Una delle  anteprime nazionali proposte durante la IX edizione dell’Ischia Film Festival è l’ atteso documentario di Jaroslaw Szmidt, che sarà presentato il 4 luglio da Franco Bucarelli, giornalista che nel marzo del 1987 riuscì nell’impresa, quasi irripetibile, di intervistare il Papa polacco. Insieme a Bucarelli ci sarà anche Orazio Coclite, la voce che ha seguito tutti gli eventi del Vaticano. Le voci di Ruol Bova, Placido Domingo e Laura Biagiotti raccontano i numerosi viaggi apostolici che portarono l’instancabile Giovanni Paolo II in  tutto il mondo, testimonianza della grande fede e passione che  lo guidavano nella sua opera di pace e carità,  e che gli sono valse la recente beatificazione. Il Papa visitò posti in cui nessun’altro pontefice si era mai avventurato prima come Sarajevo, Beirut, Costa d’Avorio, Burkina Faso ecc.

Con la proiezione de Il pellegrino vestito di bianco l’ Ischia Film Festival vuole unire il ricordo della visita di Wojtyla ad Ischia, avvenuta nel maggio del 2002, occasione in cui celebrò messa proprio nel caratteristico piazzale nei pressi del Castello Aragonese, oggi sfondo della manifestazione cinematografica, con l’omaggio ad una delle personalità più influenti del ventesimo secolo. Benedetto XVI è rimasto così colpito dal documentario di Szmidt, che ne ha richiesto una proiezione privata, di cui è rimasto molto soddisfatto