Quando abbiamo scoperto che il canale canadese Chiller avrebbe debuttato con una serie originale intitolata Slasher siamo rimasti colpiti dal titolo, che richiama capisaldi del cinema horror degli anni ’80, ’90 come Halloween, Venerdì 13 e Scream, e dalla tipologia di show che strizza l’occhio al thriller, l’horror e il poliziesco. Slasher parte con l’atroce omicidio di una giovane coppia durante la notte di Halloween del 1988. L’artefice è un serial killer mascherato che si lascia catturare dalla polizia con in braccio Sarah, la figlia appena nata dei due. 27 anni dopo Sarah Bennet (Katie McGrath), tornando nella casa dei genitori, affronta una volta per tutte il suo tragico passato, ma un serial killer mascherato la costringe a entrare in contatto con l’omicida che nel 1988 diede inizio a tutto. Che cosa spinge l’Esecutore a uccidere brutalmente le sue vittime? E soprattutto, quale oscuro segreto è celato nelle fondamenta della casa di Sarah?

slasher-the-executioner

Slasher è una di quelle serie destinate a rimanere impresse nello scenario televisivo mondiale. Dimenticate il patinato Scream targato Mtv perché Slasher è un omaggio al cinema di genere che, con intelligenza ed eleganza, seduce lo spettatore. Già il prologo, calibrando alla perfezione tensione e gore, presenta uno scenario cinematografico interessante ed efficace. Le villette a schiera, il piccolo quartiere americano e il serial killer mascherato sono citazioni del cult di John Carpenter Halloween, il cui eco è forte sin dalla sequenza di apertura ambientata durante l’iconica notte delle streghe. Ma il punto di forza di Slasher è l’appassionante regia di Craig David Wallace che spinge l’acceleratore sul gore senza risultare mai gratuita; questo perché la violenza delle scene è sempre accompagnata dal mistero su cui ruota l’intera storia e dall’ottima scrittura dei personaggi. Katie McGrath, interpretando una protagonista in linea con Scream Queens come Jamie Lee Curtis e Neve Campbell, veste i panni di una donna fragile ma disposta ad affrontare il serial killer che la perseguita. Slasher è così uno show intelligente e originale che lascia lo spettatore con la voglia di scoprire l’origine della cruenta catena di omicidi innescata dall’Esecutore; un ottimo risultato per Chiller che firma un debutto efficace e convincente che non deluderà gli appassionati del genere horror.

SPOT TV