Da martedì scorso Woody Allen si aggira per Roma, ma sappiamo che le riprese di Bop Decameron inizieranno solo l’11 luglio. Il regista newyorkese sta effettuando alcuni sopralluoghi per scegliere le location del suo nuovo film, infatti è stato visto visitare il ghetto ebraico e il centro di Roma. Qui, ha prima visitato la Protomoteca del Campidoglio, e affacciandosi dalla terrazza, pare sia rimasto estasiato dal panorama, poi ha salutato il sindaco Alemanno nel suo studio.
Venerdì mattina è ha tenuto una lezione di regia nell’ambito del laboratorio L’atto creativo del Centro Sperimentale di Cinematografia, durante la quale ha affermato di fronte ai fortunati allievi: “Utile lo studio e la tecnica, ma quello che davvero conta è l’istinto”.

Allen sembra aver avuto un colpo di fulmine per Roma, che ha riconosciuto come : “Uno spettacolo continuo: me ne sono reso conto in questi primi giorni in cui sto girando in lungo e in largo per individuare le location, non avevo provato la stessa sensazione a Londra e nemmeno a Parigi”. Proprio Parigi è stata il set di Midnight in Paris, il più grande incasso degli ultimi venticinque anni per Woody, secondo il box office Usa, e la cui uscita nelle sale italiane dovrebbe avvenire non più a dicembre ma ad ottobre.

Bop Decameron, interamente ambientato in Italia, in particolare a Roma, sarà una rivisitazione del Decameron di Boccaccio e diviso in quattro episodi. Già da tempo è noto che Roberto Benigni sarà il protagonista di questi. Tra i nomi degli altri famosi interpreti italiani spuntano quello di Ornella Muti, Riccardo Scamarcio, Antonio Albanese, Alessandra Mastronanrdi e Alessandro Tiberi. Il resto del cast stellare è composto dall’intensa e aficionada di Allen Penelope Cruz, Alec Baldwin, Judy Davis, Ellen Page , Jesse Eisenberg e lo stesso Woody Allen.