I fratelli Salvatore di  The Vampire Diaries hanno sempre avuto delle relazioni complicate, anche prima di diventare immortali. Tuttavia l’immortalità ha solo complicato le cose per loro. In primo luogo, c’è il lato Ripper di Stefan che ha messo un divario tra i fratelli in più occasioni. Poi c’ è stata la situazione nella quale tutti e due si erano innamorati di nuovo della stessa donna . Ma di recente sono le azioni di Damon che hanno messo i fratelli da parte. Dopo tutto c’è una ragione se Damon ha la reputazione di essere un “vampiro pazzo ed impulsivo”.

[Damon] veramente è quello che prende le decisioni sbagliate e suo fratello paga per questo sotto tutti i punti di vista” dice Ian Somerhalder. “Non è un individuo completo come Stefan. Damon, rimasto lontano per molti anni, non si è neanche incrociato con il fratello. E poi Stefan ha sempre avuto la fidanzata. Elena e Katherine, tutte volevano Stefan.” Ma Somerhalder riconosce che, dopo sette anni di decisioni discutibili, i fan sono sempre pronti a sostenere l’ impulsivo dei fratelli Salvatore. “Come risultato di una combinazione tra la sceneggiatura e me stesso, ho interpretato questo personaggio in uno stato così vulnerabile perché ho messo così tanto di me stesso e della vita in questo personaggio che le persone possono rivedersi in lui. Questo ragazzo potrebbe letteralmente – lo dico come analogia perché è una cosa terribile – entrare in un orfanotrofio, uccidere 100 bambini e in qualche modo il pubblico lo riuscirebbe a perdonare e ad amarlo giustificandolo con frasi tipo, ‘Oh beh sai, ha avuto una pessima giornata, Elena e lui hanno litigato“.

Mentre Somerhalder non giudica Damon, lui non sempre si riconosce nelle sue azioni. “Io mi considero un essere umano che si preoccupa. Tutto quello che voglio fare è aiutare le persone e salvare il pianeta, invece quello che eccita questo ragazzo è uccidere tutto e tutti intorno a lui solo per il gusto di farlo.