Guarda i tuoi occhi, sembrano quasi umani”, afferma il crudele Colonnello interpretato da Woody Harrelson a Cesare, il leader della rivolta di The War – Il Pianeta delle Scimmie.

Diretto da Matt Reeves e interpretato da Andy Serkis, Steve Zahn e Judy Greer con la tecnica della performance-capture, The War – Il Pianeta delle Scimmie vede Cesare (Andy Serkis), il condottiero della ribellione, scontrarsi con un esercito di umani disposti a tutto per sterminare la sua razza. Supportato da un pugno di scimmie e da una bambina innocente, Cesare stabilirà il destino del genere umano e animale.

the war - il pianeta delle scimmie

Woody Harrelson è il crudele Colonnello in The War – Il pianeta delle scimmie di Matt Reeves

Animali da palcoscenico

Dopo Gollum e King Kong il mago della performance-capture Andy Serkis interpreta Cesare, lo straordinario protagonista della trilogia avviata da Rupert Wyatt con L’alba del pianeta delle scimmie. Una serie reboot che, abbandonando il cast “umano” composto da James Franco, Jason Clarke, Gary Oldman e Keri Russell, consacra le “scimmie” le protagoniste della storia.

Escludendo il grottesco villain di Woody Harrelson The War: Il Pianeta delle Scimmie è una pellicola concentrata sul talento di Andy Serkis. Un non-attore che, attraverso gli occhi di Cesare, trasmette la paura, il dolore, il risentimento e la commozione della più profonda delle sue anime digitali. Sembra passato un secolo dalla tecnologia avanguardista e imperfetta dei precedenti film di Serkis.

Risolvendo le défaillance del digitale, The War: Il Pianeta delle Scimmie realizza il sogno di Robert Zemeckis di dare un corpo e un’anima a delle creature animate con la computer grafica.

the war - il pianeta delle scimmie

Cesare, il leader della rivolta di scimmie, è interpretato con la performance-capture da Andy Serkis

Un cult straordinario

Ci sono saghe straordinarie (incomprensibilmente) sottovalutate dal grande pubblico. Una di queste è la serie reboot del Pianeta delle Scimmie che, fatta eccezione per il fragile primo capitolo, è una delle trilogie più ambiziose delle ultime decadi. Dopo lo straordinario successo di Cloverfield, Matt Reeves compie la stessa ambiziosa operazione di James Mangold in Logan, il terzo e ultimo capitolo della saga di Wolverine con Hugh Jackman.

Eliminate le storyline dei precedenti capitoli Reeves conclude la saga con un epilogo dal sapore kubrickiano, una messa in scena potente e un respiro nostalgico. Le struggenti musiche di Michael Giacchino accompagnano la battaglia di Cesare, una creatura digitale che emoziona  ad ogni crudeltà sopportata. Se le scimmie sono a tutti gli effetti degli esseri umani, gli uomini sono delle bestie dominate dalle loro stesse violente azioni.

The War – Il Pianeta delle Scimmie, nonostante l’eccessiva durata di centoquaranta minuti, abbandona l’action per il western. Una evoluzione che chiude la trilogia con una sospensione tra generi che la eleva tra le saghe più ambiziose ed emozionanti delle ultime decadi. L’ennesima conferma del genio di Reeves, uno dei più straordinari autori della settima arte.

The War: Il Pianeta delle Scimmie verrà distribuito da 20th Century Fox nei cinema italiani il 13 luglio 2017.

Trailer – The War: Il Pianeta delle Scimmie

L'ultima grande battaglia
4.0Overall Score
Regia
Sceneggiatura
Cast
Effetti Speciali
Reader Rating 2 Votes