Connettiti a NewsCinema!

Horror Mania

The Devil’s Candy, la recensione dell’horror metal

Pubblicato

:

Dopo un lungo tam tam mediatico e il solito passaparola avvenuto sul web tra i tanti appassionati di cinema, esce finalmente nelle sale The Devil’s Candy di Sean Byrne il quale, dopo il meritevole The Loved Ones, realizza un film horror diverso dai soliti canoni che porta sullo schermo il tema demoniaco con modalità diverse da quelle a cui il pubblico medio è abituato. Un’autentica ventata di aria fresca all’interno di un panorama internazionale alquanto piatto e fossilizzato su stilemi ormai inflazionati e commerciali.

La scena si apre subito con Ray, un uomo chiaramente disturbato e appassionato di metal, che sente una voce demoniaca che lo spinge a uccidere i suoi due anziani genitori. Alcuni mesi dopo la villa in cui è avvenuta la tragedia viene acquistata da Jesse, un artista che lavora su commissione, insieme alla sua famiglia composta dalla moglie Astrid e la figlia Zoey. La loro vita scorre serena fino alla sera in cui alla porta di casa bussa Ray che da quel momento in poi sceglie Zoey come vittima sacrificale di un terribile rituale satanico.

Australia Felix

Nell’ultimo decennio la geografia dell’horror contemporaneo sta subendo continue variazioni e, soprattutto, sta vedendo la crescita di diverse cinematografie che, a turno, si stanno imponendo grazie a tanti autori talentuosi. Accanto al centro nevralgico chiamato Stati Uniti, infatti, questa volta è il turno dell’Australia che da diverso tempo può vantare titoli e giovani registi di assoluto livello: dal Greg Mclean dei due Wolf Creek al recente The Belko Experiment fino ad arrivare a Babadook di Jennifer Kent, passando per Scare Campaign dei fratelli Cameron e Colin Cairnes il continente giovane sta diventando un punto di riferimento importante per gli appassionati del genere.

Un’ulteriore spinta a questo nuovo movimento arriva da Sean Byrne che abbandona le atmosfere da teen movie e la vena gore, al limite del torture porn, del suo film precedente per proporre un film dall’approccio stilistico più raffinato e in alcuni punti addirittura autoriale che sorregge un soggetto originale a ambizioso. Nonostante The Devil’s Candy parli del diavolo, infatti, esso non appare quasi mai e la sua presenza aleggia sul film attraverso le opere, quadri o canzoni che siano, realizzate dai personaggi quasi a voler intendere Satana come un’entità presente nell’animo di ognuno di noi ed in attesa di una molla per essere esternata.

Un horror dai diversi toni narrativi

Il risultato è una storia dalle diverse anime: abbiamo la casa stregata che tramite le sue voci porta Ray a compiere il duplice omicidio; il satanismo sviluppato, come detto, con originalità e senza banalità; una vena thriller che fa capolino soprattutto in un finale poco convincente e scontato; vi sono anche, infine, alcune immagini velatamente splatter che forse rappresentano un retaggio di The Loved Ones. La bravura di Byrne è quella di non perdere mai l’equilibrio tra questi diversi approcci narrativi e di non cadere mai nella tentazione di inserire sequenze dallo spavento facile, rimanendo così sempre fedele alla volontà iniziale di creare un prodotto ricercato e non commerciale.

Per quanto riguarda il comparto tecnico, poi, la fotografia convince nel suo saper creare atmosfere dai colori accesi, alternate a spazi in chiaroscuro, che ben descrivono la discesa nella follia infernale di Ray e Jesse, lo stesso non si può dire del ricordo all’uso delle musiche metal che, seppur coerente con la storia, appare in alcuni punti esagerato e fuori luogo. The Devil’s Candy, in conclusione, è un horror consigliatissimo per gli appassionati, un po’ meno per chi invece è alla ricerca soltanto del facile spavento per passare una serata diversa.

Il film è in sala dal 7 settembre distribuito da Midnight Factory.

Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinema

Caleb, il teaser trailer del nuovo film di Roberto D’Antona

Pubblicato

:

caleb film

A pochi mesi dall’uscita del fantasy The Last Heroes: Gli Ultimi Eroi, ecco che il primo teaser trailer di Caleb, il nuovo film di Roberto D’Antona, arriva come un fulmine a ciel sereno in questo primo mese del 2020 in cui sono stati presentati vari film e serie TV dalle tematiche vampiresche. Questa pellicola rappresenta un ritorno alle origini, ai temi cari al regista ed è, infatti, un horror sovrannaturale che tratta il tema dei vampiri. Le affascinanti creature mitologiche si ispirano all’antica leggenda folkloristica europea mentre, per la messa in scena, Caleb vuole trasmettere le stesse sensazioni di angoscia, erotismo ed eleganza presenti nei grandi film cult come Dracula di Bram Stoker diretto Francis Ford Coppola e Intervista col Vampiro diretto da Neil Jordan.

Caleb, il teaser trailer del nuovo film di Roberto D’Antona

Nel primo trailer vediamo un assaggio di quello che sarà il film, stando alle parole del regista, un film “visionario, spaventoso e angosciante, ma che allo stesso tempo saprà farvi emozionare” e viene presentata “Timere”, un borgo immaginario geograficamente situato sulle Alpi ai confini con la Svizzera, ricreato grazie ai due bellissimi comuni piemontesi Vogogna (VB) e Oleggio (NO). Le riprese di Caleb sono durate ben 47 giorni e la produzione, grazie al grande e solido team di lavoro della L/D Production Company , ha ottenuto l’importante supporto di grandi marchi come Emotional Grand Motel, Sidermetal e DRM Store.

Caleb | la sinossi ufficiale del film

Rebecca è sulle tracce di sua sorella, una giovane giornalista scomparsa mentre stava indagando su una serie di incresciosi eventi. Le sue ricerche la conducono fino a Timere, un luogo remoto e lontano dal frastuono della quotidianità, un luogo in cui vige il rigore del silenzio e il timore di qualcosa di oscuro. Qui Rebecca incontrerà uno stravagante scrittore e il custode della chiesa del paese, ma soprattutto incontrerà Caleb, un uomo affascinante, ricco ed elegante il cui sguardo tenebroso nasconde un agghiacciante segreto. Ed è proprio in questo luogo, il cui tempo sembra muoversi tra le ombre e la minaccia è sempre all’erta, che presto Rebecca verrà a conoscenza di una terrificante verità e la lotta tra bene e male avrà inizio.

d'antona Caleb

Caleb | il cast del film

Sarà Annamaria Lorusso a vestire i panni della protagonista Rebecca, mentre Roberto D’Antona tornerà nel ruolo di antagonista interpretando l’affascinante e terrificante Caleb.
Il resto del main cast è composto da Francesco Emulo, Alex D’Antona, Natalia Moro, Nicole Blatto, Susanna Tregnaghi, Erica Verzotti, Mirko D’Antona, Fabrizio Narciso, Sheena Hao, Mirko Giacchetti, Carola Tallarico e Giulia Mesisca, oltre a giovanissimi talenti come Danilo Uncino e Alice Bonzani.

Alle musiche troviamo Aurora Rochez, al make up e agli effetti speciali Paola Laneve, alla fotografia Stefano Pollastro e alla scenografia Erica Verzotti. Come aiuto regista, questa volta, il giovane e talentuoso Daniele Ciceri. Caleb attualmente è nell’ultima fase di post-produzione e il film verrà distribuito nel corso del 2020. Inoltre, sempre nel corso del 2020, verranno inaugurati finalmente gli L/D Studios con sede a Oleggio (NO).

Continua a leggere

Cinema

The Howling, Andy Muschietti dirige il remake del classico horror

Pubblicato

:

the howling

Durante la moderazione di un panel con il cast del prossimo horror Underwater, il regista Andy Muschietti (IT, IT Capitolo Due, Ma ma) ha confermato che collaborerà con Netflix per un adattamento di The Howling (uscito in Italia come L’Ululato).

L’anno scorso durante l’evento ScareDiego di WB al Comic-Con di San Diego, il regista ha rivelato che se avesse avuto la possibilità di rifare un altro film horror sarebbe il classico del 1981 The Howling. Il film originale è stato diretto da Joe Dante e segue una giornalista televisiva che viene inviata in una località remota dopo una terribile esperienza di pre-morte con un serial killer. Tuttavia le cose peggiorano quando scopre che i residenti risultano essere lupi mannari.

Il libro che ha ispirato il film del 1981 che Muschietti adatterà è stato scritto nel 1977 da Gary Brandner. Nel romanzo il personaggio principale, Karyn Beatty, subisce un attacco traumatico e ha un esaurimento nervoso. Per riprendersi, va in una piccola città tra le montagne, solo per scoprire che gli abitanti non sono come sembrano. Il film differiva un po’ dal libro e, sebbene non siano stati ancora confermati i dettagli sulla direzione che Muschietti prenderà con il progetto appena annunciato, è probabile che il regista si attenga soprattutto al materiale originale.

 

Continua a leggere

Cinema

Il regista di Doctor Sleep ha un’idea per il remake di Nightmare

Pubblicato

:

nightmare

Il tanto amato franchise creato da Wes Craven è alla ricerca di nuove idee per un futuro capitolo di Nightmare Mike Flanagan ha colto la palla al balzo. Il regista  del film Doctor Sleep si è mostrato fin da subito interessato alla questione, condividendo sul proprio account Twitter  l’articolo di Bloody Disgusting  con un commento “Fammi partecipare coach, ho un’idea!” .

Da questo apparentemente innocuo commento sono nate tante teorie e cospirazioni sulla direzione che il franchise di Craven prenderà nel futuro. Quasi sicuramente Flanagan non sarà l’unico film-maker che prenderà posto tra troupe. Il primo film uscì nelle sale dei cinema nel 1984 e ancora oggi viene catalogato come uno dei film cult. Nel cast troviamo Robert Englund  che interpretava Krueger, Heather Langenkamp, Amanda Wyss, Nick Corri e  Johnny Depp.

Leggi anche: 15 idee regalo di Natale per i fan del cinema horror

Robert Englund lo troviamo nel cast anche nei film successivi.  Tra i più importanti ricordiamo Nightmare 2 – La rivincita, Nightmare 3 – I guerrieri del sogno, Nightmare 4 – Il non risveglio, Nightmare 5 – Il mito, Nightmare 6 – La fine, Nightmare – Nuovo incubo e Freddy vs. Jason.  Attraverso le ultime dichiarazioni, addirittura Wes Craven avrebbe avrebbe in mente di creare un progetto che prevede una serie televisiva.

 

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Gennaio, 2020

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Febbraio

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X