Connettiti a NewsCinema!
captain marvel captain marvel

CineComics

Captain Marvel, la recensione del film con Brie Larson

Pubblicato

:

Nello spazio profondo una guerra imponente tra due razze aliene non accenna a terminare e Carol Danvers, una giovane donna dotata di poteri straordinari sembra sapere da che parte schierarsi, almeno fino a quando non precipita sul pianeta C-53, la Terra. Da quel momento le sue certezze iniziano a vacillare e i ricordi di una vita passata diventano sempre più invasivi, portandola a scoprire una nuova verità. Siamo nell’America degli anni ’90 con un ignaro Nick Fury che inizia a comprendere che quello che sembra la fantasia di un folle è un’affascinante e pericolosa realtà. Il suo incontro con la futura Captain Marvel, una “nobile guerriera” destinata a diventare uno degli eroi più potenti dell’universo, cambierà la sua vita per sempre. 

captain marvel film

Brie Larson è Captain Marvel

Diretto da Anna Boden e Ryan Fleck, Captain Marvel è la risposta dell’universo di Stan Lee alla Wonder Woman della Dc Comics, con una nuova eroina al femminile interpretata da Brie Larson. Per qualcuno è stato difficile immaginare quest’ultima nei panni di un personaggio nato sulle pagine dei fumetti, dopo la sua interpretazione fortemente drammatica nel film Room che le è valso un premio Oscar come Migliore Attrice Protagonista. Tuttavia Larson dimostra qui di avere il giusto carisma e una discreta ironia per vestire i panni di Captain Marvel nel modo giusto. Aiutata anche da una buona alchimia con Samuel L. Jackson, che sfrutta la sua vena comica in stile Principe di Bel Air, prima di entrare nel vivo dello Shield e perdere il suo occhio. Captain Marvel precede il capitolo finale di Avengers: Endgame, in cui l’eroina capace di lanciare raffiche di fotoni avrà un ruolo chiave, secondo fonti attendibili.

La sceneggiatura scritta a più mani da Meg LeFauve, Nicole Perlman, Geneva Robertson-Dworet, Liz Flahive e Carly Mensch, è equilibrata, ritmata e divertente. Tuttavia la prima parte del film è troppo esplicativa e didascalica, e il divertimento inizia quando l’azione si sposta sulla Terra dopo un atterraggio fortuito della protagonista in un familiare Blockbuster. Sono numerosi infatti i riferimenti agli anni 90, dalla musica all’oggettistica che compone varie inquadrature e il look dei personaggi. Il make-up degli Skrull, gli alieni mutaforma che ricordano la comitiva dell’Agente Smith in Matrix per la loro capacità di trasformarsi in qualsiasi cosa, sembra quello delle creature mostruose di Buffy L’Ammazzavampiri.

skrull

La scelta coraggiosa della Marvel di affidare Captain Marvel a due registi lontani dai successi del box office, si è rivelata lungimirante. Tra cariche elettrostatiche, azione e umorismo ci troviamo davanti a un film di intrattenimento, intelligente e spassoso. Il cast comunque gioca un ruolo fondamentale e non possiamo non citare Jude Law nei panni di Yonn-Rogg e Annette Bening che, come la Suprema Intelligenza, conferma il suo talento anche se non le spettano dialoghi memorabili. Intrigante e curioso anche il villain Talos, capo generale degli Skrull interpretato da Ben Mendehlson, un villan ricco di sfumature che porta avanti le sue idee con determinazione e saggezza. 

Molte sequenze di Captain Marvel sembrano un omaggio a Star Wars, dall’uso di ologrammi per comunicare, la caratterizzazione delle creature aliene e gli scontri e inseguimenti per il polveroso canyon a bordo di velivoli veloci. Un film dall’anima retro, ma anche moderno, che convince il grande pubblico e la critica.

Captain Marvel, la recensione del film con Brie Larson
3.5 Punteggio
Pro
Colonna sonora, atmosfera anni 90, cast
Contro
Poco spazio Annette Bening, make up oldstyle
Regia
Sceneggiatura
Cast
Colonna Sonora

Il cinema e la scrittura sono le compagne di viaggio di cui non posso fare a meno. Quando sono in sala, si spengono le luci e il proiettore inizia a girare, sono nella mia dimensione :)! Discepola dell' indimenticabile Nora Ephron, tra i miei registi preferiti posso menzionare Steven Spielberg, Tim Burton, Ferzan Ozpetek, Quentin Tarantino, Hitchcock e Robert Zemeckis. Oltre il cinema, l'altra mia droga? Le serie tv, lo ammetto!

Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CineComics

Black Widow, l’atteso teaser trailer italiano del cinecomic con Scarlett Johansson

Pubblicato

:

vedova nera 2 maxw 824

Da mesi milioni di fan di tutto il mondo aspettavano la pubblicazione di questo trailer, e finalmente questa mattina: abemus teaser trailer ! Potrete vederlo nel lettore in alto all’articolo.

Il nuovo film targato Marvel Studios Black Widow diretto da Cate Shortland, arriverà nelle sale italiane il 29 aprile 2020. Dopo lo straordinario successo dei precedenti film che hanno visto la presenza de “La vedova nera”, in particolar modo in Avengers: Endgame, diventato il maggiore incasso mondiale di sempre, ora Scarlett Johansson riprende il suo ruolo di Natasha Romanoff/Black Widow, in questo film dedicato esclusivamente a lei. Gli altri attori e personaggi che divideranno la scena con lei sono David Harbour nei panni di Alexi il Guardiano Rosso e Florence Pugh interpretando Yelena.

Questa è la prima locandina ufficiale di Black Widow. Appena avremmo ulteriori news le pubblicheremo.

 

bw

Continua a leggere

CineComics

Supergirl, il costume originale del 1984 all’asta su Catawiki

Pubblicato

:

supergirl

Il costume originale di Supergirl indossato dall’attrice Helen Slater nel film del 1984 ‘Supergirl’ è all’asta su Catawiki, la piattaforma online per oggetti speciali. È stato il primo film di supereroi in lingua inglese che ha avuto nel ruolo di protagonista una donna. Indossando questo costume, Slater si è fatta strada nel mondo del cinema ed è stata nominata al Saturn Award come migliore attrice nel ruolo di Supergirl. Lo scorso anno i costumi “flying” sono stati venduti in un’asta ad Hollywood per più di $ 20.000. Il costume completo di Supergirl, con l’iconico mantello rosso, l’inconfondibile logo ‘S’ inciso sul giubbotto blu e la gonna rossa, sarà all’asta dal 1° al 22 novembre 2019. La base d’asta sarà di 2.500 euro.

Il primo film di Supereroi con protagonista una donna

Uscito nel 1984, Supergirl è iconico non solo per la tematica ma anche per essere un precursore del genere. Tematicamente, il film è basato sull’omonimo personaggio della DC Comics ed è servito come spin-off della serie cinematografica Superman. Diretto da Jeannot Szwarc e scritto da David Odell, il cast includeva attori famosi tra cui Faye Dunaway, Mia Farrow, Peter O’Toole, Marc McClure, e altri ancora.

0 4

0 3

Gli abiti da supereroe nella cultura popolare

I supereroi femminili stanno guadagnando sempre più attenzione e gradimento col passare dei giorni. Personaggi come Catwoman, Wonder Woman, Captain Marvel ecc. sono sempre state apprezzate dal grande pubblico. Eventi come Halloween dimostrano che le persone di tutto il mondo amano ancora vestirsi come i loro supereroi preferiti. Indossare un costume da Supergirl ha un significato più profondo della semplice apparenza; è una dichiarazione. Il merchandising di Superman è diventato particolarmente popolare tra i giovani amanti del fumetto con potere d’acquisto. Potremmo non essere in grado di vedere Superman o Supergirl volare nel cielo, ma il logo “S”, è uno segno molto familiare perché presente in una vasta gamma di prodotti, dalle magliette alle cover dei computer portatili.

L’esperto di Catawiki di merchandising di film, memorabilia&arredi scenici Luud Smits: “Anche se per il film sono stati realizzati diversi costumi, si ritiene che questo sia stato usato per le scene all’aperto. Invito la gente a dare un’occhiata al nostro sito e vedere le immagini dettagliate di questo oggetto da collezione. I supereroi femminili sono più popolari che mai, quindi siamo entusiasti di presentarlo ai nostri offerenti su Catawiki“.

Continua a leggere

CineComics

Il ritorno di Thor: chi avrà la meglio, le speranze dei fan o il cambiamento di Waititi?

Pubblicato

:

Thor

“Sarà più grande, più rumoroso e burrascoso” ha dichiarato Taika Waititi in una intervista con Wired per Thor: Love and Thunder.
L’impronta più bizzarra che il regista vuole dare al film, accompagnata dall’entrata in scena di Nathalie Portman nel ruolo di Jane Foster, che questa volta raccoglierà Mjolnir come The Mighty Thor, ispirato all’arco di fumetti di Jason Aaron, lascia con il fiato in sospeso i fan della Marvel.

Non è ben chiara l’impronta che il regista darà al film, ma ha ben chiarito in un’intervista che la volontà dei seguaci del Dio del Tuono non sarà una linea guida fondamentale su cui si baserà il film. Il ritorno dei personaggi cambierà le carte in tavola per sorprendere il pubblico. Thor: Ragnarok è riuscito a sconvolgere il franchise di Thor in vari modi e ha permesso al personaggio di avere uno dei migliori trampolini di lancio nella storia Avengers: Infinity War, discostandosi fin troppo anche dalle varie critiche che remavano a favore di una visione troppo identica tra i vari film. Ed è proprio su quest’ottica che girano intorno le speranze e le aspettative degli spettatori, puntando sulla capacità del regista di sorprenderci con gli stessi personaggi, ma anche con qualcosa in più.

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Dicembre, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Gennaio

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X