Nonostante il suo progetto per un nuovo Alien pare definitivamente naufragato, il giovane regista sudafricano Neill Blomkamp non è rimasto con le mani in mano, annunciando il debutto di un personale studio di produzione per “cortometraggi sperimentali”. I progetti del neo-nato Oats Studios saranno destinati a YouTube e Steam, ed è già disponibile un trailer per quella che sarà la prima raccolta di lavori.

Il Volume 1 comprenderà tre cortometraggi da venti minuti ciascuno, e sarà rilasciato anche su Steam (piattaforma digitale per la distribuzione di videogiochi) affinché gli spettatori possano rimontare e “remixare” i corti a loro piacimento. 

Si tratta, a detta dello stesso Blomkamp, di un modo per sondare il territorio e valutare l’interesse del pubblico per questo genere di prodotti. Se l’esperimento andrà a buon fine si potrà pensare successivamente alla produzione di qualcosa di più grande ed impegnativo, magari finanziato attraverso crowdfunding dagli stessi utenti. Ricordiamo, infine, che il regista sembra essere attualmente impegnato nella progettazione del seguito del lavoro che lo ha reso celebre: District 9