Un team di super cattivi
3.8Overall Score
Regia
Sceneggiatura
Cast
Colonna Sonora
Reader Rating 2 Votes

Dopo oltre un anno di promozione esce il 13 agosto nelle sale italiane uno dei film più attesi dell’universo DC Comics: Suicide Squad. Scritto e diretto da David Ayer e interpretato da Margot Robbie, Jared Leto, Will Smith, Jai Courtney e Viola Davis, Suicide Squad riunisce i principali villain della celebre casa editrice di Batman e Superman. Deadshot (Will Smith), Harley Quinn (Margot Robbie), Joker (Jared Leto), Boomerang (Jai Courtney) e Diablo (Jay Hernandez), costretti da una microbomba innestata nella testa, combattono contro una divinità in grado di distruggere il mondo. Riusciranno a contenere la follia omicida che li contraddistingue?

La Suicide Squad al completo

La Suicide Squad in azione

Il fascino del male

Suicide Squad è una di quelle pellicole che non ci saremmo aspettati di vedere sul grande schermo. Il rischio di unire in una storia personaggi carismatici e allo stesso tempo diversi come Joker, Deadshot e Harley Quinn e la confezione pop alzano l’asticella della DC Comics che tenta di ripetere il successo dello scorretto ma divertentissimo Guardiani della Galassia di James Gunn. Tornano il cast di star, dominato dall’efficace Will Smith e dai (leggermente) sottotono Jared Leto e Margot Robbie e la colonna sonora ricca di straordinari successi punk/rock degli anni ‘80. Una formula vincente che, tra colori sgargianti e tonalità squisitamente fumettistiche, ruba il fiato grazie al fascino visionario di David Ayer; un autore che, seppur con qualche difficoltà, tenta di dare omogeneità a un’avventura logicamente discontinua. Il film è l’anello di congiunzione tra Batman v Superman e l’imminente Justice League, il nuovo capitolo della saga DC che ricicla l’esperimento The Avengers mettendo nella stessa squadra Batman (Ben Affleck), Superman (Henry Cavill), Aquaman (Jason Momoa), Flash (Ezra Miller) e Wonder Woman (Gal Gadot). Un team di supereroi che potrebbe trovarsi in futuro a fronteggiare proprio gli irresistibili villain di Suicide Squad, Joker e Harley Quinn in primis…

Jared Leto è Joker

Jared Leto è Joker

Le fragilità dell’universo DC

La Marvel ha trovato la giusta chiave per conquistare il favore del pubblico e della critica. Sin da Iron Man la casa editrice di Stan Lee ha costruito un impero cinematografico ricco di azione, umorismo ed entertainment. Non si può dire lo stesso della DC Comics, affascinante nei fumetti ma scricchiolante al cinema. Tra Man of Steel, Batman v SupermanSuicide Squad non si è mai gridato al capolavoro; un successo moderato dall’assenza di una sceneggiatura forte e dalla paura di osare, cosa che la Marvel con il cult di James Gunn o con l’irriverenza di Deadpool ha fatto. Questo perché gli anti-eroi di Sucide Squad restano rinchiusi in personaggi che non sono mai veramente cattivi: Harley Quinn è una Jessica Rabbit folle, Deadshot un padre sui generis e Joker un boss dalla risata strana. Una fragilità che, unita a un villain (principale) debole e a un montaggio frenetico, rende Suicide Squad riuscito solo in parte. Resta ammirevole la confezione pop e la spettacolarità scenica di rivedere in carne e ossa alcune delle più malvagie creature dell’universo DC Comics.
Suicide Squad verrà distribuito dalla Warner Bros in tutti i cinema italiani il 13 agosto 2016.

Suicide Squad Trailer