Connettiti a NewsCinema!

Serie tv

House of Cards 4, tutte le novità della nuova stagione

Pubblicato

:

“La Democrazia è sopravvalutata” – Frank Underwood

È iniziato il conto alla rovescia per il debutto della quarta stagione di House of Cards – Gli intrighi del potere: la serie sarà disponibile sui circuiti Netflix a partire dal 4 marzo 2016 e in Italia su Sky AtlanticLa fortunata serie vanta svariati premi e riconoscimenti – tra cui spicca incontrastato, il Golden Globe vinto da Kevin Spacey per il ruolo di Frank UnderwoodSono stato fortunato a fare cinema in un altro momento storico, i film prodotti negli anni Novanta non si fanno più e le storie e i personaggi più interessanti ora sono in TV” ha affermato l’attore. Tra i vari riconoscimenti alla serie televisiva non mancano neanche quelli “dall’alto” dai vertici della politica reale: Bill Clinton ha voluto complimentarsi pubblicamente con Kevin Spacey, sostenendo che il 99% di quello che il suo personaggio fa nella serie succede davvero – e ha aggiunto: “L’1% sbagliato è che non potresti mai far passare una legge sull’istruzione così velocemente”. Il format vanta tra i suoi fan più accaniti anche l’altisonante nome del Presidente degli Stati Uniti Barack Obama, che in un breve video ha ironizzato: “Frank Underwood ha imparato tutto da me” e a proposito della serie, ha commentato: “Mi piacerebbe che le cose a Washington fossero così spietatamente efficienti”.

house2

La trasformazione è il concept focale della serie, che punta i fari sulla progressiva e inarrestabile metamorfosi di Underwood, il quale parte come semplice Deputato del Congresso a stelle e strisce, ed intraprende un scalata al successo che lo porta a raggiungere la vetta, ma a quale prezzo? Cinico, spietato, senza scrupoli o pesi di coscienza, durante questo cammino Frank si sporca mani e anima, si nasconde al di là del velo di Maya, lo squarcia solo nel rivolgersi al pubblico; abbatte la quarta parete ed entra prepotentemente tra le mura domestiche di ognuno di noi, ci chiama in causa e ci svela quello che agli altri personaggi di celluloide non è dato sapere. In questa quarta stagione vedremo il protagonista alle prese con problemi politici e personali – ormai in rotta di collisione con la sua first lady, Claire (Robin Weight).

card2

Non sarà certo una passeggiata affrontare la campagna elettorale senza la donna che l’ha affiancato e sostenuto dalle mura del Congresso allo Studio Ovale della Casa Bianca, ma, del resto, questa separazione risultava essere inevitabile.  Lo showrunner della serie Beau Willimon ha affermato: “Moltissima della forza della serie deriva dalla forza di quek matrimonio. Non appena abbiamo iniziato a esplorare in quella direzione non c’è stato più modo di tornare indietro. Ci siamo anche resi conto che avevamo già posto le basi per questo conflitto tra Frank e Claire nelle prime due stagioni e più abbiamo approfondito il loro rapporto, più è stata inevitabile questa conclusione”. La fine del matrimonio e il ritorno di Doug, il fidato alleato senza scrupoli di Frankie, saranno i due punti focali di questa quarta stagione.  La forza narrativa di questo format è senz’altro la verità – il mostrare senza filtri quello che accade quando i riflettori si spengono e gli eloquenti discorsi di campagna elettorale si esauriscono. Anche se Obama in persona ha affermato che la sua vita “è decisamente più noiosa di quella di Frank Underwood” – e meno male, aggiungerei io. Rimaniamo in attesa di un’altra stagione ricca di intrighi, giochi di potere, compromessi diplomatici e vendette a sangue freddo, l’invito di Frank ci arriva ancora una volta forte e chiaro, dal video promozionale in cui appare seduto nello Studio Ovale, durante le presidenziali del 2016 e, guardando in camera, recita un monito per tutti i telespettatori: America, ho appena cominciato”.

Il cinema è la mia più grande passione, e spogliare ogni film per arrivare all’essenza di ogni dettaglio che genera più o meno consciamente un’emozione, mi entusiasma. Dalla maraviglia dei suoi albori, agli stupefacenti effetti speciali di oggi, il cinema è una macchina che fabbrica sogni su misura per ogni spettatore ed ogni epoca. Perciò, ogni settimana entro in sala e mi faccio raccontare una favola: indosso il pigiama a righe del bambino ebreo, mi lascio invadere dalle ossessioni del filantropo miliardario con un passato misterioso, corro al fianco della ragazza che sorride davanti alle telecamere, indossa abiti di fuoco ed un paio di occhi tristi che non sanno fingere. Questa sono io, con un libro su Tim Burton e Johnny Depp che voglio pubblicare, un fiume di parole scritte ed emozioni sparse, e tanti progetti da realizzare.

Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Documentario

Anna Foglietta vestirà i panni di Nilde Iotti nella docufiction su Rai1

Pubblicato

:

anna foglietta

Anna Foglietta sarà Nilde Iotti nella docufiction Storia di Nilde prodotta da Gloria Giorgianni per Anele in collaborazione con Rai Fiction e diretta da Emanuele Imbucci, in onda prossimamente su RAI1. Intrecciando ricostruzioni in fiction, materiali di repertorio e testimonianze illustri – tra cui quella dell’ex Presidente della Repubblica e Senatore a vita Giorgio Napolitano – il racconto ripercorre la storia umana e politica di Nilde Iotti, una delle ventuno donne che parteciparono all’Assemblea Costituente nel 1946 e prima donna ad essere eletta Presidente della Camera dei Deputati, carica che ricoprirà ininterrottamente dal 1979 al 1992.

Attraverso l’intensa interpretazione di Anna Foglietta il racconto segue Nilde Iotti mentre compie i suoi primi passi nella politica: dall’adesione alla Resistenza alla partecipazione all’Assemblea Costituente, dove fece valere alcune importanti istanze progressiste che caratterizzeranno la sua identità politica come la proposta di far accedere le donne alla Magistratura. L’inizio dell’attività parlamentare corrisponde con l’avvio della sua relazione sentimentale con Palmiro Togliatti, Segretario del Partito Comunista Italiano. Una storia d’amore complicata dalle circostanze, perché Togliatti è sposato e l’opinione pubblica, anche quella apparentemente più progressista, mostra forti resistenze moralistiche nell’accettare un sentimento nato al di fuori dal matrimonio.

iotti foglietta

Nilde Iotti e Anna Foglietta

Con la convivenza e poi l’adozione della piccola Marisa Malagoli, sorella di un operaio morto durante una manifestazione – preziosa testimone della docu-fiction – Nilde Iotti e Palmiro Togliatti costituiscono la loro famiglia. Ma è dopo la morte di Togliatti, avvenuta nel 1964, che si collocano le battaglie più significative dell’azione politica di Nilde Iotti. Nel 1974, motivata da una spiccata sensibilità per gli umori e le idee che circolano nel Paese e dal suo coraggioso progressismo, la Iotti ha il merito di convincere un perplesso Enrico Berlinguer a schierare il Partito Comunista per il no al referendum abrogativo della Legge sul divorzio. Lo stesso Berlinguer le chiederà, pochi anni più tardi, di diventare la prima donna a ricoprire il ruolo di Presidente della Camera: elezione che sancisce una tappa fondamentale nella trasformazione sociale del Paese per cui hanno lottato e lottano tante straordinarie donne italiane.

Storia di Nilde è una docufiction da 90’ prodotta da Gloria Giorgianni con Tore Sansonetti e Carlotta Schininà per Anele in collaborazione con Rai Fiction Scritta da Salvatore De Mola con la collaborazione di Marco Dell’Omo e di Emanuele Imbucci. Regia di Emanuele Imbucci.

Continua a leggere

News

L’amica geniale – Storia del nuovo cognome: la prima immagine della seconda stagione

Pubblicato

:

lamica geniale serie tv

L’Amica Geniale è una serie HBO-RAI FICTION, prodotta da Lorenzo Mieli e Mario Gianani per Wildside e da Domenico Procacci per Fandango, in collaborazione con Rai Fiction e HBO Entertainment, in coproduzione con Umedia. Regia di Saverio Costanzo (6 episodi) e Alice Rohrwacher (2 episodi). Soggetto e sceneggiature di Elena Ferrante, Francesco Piccolo, Laura Paolucci e Saverio Costanzo.

lag2 da sinistra gaia girace lila margherita mazzucco elena photo by eduardo castaldo wildsideumedia 4351

L’amica geniale – Storia del nuovo cognome una serie di Saverio Costanzo tratta dal secondo volume della quadrilogia di Elena Ferrante edita in Italia da Edizioni E/O. Una produzione HBO-RAI FICTION; prodotta da Lorenzo Mieli e Mario Gianani per Wildside e da Domenico Procacci per Fandango. In collaborazione con Rai Fiction, HBO Entertainment e in coproduzione con Umedia.

Paolo Sorrentino e Jennifer Schuur sono i produttori esecutivi. Fremantle sarà il distributore internazionale in associazione con Rai Com.

Continua a leggere

News

Grand Hotel, arriva su FoxLife la serie prodotta da Eva Longoria

Pubblicato

:

148959 8441

Scandali, debiti, segreti e storie d’amore e passione arrivano su FoxLife (114, Sky), dall’8 luglio il lunedì alle 21.00, arriva Grand Hotel : nuova soap drama prodotta e diretta da Eva Longoria che vede protagonista la famiglia proprietaria di un lussuoso hotel a Miami Beach.

Basato sull’omonima serie spagnola scritta da Brian Tanen, Grand Hotel celebra il ritorno del drama multietnico con sfumature da soap. Dietro una perfetta esteriorità e le aristocratiche apparenze delle mura dell’hotel, si nascondono i segreti della famiglia e dello staff. Il Grand Hotel e i suoi personaggi dovranno affrontare problemi legati a un passato misterioso, tra debiti, ospiti misteriosi e scandali mentre una clientela ricca e affascinante vive nel lusso più sfrenato.

L’attore Demián Bichir (Per una vita migliore, che gli è valsa una nomination agli Oscar e The Bridge) interpreta Santiago Mendoza, il proprietario dell’albergo. Affascinante e ricco, il protagonista conduce una vita dissoluta con la sua seconda moglie Gigi (Roselyn Sanchez, Devious Maids) e i figli Alicia (Denyse Tontz, The Fosters), Javi (Bryan Craig, due Daytime Emmy Award per General Hospital), Carolina (Feliz Ramirez) e Yoli (Justina Adorno).

L’ex casalinga disperata Eva Longoria che ha prodotto e diretto alcuni degli episodi, apparirà nella serie con un cameo, interpretando il personaggio di Beatriz, ex proprietaria dell’hotel e prima moglie di Santiago. Beatriz è una scaltra donna d’affari, una madre devota e un’amica leale. Tuttavia, i segreti del suo passato continuano a perseguitare lei e la sua famiglia.

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Luglio, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Agosto

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X