Dato il merito oppure il demerito, a seconda dei gusti, di come J.J. Abrams abbia fatto rinascere una saga, che ormai nella testa di George Lucas era terminata, ora tocca a Rian Johnson continuare con il secondo capitolo. Il cast è pressochè lo stesso di quello del “Risveglio della forza”, fatta eccezione ovviamente di Harrison Ford. Ci saranno: Mark Hamill (Luke), Daisy Ridley (Rey), John Boyega (Finn), Adam Driver (Kylo Ren). Una novità è rappresentata dalla partecipazione di Benicio del Toro nelle vesti di un misterioso personaggio. Comunque si sviluppi la trama questo film rimarrà nella storia perché sarà l’ultimo in cui apparirà Carrie Fisher (Leila). La grande attrice, infatti, aveva già finito di girare le sue parti prima di salutarci a causa di un arresto cardiaco il 23 Dicembre 2016.

Molti fan non hanno visto di buon occhio l’acquisizione dei diritti di distribuzione da parte della Disney. È anche vero che senza questo passaggio non avremmo mai potuto assistere a una nuova trilogia di Star Wars e continuare a sognare viaggi nello spazio e combattimenti con spade laser. Inoltre, anche le nuove generazioni potranno godersi direttamente al cinema questa famosissima saga. In questo modo nasceranno molti nuovi fans oltre a quelli di tutte le età che già ci sono; basta pensare che il primo Guerre Stellari uscì nel 1977. Molti fan potrebbero voler festeggiare l’uscita del nuovo film oppure il proprio compleanno Star Wars con una festa dedicata alla saga piena di gadget e accessori a tema per organizzare nei minimi dettagli party ambientati in galessie stellari. L’uscita è attesa nelle sale italiane il 13 dicembre 2017.

Il nuovo episodio chiamato “Gli Ultimi Jedi” (The last Jedi) sarà fondametale per lo sviluppo seguente della saga e ci sono molte aspettative visti tutti i nuovi elementi introdotti nel precedente film. J.J. Abrams ha ricreato un nuovo status quo: il Nuovo Ordine e lotta con i ribelli, la fine della repubblica, Luke che si è ritirato in un pianeta sperduto e Rey che sembra poter essere una Jedi. Da questo film aspettiamo spiegazioni non solo riguardo a come si svilupperà la storia ma anche per capire meglio cosa è successo nel lasso di tempo compreso tra la caduta dell’impero e la nascita del Nuovo Ordine. Molto probabilmente verranno dissuase le tenebre sulla figura di Snooke, sul passato di Kylo Ren e sulle origini di Rey. Per ora possiamo contare solo sugli spunti offerti dal primo trailer aspettando il secondo e ancora di più l’uscita del film prevista in Italia nel mese di Dicembre 2017.

Il trailer conferma la continuità con il precedente episodio, infatti già nelle prime scene troviamo Rey intenta ad allenarsi con Luke per migliorare e controllare le sue abilità e cercando di familiarizzare con la Forza. In seguito sentiamo Luke chiedere a Rey cosa vede e lei pronuncia tre parole: luce, oscurità ed equilibrio, che molto probabilmente saranno le linea guida di tutto il film. Quando sentiamo la prima vediamo Leila di spalle, la seconda fa da sottofondo all’immagine una maschera ormai distrutta che potrebbe essere quella di Darth Vader oppure quella di Kylo Ren ed infine viene mostrato un misterioso libro in corrispondenza della parola equilibrio. Il trailer si conclude con la frase “Il tempo della fine dei Jedi è giunto” molto meno pregnante del “I only know one truth…It’s time for the Jedi to end” della versione originale ma che comunque lascia presagire come Luke abbia fallito a rifondare l’ordine Jedi.

Rey stessa potrebbe rappresentare appunto l’equilibrio tra la luce e l’oscurità una nuova versione quasi un’evoluzione del concetto di cavaliere Jedi rispetto a come lo abbiamo visto nei capitoli precedenti della saga. Se seguiamo questa lettura nel trailer è presente una scena dove il capitano Phasma marcia trionfante in un palazzo in fiamme che verosimilmente potrebbe essere un flashback su quanto accaduto al nuovo ordine Jedi. I dubbi sono molti e le certezze poche quindi non resta che farci regalare per natale un biglietto per il cinema per vedere come si svilupperà la storia.