Connettiti a NewsCinema!

News

Film in sala dal 22 dicembre 2016: programmazione cinema

Pubblicato

:

Mancano solo tre gironi al Natale, ma questo non ci impedisce di andare al cinema per gustarci le nuove uscite settimanali, anche perché sono in programma alcuni film che probabilmente avranno un ruolo da protagonisti durante la notte degli Oscar.

Lion, La strada verso casa

Esordio alla regia di un lungometraggio per Gareth Davis che si presenta con un dramma tratto da una storia vera. Infatti viene narrata la storia del piccolo Saroo, interpretato da Dev Patel, che all’età di cinque anni salì per sbaglio su un treno per cercare il fratello e d’improvviso il treno partì percorrendo più di 1600 chilometri. Il treno arriva a Calcutta e , una volta sceso,il bambino cerca di sopravvivere per strada nonostante non sia mai stato in una metropoli,fin quando non viene adottato da una coppia di coniugi australiani. Dopo 25 anni Saroo non ha dimenticato le sue origini e passa le sue giornate su Google Earth per rintracciare il suo villaggio natale. Il film è stato presentato al Toronto Film Festival del 2016 piazzandosi al 2° posto al Premio del Pubblico.

Florence

Stephen Frears ci presenta la vera storia della famosa cantante Florance Foster Jenkins nota per non avere delle particolari abilità canore. Il film può contare su un cast di eccezione con Maryl Streep nella arte della protagonista, insieme a Hugh Grant, Simon Helberg e Rebecca Ferguson. Ci troviamo a New York nel 1944 e Florence è una facoltosa ereditiera che nasconde il suo male dietro alla passione per il canto. Benché non abbia alcuna abilità canora, si esercita ogni giorno con il suo maestro e con l’appoggio del marito che le nascondono la verità. Ma cantare per Florence non è più una distrazione, diventa qualcosa di molto più importante con il bisogno di trovare un palcoscenico per esibirsi. Così mentre il maestro l’accompagna al piano e il marito l’attende dietro le quinte, tutti incrociano le dita nella speranza che l’esibizione non risulti un fiasco totale.

Oceania

Attesissimo film d’animazione Disney diretto da Ron Clements e John Musker. Il titolo originale doveva essere Moana,ma successivamente è stato cambiato per lo stato italiano a causa dell’omonimia con la nota Moana Pozzi. Oceania racconta le avventure della frizzante Vaiana, principessa di un villaggio del Pacifico che vive con i genitori e la nonna paterna. Mentre il padre vuole per lei una vita sicura tra le mura domestiche, la nonna con i suoi racconti alimenta la sua fantasia e la sua inclinazione verso i viaggi. Così un giorno Vaiana decide di spingersi oltre la barriera corallina,limite impostole dal padre, dimostrandosi un’esperta navigatrice e scoprendo di avere un particolare legame con il mare.

Il Medico di Campagna

Thomas Lilti mette in scena un delicato dramma francese con sfaccettature divertenti. Jaean Pierre Werner è un medico molto affezionato ai suoi pazienti di una comunità rurale,come affezionati sono anche i pazienti nei suoi confronti. Un giorno gli viene diagnosticato un tumore al cervello e gli viene consigliato di prendere un assistente per continuare la sua attività. Ma il medico è tutt’altro che convinto,infatti non ha voglia di affidare la salute dei suoi pazienti ad uno sconosciuto e quando arriva Nathalie, una giovane appena laureata, il suo atteggiamento nei confronti della nuova arrivata è molto duro e ostinato. Ma Nathalie è dotata di un forte carattere e riesce col tempo a trasformare questa forzata collaborazione professionale in un rapporto di totale fiducia e affetto.

Paterson

Considerato una delle personalità più eclettiche degli Stati Uniti,nonché il rappresentate del cinema indipendente, Jim Jarmush si presenta con una nuova pellicola già presentata al Festival di Cannes 2016. Paterson vive nel New Jersey con la moglie Laura. Mentre quest’ultima è più propensa a fare progetti fantasiosi e irraggiungibili, Paterson è incatenato alla sua routine quotidiana,fatta di lavoro,bevute al bar e di tanto in tanto comporre qualche poesia che annota nel suo taccuino. Come mestiere guida gli autobus percorrendo lo stesso tragitto da anni,finché un giorno decide di ascoltare con attenzione le persone che gli stanno attorno per trarre ispirazione nella composizione delle sue poesie.

Paw Patrol

I cuccioli più famosi della TV sbarcano al cinema per la gioia dei più piccoli. In un lungometraggio d’animazione diviso in sei episodi inediti, Ryder insieme alla sua squadra di cuccioli coraggiosissimi vivrà nuove avventure tutte da gustare.

Le Stagioni di Louise

Trattasi di un film di animazione diretto da Jean Francois Laguionie. È in partenza l’ultimo treno che porta i vacanzieri della località di Biligen alla loro normale vita quotidiana. Mentre la città si svuota, un’anziana signora residente del luogo rimane da sola e dovrà procurarsi, tra mille difficoltà, il necessario per vivere. Stringendo una profonda amicizia con un cane anziano di nome Pepper, la vecchina si abbandonerà ai dolci ricordi dell’infanzia, accompagnata dalle note delle onde del mare.

CineKids

RomaFF14: Motherless Brooklyn, la recensione del film di Edward Norton

Pubblicato

:

Motherless Brooklyn recensione

Edward Norton apre la 14° edizione della Festa Internazionale del Cinema di Roma con Motherless Brooklyn – I Segreti di una Città, un film di cui ha curato la sceneggiatura e la regia, oltre a vestire i panni del protagonista Lionel Essrog. Investigatore privato nella New York anni 50, Lionel è affetto dalla sindrome di Tourette, un disturbo che gli rende difficile i rapporti con gli altri, soprattutto per il lavoro che fa. Dopo che il suo amico e collega Frank Minna (Bruce Willis) viene ucciso, egli inizia a indagare per scoprire la verità e si immerge in una realtà urbana di potere e corruzione tra musica jazz, fumo e whisky.

Tratto dall’omonimo romanzo di Jonathan Lethem, Motherless Brooklyn – I Segreti di una Città sembra un film d’altri tempi, non solo per il periodo storico in cui si svolge la storia, ma per lo stile che ricorda i gangster movie e i noir del passato. 

Motherless Brooklyn Edward Norton

Edward Norton e Gugu Mbatha-Raw in Motherless Brooklyn

Avvolto nella nebbia il celebre ponte di Brooklyn è una presenza costante, mentre l’avventura di Lionel si sviluppa in modo fluido, mettendo insieme gli indizi come fossero pezzi di un puzzle per risolvere il mistero. Minna lascia in eredità a Essrog il compito di far saltare una cospirazione all’interno del Municipio che coinvolge la pulizia etnica dei neri dalle aree mature per una redditizia riqualificazione. Si delinea così un film poliziesco e un dramma sostanziale che ricorda le atmosfere di film come Chinatown e Il Grande Sonno, con le macchine e i costumi tipici di un’epoca intrigante.

La musica, tuttavia, ha un ruolo fondamentale e una valenza narrativa potente. La colonna sonora curata da Daniel Pemberton accompagna quasi ogni scena, suggerendo lo stato d’animo dei personaggi e anticipando persino il futuro prossimo. Nei panni di un personaggio ossessivo-compulsivo, Norton regge il film quasi completamente sulle sue spalle, ma sceglie di affiancarsi a un cast stellare che comprende Alec Baldwin come un politico senza scrupoli, prefigurazione di Trump per certi versi, e Willem Dafoe. Inoltre Gugu Mbatha-Raw interpreta Laura Rose, un’attivista della comunità di colore con cui Lionel si accompagna nel corso della sua indagine che la coinvolge direttamente. La regia di Norton è ambiziosa e attenta ai dettagli. Compone inquadrature prevalentemente avvolte dalla luce notturna, con toni chiaroscuri e un protagonismo delle ombre. Ci si aspetta di vedere, da un momento all’altro, Travis Bickle di Taxi Driver o Gli Intoccabili di Brian De Palma che svoltano l’angolo in un paesaggio urbano umido e suggestivo.

Review 0
3.3 Punteggio
Regia
Sceneggiatura
Cast
Colonna Sonora
Continua a leggere

Cinema

Il Muro tra di Noi in anteprima il 17 Ottobre alla Festa del Cinema di Roma

Pubblicato

:

muros

Il 17 Ottobre 2019 alle ore 18.15, presso lo Spazio Roma Lazio Film Commission -AUDITORIUMARTE, Auditorium Parco della Musica – sarà presentato in anteprima il cortometraggio Il Muro tra di Noi, scritto e diretto da Federico Del Buono e prodotto da Paolo Muran e Giorgio Ciani in collaborazione con Accademia Nazionale de Cinema e Genoma Films. Ivano Marescotti e Stefano Pesce sono i protagonisti di un dramma familiare incentrato su un rapporto conflittuale tra padre e figlio.

Alla morte della moglie, Pietro (Ivano Marescotti) si è chiuso in se stesso. Ha allontanato persino i figli Alex (Stefano Pesce) e Monica (Vanessa Montanari). Dopo il tentativo di Cesare (Vito Bicocchi), dottore di famiglia, di rinchiudere Pietro in una casa di riposo da lui gestita, Monica abbandona la casa paterna, lasciando Alex solo con il padre dopo moltissimo tempo. Intanto Silvia, l’ex moglie di Alex, impedisce all’uomo di vedere la figlia Aurora. Pertanto Alex non può essere vicino a sua figlia e al tempo stesso non può abbandonare il padre, che rivolge la parola solo a un fiore in giardino.

Nella prima giornata della 14° edizione della Festa Internazionale del Cinema di Roma, Roma Lazio Film Commission offre uno spazio dedicato a questo film breve che ha già ricevuto numerose recensioni positive. Durante l’incontro sarà proiettato Il Muro tra di Noi e poi seguirà un Q&A con il regista e il cast.

Continua a leggere

Cinema

Green Pinocchio in anteprima alla Festa del Cinema di Roma 2019

Pubblicato

:

schermata 2019 10 16 alle 11.11.58

Il 17 Ottobre 2019 alle ore 19.15, presso lo Spazio Roma Lazio Film Commission – AUDITORIUMARTE, Auditorium Parco della Musica – sarà presentato in anteprima il cortometraggio Green Pinocchio, scritto da Annapaola Fabbri, diretto da Marta Miniucchi e prodotto da Paolo Rossi Pisu per Genoma Films.

Pinocchio è stanco di essere un burattino nel Paese dei Balocchi. Vivere senza responsabilità, senza creare valore, senza rispetto per l’ambiente che ti ospita e senza pensare al futuro l’ha fatto diventare soltanto un asino. Ora ha deciso di ritrovare Geppetto e con lui cercare il modo di diventare un essere umano. E lo diventerà! Perché ha deciso di vivere responsabilmente rispettando l’ambiente che lo accoglie. Green Pinocchio racconta questo: quando l’esperienza dell’adulto, qui nella figura di Geppetto, si unisce alla passionalità della gioventù, qui Pinocchio, ed entrambe vengono indirizzate dalla saggezza e dall’accoglienza, qui simboleggiate dalla Fata Turchina, ogni individuo può finalmente diventare un vero essere umano.

Nella prima giornata della 14° edizione della Festa Internazionale del Cinema di Roma, Roma Lazio Film Commission offre uno spazio dedicato a questo film breve che invita a rispettare l’ambiente. Durante l’incontro sarà proiettato Green Pinocchio e poi seguirà un Q&A con i seguenti ospiti: la regista Marta Miniucchi, la sceneggiatrice Annapaola Fabbri, la costumista Eva Aremare e Ilaria Sergi di Comunicazione per l’Efficienza Energetica ENEA.

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Ottobre, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Novembre

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X