Connettiti a NewsCinema!

News

Dwayne “The Rock” Johnson, i film che lo vedranno protagonista nel 2018

Pubblicato

:

Negli ultimi 17 anni se c’è un attore che ha lavorato in maniera costante, è senza dubbio Dwayne “The Rock” Johnson, con la sua brillante carriera ad Hollywood. Protagonista di numerosi film ogni anno, è riuscito a guadagnare progressivamente recensioni positive in relazione a ciascun impegno cinematografico, come è accaduto di recente nel film di azione e avventura Jumanji: Welcome to the Jungle,  sequel dell’amatissimo film interpretato dall’ indimenticabile Robin Williams nel 1995. Adesso con il nuovo anno, nuovi progetti vedranno impegnato la stella del wrestling. Proviamo a dare un’occhiata.

I FILM DEL 2018 CON DWAYNE JOHNSON

RAMPAGE, 20 aprile 2018. Lo script è stato in fase di lavorazione per quasi un decennio e tutti i  fans del classico videogame anni  ’80 potranno finalmente vederlo ad Aprile nei cinema di tutto il mondo. The Rock interpreterà Davis Okoye, un primatologo con una forte connessione con un gorilla albino di nome George, cercando di aiutare il suo amico animale quando questo viene trasformato da un esperimento genetico andato storto, trasformandolo in una mostruosa creatura violenta di enormi dimensioni. Okoye deve fare squadra con un imbarazzante ingegnere genetico e un agente segreto del governo, per trovare un antidoto per George e altre due creature che sono state trasformate dall’esperimento.

SKYSCRAPER, 13 luglio 2018. Dopo aver trovato il grande successo con il disaster movie californiano del  2015, San Andreas, The Rock ritorna al genere action-thriller con Skyscraper. Nel film svolge il ruolo di un ex agente FBI all’interno di un grattacielo, consulente di sicurezza, proseguendo la sua carriera all’interno del grattacielo più grande del mondo, cercando di trovare i responsabili dell’incendio e cercando di salvare la vita della sua famiglia intrappolata nelle fiamme dell’edificio. Johnson si riunisce con lo scrittore/regista M. Rawson Thurber per il film dopo il grande successo al box office e un moderato successo di critica nel 2016 con Central Intelligence.

FIGHTING WITH MY FAMILY, 14 settembre 2018.  È ispirato a Channel 4 British del documentario The Wrestlers: Fighting With My Family e racconta la storia di gangster ravveduto ed ex lottatore Ricky, sua moglie Julia, la figlia Saraya e suo figlio Zak che vivono in un piccolissimo paese. Ricky e Julia desiderano una vita migliore per loro e per i loro figli e quando il fratello e sorella ottengono la possibilità di avere un audizione per la WWE, sembra che il sogno della famiglia sia divenuto realtà e di conseguenza tutti i loro problemi saranno risolti. Tuttavia Saraya e Zak stanno per imparare che diventare una superstar WWE esige una disciplina come gli atleti e i fratelli.

BALLERS STAGIONE 4, estate 2018. Essendo presente in tanti set cinematografici, uno potrebbe pensare che non abbia tempo di fermarsi e lavorare ad una decina di episodi per una serie tv, ma Dwayne Johnson ha dimostrato agli scettici l’opposto e ha partecipato a Ballers per tre anni. Dopo aver ottenuto il benestare per un’altra stagione, è tornato sul set lavorando alla quarta stagione, con la premiere fissata durante l’estate del 2018. La serie segue l’ ex star del football Spencer Strassmore nei panni di un agente finanziario che tenta di diffondere il business dello sport, colpendo i suoi amici che stanno ancora giocando a calcio e cercando di mettere la firma sulla società.

HOBBS & SHAW, 26 luglio 2019. L’annuncio di un spin-off di Fast and Furious incentrato sui personaggi di Luke Hobbs (Johnson) e Deckard Shaw (Statham) ha scatenato l’entusiasmo dei fans, in seguito al  rapporto nato tra i due personaggi nell’ottavo capitolo del franchising conosciuto e apprezzato. Sebbene Shaw sia sempre stato un cattivo nella saga a tutta velocità, rappresentava un buon cambio di ritmo vederlo lavorare con i bravi ragazzi di una volta.

JUNGLE CRUISE, le riprese inizieranno nei primi mesi del 2018. Anche se potrebbe non essere l’attrazione più popolare nei parchi a tema della Disney, questo non ha fermato la società nel crearne un film in qualche modo, e The Rock non ha declinato un progetto che ritiene avere un ottimo potenziale, in modo che la combinazione dei due set cinematografici che ruotano intorno alla crociera nella jungla. Non si conosce molto della trama, ma con il regista Jaume Collet-Serra (Non-Stop, The Commuter) dietro la telecamera, ci sarà di sicuro un brivido lungo la storia.

BIG TROUBLE IN LITTLE CHINA, è stato annunciato ma ancora nessuna novità dal set. Questo progetto si trova ancora nelle prime fasi di pre-produzione e potrebbe essere un remake, ma l’imminente ritorno di Grosso guaio a China Town con Dwayne Johnson nel ruolo dello pseudo-eroe Jack Burton ha certamente alcune promozioni dietro. Viste le poche novità e i progressi della sceneggiatura, potrebbero passare anni prima di vedere finalmente il cult classico ritornare sul grande schermo.

JOURNEY 3: From the Earth to the Moon. Quando il film originale Journey uscì nel 2008, nessuno poteva pensare che si sarebbe pensato ad un sequel commerciale, ma dopo due film molto fruttuosi, Warner Bros ha scelto di dare l’ordine per altri due sequel realizzati con Dwayne Johnson dopo il suo debutto nel primo e con Hutcherson che riprende il ruolo dei primi due film. Mentre nessun movimento è stato annunciato o affrontato dalle persone coinvolte, i fans sono ancora ansiosi di vedere il ritorno di The Rock impegnato in un’altra avventura su un altro pianeta.

BLACK ADAM, ancora nessuna news dal set. Con il suo fisico e il suo carisma, è incredibile che Dwayne Johnson non abbia ancora interpretato un supereroe sul grande schermo, ma tranquilli perché l’attesa sta per finire visto che Johnson indosserà la supertuta per diventare il furfante/antieroe Black Adam del DC Universe. Inizialmente ha annunciato il debutto nel prossimo Shazam! e Warner Bros ha annunciato che figurerà nel suo film ancora in fase di sviluppo, dividendo i due personaggi per ora fino a quando i produttori non saranno pronti a portarli insieme in un futuro film.

SAN ANDREAS 2, nessuna news dal set ma è stato annunciato. The Rock e Brad Peyton (Journey 2, Rampage) si riuniranno ancora una volta per il sequel del film disastroso San Andreas, in cui Johnson ha interpretato a Los Angeles un pilota di salvataggio del Fire Department intento a salvare sua figlia e ben presto anche la sua ex-moglie da un grave terremoto lungo la faglia anonima di San Andreas in California. Mentre la trama del sequel è ancora sconosciuta, molto probabilmente, riprenderà i danni provocati dal primo film, il ritorno del cast e il regista che torneranno per sopravvivere al caos e alla distruzione in un momento nel prossimo futuro.

Il mio amore più grande?! Il cinema. Passione che ho voluto approfondire all’università, conseguendo la laurea magistrale in Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale a Salerno. I miei registi preferiti: Stanley Kubrick, Quentin Tarantino e Mario Monicelli. I film di Ferzan Ozpetek e le serie tv turche sono il mio punto debole.

Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinema

Io non ho mai, la recensione del cortometraggio di Michele Saia

Pubblicato

:

dscf8565 modifica

L’opera prima di Michele Saia, cortometraggio dal titolo Io non ho mai, è innanzitutto un racconto di fisici giovanili e corpi che si muovono nello spazio. Rispettando la tradizione dei film per ragazzi avviata di Rob Reiner, anche il protagonista del corto di Saia dovrà fuggire da altri ragazzi che lo vogliono acchiappare, dovrà saltare, cadere e correre per mettersi al riparo. Sarà lui ad insegnare suo fratello più grande, un ragazzone imponente e grosso ma affetto da ritardo mentale, ad andare in bici nonostante la contrarietà della loro madre. Anche in questo caso, quindi, l’emancipazione passerà attraverso l’utilizzo del proprio corpo, la capacità di coordinazione e l’attività fisica.

È come se il corpo fosse lo strumento attraverso il quale i ragazzini esprimono le loro aspirazioni e i loro sentimenti. Non a caso, quindi, anche la ragazza di cui il protagonista è innamorato sarà caratterizzata innanzitutto da un segno sul viso e questo “difetto” estetico ne determinerà la personalità. Ancora una volta è il corpo che viene prima di tutto il resto. La conosceremo prima attraverso la sua faccia e solo successivamente attraverso le sue parole e le sue intenzioni. 

dscf8696

Saia, laureato con lode in grafica d’arte e progettazione, sembra ragionare come un regista di cartoni animati. Grazie alla precisa e dettagliata progettazione delle inquadrature, basata sull’utilizzo dello storyboard, ogni scena di Io non ho mai sembra avere alla base un’idea visiva prima ancora che di scrittura. Il modo in cui la macchina da presa si avvicina ai personaggi, invadendo la loro intimità, per poi allontanarsi, come a volerli osservare da lontano senza intromettersi nelle vicende, suggeriscono una consapevolezza ben precisa di voler narrare innanzitutto attraverso le immagini e solo successivamente attraverso i dialoghi e le azioni. Saia utilizza quindi tutti gli elementi propri del mezzo cinematografico per compiere una intelligente sintesi di ciò che vuole veicolare attraverso il racconto.

Così ad esempio il sound design, utilizzato brillantemente per interferire con il realismo delle scene, per suggerire la presenza di qualcosa che non possiamo vedere o per amplificare ed estremizzare i rumori dell’ambiente in cui si svolge l’azione, sembra quasi mettere in discussione la veridicità di ciò che stiamo osservando. Si tratta di un’avventura reale o del ricordo nostalgico, per definizione “manomesso”, di un evento verificatosi nel passato? Questa aleatorietà del racconto, questa vaghezza ricercata, sottolineata dal fatto di non aver dato un nome al ragazzo di cui si narra, contribuisce all’astrazione della vicenda specifica che viene messa in scena e aiuta a rendere universale la condizione di un giovane protagonista alla ricerca di un proprio posto nel mondo e di un modo “giusto” di relazionarsi con gli altri (ma anche con se stesso).

Saia riesce a fare tutto questo senza rinunciare alla ricercatezza formale e al gusto estetico (il “rifugio” dei due ragazzi è un piccolo gioiello andersoniano) e allo stesso tempo riuscendo a trasmettere un genuino senso di avventura, conferendo dinamismo alle scene attraverso i momenti degli attori e quelli della macchina da presa. I protagonisti di Io non ho mai veicolano attraverso la loro presenza scenica le loro ansie e i loro desideri più sopiti. Ogni loro gesto, anche quello apparentemente meno spiegabile, ci rivela qualcosa di loro che prima non sapevamo. E il “vagabondaggio” del giovane protagonista avviene in uno spazio molto più ampio e indefinito di quanto possa essere quello di un piccolo paese di provincia. Un territorio inesplorato ancora da conquistare, un passo alla volta. Da soli o, preferibilmente, assieme alle persone giuste. 

IO NON HO MAI – trailer – from Michele Saia on Vimeo.

Photo Credit: Barbara Tucci e Gianluca Scerni

Continua a leggere

Cinema

Wild Mountain Thyme, arriva il film tratto dal romanzo di John Patrick Shanley con Emily Blunt e Jamie Dornan

Pubblicato

:

wild mountain thyme first look 4867

Emily Blunt e Jamie Dornan sono i protagonisti del film Wild Mountain Thyme di John Patrick Shanley. Dall’Academy Award®, il Tony Award e il vincitore del Premio Pulitzer John Patrick Shanley  arriva il romanzo lirico Wild Mountain Thyme, un adattamento del suo successo di Broadway Outside Mullingar. Il film è interpretato da Emily Blunt, Jamie Dornan, Jon Hamm, Dearbhla Molloy e Christopher Walken.

Anthony (Dornan) sembra sempre essere al lavoro nei campi, sfinito a causa del padre che non  perde occasione per sminuirlo (Walken). Ma ciò che veramente lo preoccupa è la minaccia di suo padre di lasciare in eredità la fattoria di famiglia a suo cugino americano Adam (Hamm). All’inizio Rosemary (Blunt) sembra provare rancore per essere stato svergognato da Anthony durante l’infanzia, ma le scintille tra di loro manterrebbero un falò ardente per tutta la notte. Sua madre Aoife (Molloy) si sforza di unire le famiglie prima che sia troppo tardi.

Il film è stato girato tra l’Irlanda e New York.

thyme

Emily Blunt, Jamie Dornan e Jon Hamm

Wild Mountain Thyme è stato sviluppato da Mar-Key Pictures ed è prodotto da Leslie Urdang di Mar-Key, Anthony Bregman di Likely Story, Michael Helfant e Bradley Gallo di Amasia Entertainment, Alex Witchel e Martina Niland di PoElmilyrt Pictures. Andrew Kramer, Jonathan Loughran e Stephen Mallaghan saranno i produttori esecutivi. Il film è finanziato da Amasia Entertainment, Aperture Media Partners e Loughran / Mallaghan.

Bleecker Street ha acquisito i diritti di distribuzione negli Stati Uniti e Lionsgate UK ha acquisito i diritti del Regno Unito. HanWay Films gestisce le vendite e la distribuzione internazionale e CAA Media Finance ha gestito i diritti degli Stati Uniti e ha negoziato l’accordo con Bleecker Street insieme a Andrew Kramer di Loeb & Loeb.

Continua a leggere

Cinema

Bad Boys For Life, il grande ritorno della coppia Smith/Lawrence nel primo trailer

Pubblicato

:

bad78310149 jpg

Bad Boys for Life, Will Smith e Martin Lawrence nel nuovo trailer italiano del terzo capitolo della saga, diretto da Adil El Arbi & Bilall Fallah. Il film al cinema dal 23 gennaio 2020 prodotto da Sony Pictures e distribuito da Warner Bros. Entertainment Italia.

A più di vent’anni dall’uscita dell’iconico Bad Boys, Will Smith e Martin Lawrence di nuovo insieme nel nuovo trailer dell’atteso terzo capitolo della saga, Bad Boys for Life. I due attori tornano a interpretare i ruoli di Mike Lowrey e Marcus Burnett nel film diretto da Adil El Arbi & Bilall Fallah. Prodotto da Sony Pictures e distribuito da Warner Bros. Entertainment Italia, il film sarà nelle sale italiane dal 23 gennaio 2020. Nel cast anche Vanessa Hudgens, Alexander Ludwig, Charles Melton, Paola Nunez, Kate Del Castillo, Nicky Jam, Joe Pantoliano.

I Bad Boys Mike Lowrey (Will Smith) e Marcus Burnett (Martin Lawrence) di nuovo insieme per un’ultima corsa nell’atteso Bad Boy for Life.

 

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Novembre, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Dicembre

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X