattivo infatti, ma nei libri il personaggio è anche inquietante oltre ogni immaginazione. Ogni personaggio nel libro è altrettanto unico e distinto e la varietà sarà interessante da esplorare.

L’umorismo

La scrittura di Lemony Snicket nei romanzi è esilarante. Anche il modo in cui gestisce la sua personalità nel mondo, il rifiuto di rivelare la sua identità quando tutti sanno che si tratta di Daniel Handler è l’autore nella vita reale. Egli scrive con tale umorismo che rende Una Serie di Sfortunati Eventi più una commedia che una tragedia. Il materiale umoristico dei libri si spera che sarà trasferito nella serie, aggiungendo i personaggi amabili che conosciamo.

Il produttore esecutivo è…

Infine, il motivo per cui siamo più entusiasti di questa nuova serie tv è la notizia che il produttore esecutivo sarà proprio lo stesso Daniel Handler. E questo significa che la serie è sotto l’influenza dello stesso Lemony Snicket quindi sarà difficile sbagliare.