Il 2015 è stato l’anno in cui il film Sicario, diretto da Denis Villeneuve, è stato presentato in anteprima alla 68° edizione del Festival di Cannes e, successivamente, distribuito nelle sale cinematografiche a partire dal 25 settembre 2015 (qui puoi comprare il dvd). Ciò che sorprese immediatamente fu il cast composto da attori di grande livello, prima tra tutte Emily Blunt, rimasta impressa per l’interpretazione dell’agente F.B.I Kate Macer.

Così quando iniziarono a diffondersi le notizie riguardanti un sequel, ufficialmente intitolato Soldado, fece non poco scalpore il fatto che proprio la protagonista del primo film fu esclusa dal cast, in maniera da focalizzarsi con maggiore attenzione sul personaggio di Alejandro Gillick interpretato da Benicio Del Toro. In una intervista a The Wrap lo sceneggiatore Taylor Sheridan ha dichiarato che nella sua mente il personaggio di Kate Macer era stato trattato in maniera esaustiva in Sicario, non riuscendo a trovare il modo di inserirlo nel sequel Soldado con il caratteristico senso di giustizia che l’ha tanto contraddistinta.

Infatti Sheridan ha affermato: “ Soffermatevi su ciò che lei ha passato, è stato un ruolo molto difficile. Qui descrivo questo personaggio principale e il suo utilizzo come surrogato del pubblico; lo rendo completamente sottomesso contro la sua volontà così che il pubblico possa avvertire la stessa impotenza che sentono alcuni ufficiali delle forze armate, la trascino attraverso l’Inferno fino a tradirla. È stato un viaggio faticoso per il personaggio e per Emily e il suo cambiamento interiore è stato portato a termine.

sicario sequel

Per coloro che necessitano di un aggiornamento (attenzione spoiler) Sicario si è concluso con Kate Macer che ha scoperto che Alejandro è stato assunto segretamente dal governo degli Stati Uniti per assassinare il signore della droga Fausto Alarcón; Alejandro non solo ha portato a termine la missione assegnatagli, ma ha ucciso anche la moglie e i figli di Alarcòn, vendicandosi della morte della sua famiglia per mano del cartello della droga. La mattina seguente Alejandro ha fatto irruzione nella casa di Kate e l’ha costretta sotto minaccia a firmare un atto di rinuncia che avrebbe legittimato tutto ciò che era successo; lei ha ceduto, ma nel momento in cui Alejandro si è allontanato, gli ha puntato la pistola contro, anche se alla fine non ha premuto il grilletto.

È con la fede di Kate Macer nelle forze dell’ordine statunitensi in frantumi che si conclude la sua storia. Taylor Sheridan poi ha scherzato su come avrebbe potuto impiegare Kate in futuro come lo sceriffo di una piccola città che viene rapito in stile Taken, ma poi ha comunque ribadito che non riusciva a trovare un modo efficace per includerla in Soldado. Tuttavia egli ha affermato che ci potrebbe essere un modo per utilizzare Emily Bluntda qualche altra parte lungo la strada”. Magari in Sicario 3?

Insieme con Benicio del Toro a tornare per Soldado invece saranno Josh Brolin nel ruolo dell’agente CIA Matt Graver, mentre Catherine Keener è stata aggiunta al cast in un ruolo non ancora definito.

Nessun dettaglo della trama è stato ancora rivelato, ma il sequel è stato descritto come una storia “a se stante”, piuttosto che un sequel diretto del primo film. Denis Villeneuve ha scelto di non tornare dietro la macchina da presa per Soldado e la direzione del film è stata affidata a Stefano Sollima (regista di Suburra) Si spera che l’opera sarà terminata entro il 2017, ma per avere una data certa si aspettano nuove news che verranno rese note più avanti