Attenzione fan degli zombie: finalmente potete tutti tornare a respirare, anzi, tiriamo tutti insieme un sospiro di sollievo perché il giorno che aspettavamo è finalmente arrivato: The Walking Dead è tornato! Siamo tutti scossi dal finale di metà stagione, ma molti sono curiosi di vedere ciò che accadrà al nostro gruppo di sopravvissuti.

Alcuni di voi non vivranno in maniera così ansiosa il ritorno di The Walking Dead, ma dietro questa serie tv apocalittica, oltre al gruppo di persone che passa il tempo ad uccidere zombie, c’è molto di più. Se state pensando di guardare questa serie per la prima volta o avete solo bisogno di un promemoria sul perché siete fan, ecco un elenco di alcuni motivi per cui dovreste vedere The Walking Dead  (ad eccezione dei più piccoli…)

Rick in The Walking Dead

 1. L’evoluzione dei personaggi

Ci sono personaggi che si fanno odiare (Shane) e altri che si fanno amare (Hershel, Daryl). Alcuni personaggi si amano fin dall’inizio ma si finisce per odiarli, per il modo con cui la loro storia si evolve mentre altri si odiano fin dall’inizio, ma poi si finisce per pregare affichè non muoiano. Gli autori di The Walking Dead sanno davvero come creare una connessione tra il pubblico e i protagonisti della serie.

2. Nessuno è al sicuro

Scherzi a parte, nessuno è al sicuro. Non si può andare avanti in questa serie senza essere sorpresi per il destino crudele di qualche personaggio, anche tra i ruoli principali. Proprio come in una vera e propria apocalisse zombie, la sicurezza non è garantita per nessuno e l’imprevisto è sempre dietro l’angolo.

3. Trame aperte

Questo è merito solo di una buona scrittura, ma siamo certi che la sorte di alcuni personaggi che lasceranno il gruppo la verremo a sapere solo due stagioni dopo. È una porta che resta sempre aperta. Si otterrà un barlume di speranza o una po’ di mistero, con la consapevolezza che non sarà possibile ottenere risposte o anche una semplice menzione su nulla per almeno un paio di episodi. Colpa di quegli scrittori subdoli con una capacità straordinaria nel costruire suspense.

4. Hershel

La voce della ragione nel gruppo, Hershel è solo un vecchio uomo amabile che non può fare a meno di amare. Lui è l’unico personaggio che riesce a dare speranza a tutta l’umanità.

5. Gli zombie non sono gli unici cattivi

Certo, è l’apocalisse zombie e questi “vaganti” tendono ad essere gli antagonisti alla fine della storia, ma spesso gli esseri umani sono più pericolosi e crudeli di qualsiasi tipo di zombie che si trova là fuori.

6. Personaggi del passato

the-walking-dead-season-6-5-600x400

Sasha in The Walking Dead

Non abbiamo ancora la storia completa, in particolar modo per quanto riguarda il passato di chi è diventato zombie. Sappiamo chi sono ora, ma non sappiamo che cosa è accaduto nella loro vita prima di diventare le persone o meglio i mostri che sono oggi. Ancora una volta, colpa degli scrittori.

7. I personaggi femminili sono molto forti

Forse prevale il lato femminista, ma ci piace che The Walking Dead abbia alcuni personaggi forti che sono spesso delle donne aggressive e pericolose. Certo, alcuni personaggi femminili che abbiamo trovato sono estremamente fastidiosi (Lori e Andrea), ma Michonne è unica e Carol si è evoluta da una donna debole ad una signora che fa tutto ciò che serve per sopravvivere.

8.Ogni episodio è un rollercoaster emotivo

È un’ esperienza traumatica.

the_walking_dead_6x09_no_way_out_plano_critico-600x400

Daryl in The Walking Dead

9. Daryl Dixon

Daryl Dixon forse è una delle ragioni principali per guardare The Walking Dead. Non è lui l’unico motivo per cui si ha realmente bisogno di guardare questa serie? La risposta è si per 8 fan su 10.

10. “Siamo in grado di tornare indietro. Tutti noi possiamo cambiare”

Pur essendo in un’ apocalisse zombie e trovarsi all’Inferno,  nonostante gli omicidi commessi rischiando costantemente la vita, hai sempre la possibilità di “tornare” ad essere te stesso. Il bene è in grado di prevalere.