Connect with us

Trailer

Small Axe | Il trailer del nuovo progetto firmato McQueen

Published

on

john boyega education newscinema

Disponibile il trailer (a fondo pagina) del nuovo progetto firmato da Steve McQueen, intitolato Small Axe e composto da una serie di film che verranno trasmessi su Amazon Prime Video.

Steve McQueen e Amazon Prime Video insieme per una serie antologica

La celebre piattaforma streaming ha infatti dato avvio a una collaborazione con l’eccezionale regista britannico, noto per i suoi lavori – Hunger, Shame, 12 anni schiavo – e autore di ben cinque nuovi titoli. Tra la fine del mese di novembre e la metà di quello di dicembre del 2020 dovrebbero tutti trovare il loro spazio su Amazon.

Leggi anche: Welcome to the Blumhouse | Amazon Prime rilascia i trailer dei nuovi horror

Di questa attesa serie antologica fanno parte anche due pellicole annunciate nella Selezione Ufficiale del Festival di Cannes – quest’anno esclusivamente virtuale. si tratta di Mangrove e Lovers Rock, ai quali si aggiungono Education, Alex Wheatle e Red, White and Blue.

Ognuno di questi cinque titoli mostra un’ambientazione all’interno della comunità delle Indie Occidentali, trapiantata nella Londra del Novecento, tra gli anni Sessanta e gli Ottanta.

Il periodo della loro programmazione su Amazon Prime Video va dal 20 novembre al 18 dicembre 2020. Il titolo che riunisce i film, Small Axe, deriva da un proverbio africano: “se voi siete i grandi alberi, noi siamo la piccola ascia” (in inglese, “small axe”). A tal proposito McQueen ha spiegato di aver voluto raccontare le vite di questi personaggi, costretti loro malgrado a trovare una via da percorrere nel mezzo della discrimazione e degli atteggiamenti razzisti di cui erano vittime.

Small Axe | Le trame dei film

Mangrove, il primo titolo in arrivo il 20 novembre, tratta la vicenda di Frank Crichlow (interpretato da Shaun Parkes), che gestisce un ristorante caraibico, continuamente preso di mira dalla polizia locale e razzista. Quando Frank deciderà di ribellarsi, andando a manifestare pacificamente, verrà arrestato insieme ad altri attivisti, innescando un processo mediatico di fondamentale importanza. Nel cast anche Letitia Wright e Malachi Kirby.

mangrove newsinema
Mangrove, una scena del film

Lovers Rock, disponibile dal 27 novembre, omaggia invece un tipo di musica e i giovani che le diedero vita e forma nella Londra degli anni Ottanta.

Education, in streaming dal 4 dicembre, è, come indica il titolo, un racconto di formazione, di cui è protagonista un dodicenne (Kenyah Sandyl) appassionato di astronauti e navi spaziali. Quando la preside deciderà di mandarlo in una scuola per ragazzi dai “bisogni particolari”, emergerà il clima di segregazione che regna nella società.

Leggi anche: Love and Monsters | il trailer del folle film con Dylan O’Brien

Alex Wheatle, dall’11 dicembre, è la storia vera di uno scrittore rinomato (interpretato da Sheye Cole), dall’adolescenza alla maturità, tra case famiglia e la passione per la musica.

Red, White and Blue, dal 18 dicembre, prende ancora spunto dalla realtà per raccontare le vicende di Leroy Logan (John Boyega), giovane scienziato forense con un sogno nel cassetto tanto difficile da realizzare quanto di vitale importanza per l’intera comunità.

Cinema

Anche io | il trailer e la locandina del film dedicato allo scandalo Weinstein

Published

on

Tra gli scandali più gravi e chiacchierati che hanno visto coinvolto lo scintillante mondo di Hollywood, la storia degli abusi sessuali da parte del produttore Harvey Weinstein ha acquistato senza dubbio il primato assoluto. A far luce su queste storie realmente accadute è il film Anche io – She said diretto da Maria Schrader e con protagoniste Carey Mulligan e Zoe Kazan. Scorrete la pagina per vedere il trailer e la locandina del film che uscirà il 17 novembre 2022 nelle sale cinematografiche italiane.

Chi non ha sentito parlare almeno una volta di giovani donne convinte di andare ad incontri di lavoro e improvvisamente vittime di stupri del produttore in cambio di lavori? Grazie al coraggio delle vittime e di chi ha voluto dar loro nuovamente voce, questi comportamenti vergognosi e privi di qualsiasi morale sono stati fermati grazie alle numerose denunce da parte delle vittime, portando all’arresto di Weinstein e della sua corte dei miracoli.

Anche io | due giornaliste contro Harvey Weinstein

Il film Anche io è molto più di un modo di raccontare attraverso le immagine, le violenze subite da giovani ragazze, la cui colpa maggiore è stata quella di voler diventare delle attrici famose. Attraverso questo lungometraggio scritto dalla sceneggiatrice Premio Oscar Rebecca Lenkiewicz, viene raccontata l’inchiesta condotta dalle due giornaliste del New York Times, Megan Twohey e Jodi Kantor, determinate a far luce sul giro di violenze sessuali perpetrate da anni dal produttore cinematografico Harvey Weinstein. In altre parole, tutto ciò che è accaduto nelle camere di albergo di lussuosi hotel di Hollywood e che ha portato le donne di tutto il mondo a fondare e seguire il movimento #MeToo.

Leggi anche: Eva Green su Harvey Weinstein: “L’ho dovuto allontanare!”

Leggi anche: Harvey Weinstein in ospedale subito dopo la condanna

Anche io | il film è tratto dal best seller del New York Times

Prodotto da Brad Pitt, Dede Gardner e Jeremy Kleiner per Plan B Entertainment, Anche io è tratto dal bestseller del New York Times intitolato She Said: Breaking the Sexual Harassment Story That Helped Ignite a Movement scritto dalle reporter del noto giornale americano.

La sceneggiatrice ha avuto modo di lavorare in maniera dettagliata nella stesura dello script, grazie alle descrizioni dettagliate e alle testimonianze delle vittime, raccolte all’interno del libro della Kator e della Twohey. Uno scandalo che portò un effetto domino, uno tsunami di denunce non solo nei confronti di Harvey Weinstein, ma anche una cerchia di uomini di potere che gravitavano intorno alla sua potente orbita.

Anche io racconta con dovizia di particolari i primi passi mossi dalle giornaliste per far sì che le vittime parlassero e denunciassero i loro molestatori. L’inchiesta portata avanti dalle reporter americane è stato un atto d’amore nei confronti di chi ha dovuto subire le violenze e di chi avrebbe potuto subirle. Trattandosi di fatti realmente accaduti, non sono mancati anche i continui ostacoli trovati dalle giornaliste, rappresentati da minacce, azioni legali, esborso di ingenti somme di denaro per le ragazze in cambio del loro silenzio e documenti magicamente scomparsi.

Leggi anche: Caso Harvey Weinstein: cruciale la testimonianza dell’attrice Gwyneth Paltrow 

Anche io | la testimonianza Gwyneth Paltrow

Tra le testimonianze chiave, quella dell’attrice Gwyneth Paltrow, quando a 22 anni venne invitata nella suite del produttore con la scusa di parlare di un film. Un incontro che ben presti si rivelò di tutt’altra natura e che la portò a vivere un disagio tanto forte da esser stata costretta a raccontarlo a colui che all’epoca era il suo fidanzato: Brad Pitt.

Come ricordato dall’attore in un’intervista – e oggi produttore proprio di questo film – Pitt si trovò ad affrontare il produttore senza tener conto, inconsciamente, che avrebbe potuto rovinargli la carriera: “Se la farai sentire ancora a disagio, ti ucciderò.”
La Paltrow ricordando quel periodo, dichiarò: “Quello che ha fatto è stato utilizzare la sua fama e il suo potere per proteggermi in un periodo in cui non ero ancora famosa e non avevo potere”.

Continue Reading

Cinema

John Wick 4: le prime immagini del film con Keanu Reeves (video)

Published

on

Il primo sneak peek di John Wick 4 è arrivato online. Il film sarà al cinema a Marzo 2023 con 01 Distribution e Leone Film Group, ma intanto le prime immagini potete vederle nel video qui sotto.

Diretto da Chad Stahelski, John Wick 4 ritrova Keanu Reeves nei panni dello spietato killer di una saga d’azione che ha conquistato un vasto pubblico e torna a promettere nuove e grandi emozioni.

John Wick nel quarto capitolo della saga affronta avversari sempre più letali. Con una taglia sempre più alta sulla sua testa, Wick inizia la sua lotta contro la Gran Tavola a livello globale, andando alla ricerca delle figure più potenti della malavita, da New York a Parigi, da Osaka a Berlino.

Continue Reading

Cinema

Mission: Impossible Dead Reckoning | Il primo teaser trailer ufficiale

Published

on

Arriverà al cinema nel 2023 Mission: Impossible Dead Reckoning, il settimo capitolo della celebre saga action con Tom Cruise girato in parte anche in Italia. Qui sotto potete vedere le primissime immagini nel teaser trailer ufficiale.

Diretto da Christopher McQuarrie questo nuovo film di Mission: Impossible sarà al cinema in Italia con Eagle Pictures e nel cast, oltre a Tom Cruise, troveremo Ving Rhames, Simon Pegg, Rebecca Ferguson, Vanessa Kirby, Hayley Atwell, Shea Whigham, Pom Klementieff, Esai Morales, Henry Czerny, Rob Delaney, Cary Elwes, Indira Varma, Mark Gatiss, Charles Parnell, Greg Tarzan Davis e Frederick Schmidt.

Continue Reading
Advertisement

Iscriviti al canale Youtube MADROG CINEMA

Facebook

Recensioni

Popolari