Dopo circa due decenni di continui rimandi, speranze infrante e presunte cancellazioni, sembra proprio che l’ormai leggendario The Man Who Killed Don Quixote, da sempre sogno nel cassetto del visionario regista Terry Gilliam, sia entrato ufficialmente in produzione. Pare infatti che siano già cominciate le riprese, come confermato da una fonte vicina ai produttori al sito americano di IndieWire.

Protagonista del film sarà Jonathan Pryce, attore inglese che ha già collaborato con Gilliam ne Le avventure del barone di Munchausen, in Brazil e ne I fratelli Grimm e l’incantevole strega. Adam Driver indosserà invece i panni di un pubblicitario tornato indietro nel tempo e imbattutosi nel folle protagonista che crede di essere un cavaliere. Alla travagliata genesi del progetto è stato dedicato qualche anno fa persino un documentario: Lost in Mancha.

Gilliam non ha mai smesso di lavorare al suo film, e sembra che questa volte le cose si stiano finalmente muovendo nel verso giusto. Nel corso degli anni Ewan McGregor aveva sostituito Johnny Depp per il ruolo del compagno del protagonista. Lo stesso McGregor fu poi rimpiazzato con Jack O’Connell fino ad arrivare alla conferma di Driver. Nel frattempo Robert Duvall prese il posto di Jean Rochefort per il personaggio di Don Chisciotte, prima di essere nuovamente sostituito da John Hurt, da Michael Palin e infine da Jonathan Price.