Dopo un fumetto che ha lasciato un segno nella storia, un film cult, tre sequel uno più inutile dell’altro e una serie televisiva, il Corvo torna finalmente a volare e lo fa grazie a Juan Carlos Fresnadillo, già regista di “Intacto” e “28 settimane dopo”. Dopo l’accantonamento della prima scelta Stephen Norrington (già regista di “Blade” e di “La leggenda degli uomini straordinari”), il produttore del film Edward R. Pressman si è dichiarato più che entusiasta di avere nel suo team il regista spagnolo Fresnadillo, ritenendolo l’unico in grado di colpire il pubblico nello stesso modo in cui riuscì l’allora esordiente Alex Proyas nel 1994: “Il corvo originale rappresentava un genere di cinema innovativo, le sue idee visive e musicali hanno influenzato una generazione nonché il cinema stesso. Con Juan Carlos abbiamo piena fiducia che il suo nuovo Corvo avrà un impatto simile sul pubblico contemporaneo”.

Il film, che per ora dovrebbe intitolarsi proprio “Il Corvo”, verrà distribuito dalla Relativity Media nel 2013 e sarà basato sulla sceneggiatura scritta originariamente da Norrington e riadattata in seguito dal cantante Nick Cave. Dopo la strabiliante performance di Brandon Lee (morto in un incidente proprio durante la lavorazione di “Il Corvo”), nessuno è riuscito a indossare i panni del maledetto Eric Draven senza sembrare (nella migliore delle ipotesi) solo un suo pallido riflesso. Quando sapremo il nome dell’attore protagonista potremo farci un idea del nuovo Corvo, per ora gustiamoci una scena tratta dall’originale del 1994. In attesa del nuovo, godetevi il trailer del primo ed inimitabile “Il Corvo“: