Il 13 dicembre 2017 debutta nei cinema italiani Star Wars: Gli ultimi Jedi, il secondo capitolo della trilogia sequel ideata da J.J. Abrams nel 2015.

Diretto da Rian Johnson e interpretato da Daisy Ridley, Mark Hamill, Carrie Fisher, Adam Driver, John Boyega ed Andy Serkis, Star Wars: Gli ultimi Jedi riprende dall’epilogo del Risveglio della Forza. Dopo una lunga ricerca, Rey (Daisy Ridley) si ritrova spada a spada con Luke Skywalker (Mark Hamill), il maestro Jedi che ha formato Ben Solo (Adam Driver). Il servitore del Lato Oscuro che, plagiato dal Supremo Leader Snoke (Andy Serkis), contrasta il lato umano e la Forza di Rey.

Nel frattempo Leia Organa (Carrie Fisher), guidando la Resistenza contro il Primo Ordine del Generale Hux (Domhnall Gleeson), decide il futuro dell’umanità.

star wars

Daisy Ridley e Mark Hamill interpretano Rey e Luke Skywalker in Star Wars: Gli ultimi Jedi di Rian Johnson

Il ritorno di Luke

Dopo il ritorno di Han Solo nel Risveglio della Forza, l’Episodio VIII di Rian Johnson punta su un altro eroe del franchise di George Lucas: Luke Skywalker. A distanza di trentaquattro anni dall’Episodio VI di Richard Marquand, Mark Hamill torna nei panni del maestro Jedi che ha segnato intere generazioni di spettatori. Un ruolo che, dal primo all’ultimo minuto, rivela il profondo legame di Star Wars con i suoi intramontabili protagonisti.

Prima tra tutte Carrie Fisher che, scomparsa dopo la fine delle riprese, regala l’ultima magnetica interpretazione della principessa Leia. Una performance accompagnata da interessanti new entries (Laura Dern, Benicio Del Toro Gwendoline Christie, solo per citarne alcune) e nuovi accattivanti eroi (il pilota Poe Dameron di Oscar Isaac e il ribelle Finn di John Boyega).

Completano la galassia di George Lucas, gli immortali Chewbacca, R2-D2 e C-3PO e le creature originali dei Vulptex e dei Porg.

star wars

Chewbacca e i Porg sono le creature fantastiche della galassia di Star Wars: Gli ultimi Jedi

Un cult da non perdere

Tanto tempo fa, in una galassia lontana, lontana”. Non poteva iniziare diversamente Star Wars: Gli ultimi Jedi, un sequel che, come Il Risveglio della Forza, omaggia l’immortale trilogia di George Lucas.

Dimenticati i fiacchi prequel, J.J. Abrams pone le basi di una saga costruita per divertire le nuove generazioni e conquistare gli storici fan. Tra comeback leggendari (Han Solo, Leia Organa e Luke Skywalker) e chicche per intenditori (la Millennium Falcon e la colonna sonora di John Williams), Star Wars: Gli ultimi Jedi ha la stessa Forza di quaranta anni fa. Un sequel che, scritto e diretto con astuzia, guarda al futuro senza dimenticare il passato: “La Forza è un equilibrio che mantiene unito tutto l’universo”.

Tra scenografie spettacolari, effetti speciali straordinari e un pizzico di ironia, Star Wars è una delle saghe più amate della settima arte. Un franchise indebolito dalla difficoltà di trovare uno stile unico e riconoscibile: che si tratti di Rian Johnson o di J.J. Abrams, i nuovi episodi di Star Wars procedono con il pilota automatico dell’entertaiment. Una piccola fragilità di quello che è, a tutti gli effetti, il miglior comeback cinematografico delle ultime decadi.

Star Wars: Gli ultimi Jedi verrà distribuito nei cinema italiani da Walt Disney il 13 dicembre 2017.

Trailer – Star Wars: Gli ultimi Jedi

Il ritorno della Forza
4.1Overall Score
Regia
Cast
Effetti Speciali
Colonna Sonora
Reader Rating 0 Votes