In occasione del debutto di una delle serie più attese del 2015, Wayward Pines, che vede Matt Dillon interpretare un agente dei servizi segreti alle prese con le misteriose sparizioni della cittadina che dà il nome allo show, noi di NewsCinema siamo andati a curiosare altre sette cittadine che gli appassionati dei telefilm americani sicuramente ricorderanno. Vi dice qualcosa Twin Peaks? La domanda è talmente retorica da non meritare risposta. Ma non tutte le cittadine di cui parleremo sono così conosciute come quella ideata da David Lynch nel lontano 1990. Diamo uno sguardo alle sette cittadine più iconiche delle serie tv:

MendocinoHomesMurderSheWrote0861

7) CABOT COVE: Ideata da Peter S. Fischer, Richard Levinson e William Link La signora in giallo è una serie tv che racconta la storia di Jessica Fletcher, scrittrice e detective alle prese con centinaia di misteriosi casi da risolvere. Interpretata dalla storica Angela Lansbury La signora in giallo ha come secondo protagonista Cabot Cove, spettacolare paesino immaginario ricreato nella città californiana Mendocino, dove è ancora presente la storica casa vittoriana di Jessica Fletcher.

usa 2

6) HEMLOCK GROVE: Ideata da Brian McGreevy e Lee Shipman e tratta dall’omonimo romanzo di McGreevy Hemlock Grove è una brillante serie televisiva americana ambientata nella immaginaria cittadina che dà il titolo allo show. Il telefilm vede come protagonisti grandi interpreti come Famke Janssen, Bill Skarsgard e Dougray Scott e come produttore il maestro dell’orrore Eli Roth. Ma gran parte del fascino della serie è dovuto anche alla inquietante Hemlock Grove, ricreata nella zona dell’Ontario in Canada ed in una piccola cittadina a nord di Toronto, la dimora perfetta per i lupi mannari che infestano lo show.

usa

5) BATES MOTEL: Ideata da Carlton Cuse, Kerry Ehrin e Anthony Cipriano Bates Motel è una brillante serie televisiva ispirata a quel capolavoro indiscusso della storia del cinema che è Psycho di Alfred Hitchcock. Protagonista della serie oltre i bravissimi Freddie Highmore e Vera Farmiga è l’hotel che dà il nome allo show, ricostruito ad Aldergrove in Canada.

huih

4) EERIE, INDIANA: Ideata da Karl Schaefer e José Rivera Gli acchiappamostri è una serie televisiva che racconta la storia del trasferimento di un quindicenne dal New Jersey ad Eerie nell’Indiana, una cittadina in cui accadono fatti tanto strani quanto misteriosi. La serie, intitolata nella versione originale proprio Eerie, Indiana, è uno dei primi show a regalare una cittadina inquietante ed allo stesso tempo affascinante.

BN-EX331_1008fr_G_20141008101651

3) JUPITER: nani, donne barbute e uomini foca sono i protagonisti della quarta stagione di American Horror Story – Freakshow. Uno show ambientato nella surreale e colorata cittadina di Jupiter in California, il giusto scenario per le terribili vicende di questa intensa quarta stagione.

Rosewood_founder's_day_festival

2) ROSEWOOD: Dopo Desperate Housewives solo Pretty Little Liars è riuscito a regalare quella giusta dose di umorismo, azione e mistero tanto cara agli appassionati del genere. Ma il mistero e le belle protagoniste dello show di Marlene King non sono gli unici protagonisti di Pretty Little Liars. Rosewood infatti, fittizia cittadina ispirata alla reale Rosemont in Illinois, è la cornice dei molteplici ed efferati delitti di A.

uhuhhuh

1) TWIN PEAKS: Siamo arrivati alla nostra numero uno, che non poteva che essere la misteriosa cittadina creata da David Lynch nel 1990. Una cittadina che è l’indiscussa protagonista di una serie tv cult, di un prequel e di un attesissimo sequel televisivo prodotto da Showtime e diretto ancora una volta da David Lynch.

Se avete apprezzato il nostro speciale sulle sette cittadine più iconiche della televisione date una occhiata ai cinque migliori finali delle serie tv americane scelti da noi!

A proposito dell'autore

Classe 1988, nato con l'idea del cinema come momento magico, cresciuto con la prassi di vedere (almeno) un film a sera, abituato a digerire qualsiasi tipo di opera (commedia, splatter, dramma, horror) sin dai primissimi anni di età, propenso a scavare nei meandri più nascosti per trovare sconosciute opere horror da torcersi le budella... appassionato, commerciale, anti-commerciale, romantico, seriofilo, burtoniano...disponibile davanti e dietro le quinte e disposto per tutti voi ad intervistare le più grandi celebrità italiane e internazionali... questo è Carlo Andriani ovvero: IO.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata