Connect with us

News

Golden Globes 2012, tutte le nomination della 69° edizione in cui domina The Artist

Published

on

golden_globe_2008

 

 

 

Nell’era del 3D è un film francese, muto e in bianco e nero, The Artist, ad aggiudicarsi il maggior numero di candidature ai Golden Globes 2012, sei in tutto, tra cui regia, sceneggiatura, attori e musiche, per la sessantanovesima edizione del celebre premio assegnato dalla Hollywood Foreign Press Association, che riunisce i giornalisti stranieri a Hollywood e che anticipa di un mese la più prestigiosa cerimonia degli Oscar. Seguono a ruota, con cinque candidature The Descendants con George Clooney che ha ottenuto tre nomination, tra cui quella di Migliore attore e Miglior regista e The Help con Emma Stone e Viola Davis. La cerimonia di consegna dei Golden Globe si terrà il 15 gennaio a Los Angeles dove a condurre l’evento sarà l’attore Ricky Gervais.

 

 

 Il video dell’annuncio delle nomination:

 

CINEMA

 

Miglior film drammatico

The Descendants

The Help

Hugo Cabret

Le idi di marzo

L’arte di vincere – Moneyball

War Horse

 

Miglior film commedia o musicale

The Artist

Le amiche della sposa

50/50

Midnight in Paris

My week with Marilyn

 

Miglior regista

Woody Allen per “Midnight in Paris

George Clooney per “Le idi di marzo

Michel Hazanavicious per “The artist

Alexander Payne per “The descendants

Martin Scorsese per “Hugo Cabret

 

Miglior attore in un film drammatico

George Clooney per “The descendants

Leonardo DiCaprio per “J. Edgar

Michael Fassbender per “Shame

Ryan Gosling per “Le idi di marzo

Brad Pitt per “L’arte di vincere – Monetball

 

Migliore attrice in un film drammatico

Glenn Close per “Albert Nobbs

Viola Davis per “The help

Rooney Mara per “Millennium: Uomini che odiano le donne

Meryl Streep per “The Iron Lady

Tilda Swinton per “We need to talk about Kevin

 

Miglior attore in un film commedia o musicale

Jean Dujardin per “The artist

Brendan Gleeson per “Un poliziotto da happy hour

Joseph Gordon – Levitt per “50/50

Ryan Gosling per “Crazy, stupid, love

Owen Wilson per “Midnight in Paris

 

Migliore attrice in un film commedia o musicale

Jodie Foster per “Carnage

Charlize Theron per “Young adult

Kristen Wiig per “Le amiche della sposa

Michelle Williams per “My week with Marilyn

Kate Winslet per “Carnage

 

Miglior attore non protagonista

Kenneth Branagh per “My week with Marilyn

Albert Brooks per “Drive

Jonah Hill L’arte di vincere – Moneyball

Viggo Mortensen per “A dangerous method

Christopher Plummer per “Beginners

 

Migliore attrice non protagonista

Bèrènice Bejo per “The artist

Jessica Chastain per “The help

Janet McTeer per “Albert Nobbs

Octavia Spencer The help

Shailene Woodley per “The descendants

 

Migliore sceneggiatura

Michel Hazanavicious per “The artist

Alexander Payne, Nat Faxon, Jim Rash per “The descendants

George Clooney, Grant Heslov, Beau Willimon per “Le idi di marzo

Woody Allen per “Midnight in Paris

Steven Zaillian, Aaron Sorkin, Stan Chervin per “L’arte di vincere – Moneyball

 

Migliore colonna sonora originale

Ludovic Bource per “The artist

Trent Reznor, Atticus Ross per “Millennium: Uomini che odiano le donne

Howard Shore per “Hugo Cabret

John Williams per “War horse

Abel Korzeniowski per “Edward e Wallis: Il mio regno per una donna

 

Migliore canzone originale

‘Lay your head down’ per “Albert Nobbs

‘Hello hello’ di Elton John, Bernie Taupin per “Gnomeo & Giulietta

‘The living proof‘ di Mary J. Blige, Thomas Newman, Harvey Mason Jr. per “The help

‘The keeper’ per “Machine gun preacher

‘Masterpiece’ per “Edward e wallis: Il mio regno per una donna

 

Miglior film straniero 

Jin ling shi san chai

In the land of blood and honey

Il ragazzo con la bicicletta

Una separazione

La pelle che abito

 

Miglior film d’animazione 

Le avventure di Tintin: Il segreto dell’unicorno

Il figlio di Babbo Natale

Cars 2

Il gatto con gli stivali

Rango

 

TELEVISIONE

 

Miglior serie drammatica

American horror story

Boardwalk empire

Boss

Il trono di spade

Homeland

 

Miglior serie commedia o musicale

Enlightened

Episodes

Glee

Modern family

New girl

 

Miglior mini-serie o film per la televisione

Cinema verite

Downton Abbey

The hour

Mildred Pierce

Too big to fail – Il crollo dei giganti

 

Miglior attore in una serie drammatica

Steve Buscemi per “Boardwalk empire

Bryan Cranston per “Breaking bad

Kelsey Grammer per “Boss

Jeremy Irons per “The Borgias

Damian Lewis per “Homeland

 

Miglior attrice in una serie drammatica

Claire Danes per “Homeland

Mireille Enos per “The killing

Julianna Margulies per “The good wife”

Madeleine Stowe per “Revenge

Callie Thorne per “Necessary roughness

 

Miglior attore in una serie commedia o musicale

Alec Baldwin per “30 Rock

David Duchovny per “Californication

Johnny Galecki per “The big bang theory

Thomas Jane per “Hung – Ragazzo squillo

Matt LeBlanc per “Episodes

 

Miglior attrice in una serie commedia o musicale

Laura Dern per “Enlightened

Zooey Deschanel per “New girl

Tina Fey per “30 Rock

Laura Linney per “The big C

Amy Poehler per “Parks and recreation

 

Miglior attore in una mini-serie o film per la televisione

Hugh Bonneville per “Downton Abbey

Idris Elba per “Luther

William Hurt per “Too big to fail – Il crollo dei giganti

Bill Nighy per “Page eight

Dominic West per “The hour

 

Miglior attrice in una mini-serie o film per la televisione

Romola Garai per “The hour

Diane Lane per “Cinema Verite

Elizabeth McGovern per “Downton Abbey

Emily Watson per “Appropriate adult

Kate Winslet per “Mildred Pierce

 

Miglior attore non protagonista in una serie

Peter Dinklage per “Il trono di spade

Paul Giamatti per ” “Too big to fail – Il crollo dei giganti

Guy Pearce per “Mildred Pierce

Tim Robbins per “Cinema Verite

Eric Stonestreet per “Modern family

 

Miglior attrice non protagonista in una serie

Jessica Lange per “American horror story

Kelly MacDodald per “Boardwalk empire

Maggie Smith per “Downton Abbey

Sofia Vergara per “Modern family

Evan Rachel Wood per “Mildred Pierce

 

 

 

 


Cinema

Anne Heche: tra la vita e la morte | la difficile decisione della famiglia

Published

on

Una settima decisamente difficile da accettare nello show-biz a Hollywood. Dopo la morte dell’attrice Olivia Newton-John, dopo una battaglia durata 30 anni contro il cancro al seno, tra poche ore potrebbe arrivare un’altra triste notizie. Secondo le ultime notizie, attraverso un comunicato stampa, la famiglia dell’attrice Anne Heche ha dichiarato pubblicamente lo stato di salute della donna e la difficile decisione che sarà costretta a prendere tra poche ore.

Il comunicato della famiglia di Anne Heche

La certezza che l’incidente automobilistico avvenuto lo scorso venerdì fosse grave era risultato chiaro a tutti dal primo istante. Le foto rilasciate nelle ore subito dopo l’impatto dell’auto guidata dall’attrice 53enne Anne Heche contro un’abitazione residenziale, avevano allarmato i fan e i familiari della donna immediatamente. A distanza di una settimana dal drammatico impatto, la famiglia si è trovata costretta a diramare un comunicato che non lascia spazio alle interpretazioni. Questa mattina sul sito Deadline è stato pubblicato un messaggio condiviso da un rappresentante della famiglia Heche.

“Vogliamo ringraziare tutti per i loro pensieri e preghiere per la guarigione di Anne, e ringraziare lo staff scrupoloso e le meravigliose infermiere che si sono presi cura di Anne al Grossman Burn Center dell’ospedale di West Hill. Purtroppo, a causa dell’incidente, Anne Heche ha subito un grave danno anossico al cervello e resta in coma, in condizioni critiche. Non ci si aspetta che sopravviva.”

E ancora: “Lei aveva scelto da tempo di donare gli organi e viene tenuta in vita meccanicamente per capire se sia possibile. Anne aveva un grande cuore e ha toccato tutti quelli che ha incontrato col suo spirito generoso. Più del suo straordinario talento, per lei diffondere gentilezza e gioia era uno scopo nella vita, specialmente spostare l’asticella dell’accettazione delle persone che ami. Sarà ricordata per la sua coraggiosa sincerità e mancherà moltissimo per la sua luce.”

Leggi anche: L’attrice Anne Heche coinvolta in un incidente in auto | le sue condizioni

Leggi anche: Addio Olivia Newton-John | la dolce Sandy di Grease si è spenta a 73 anni

Le dinamiche dell’incidente di Anne Heche

Lo scorso venerdì poco dopo mezzogiorno, la Mini Cooper guidata dall’attrice Anne Heche si è schiantata contro una casa in Walgrove Avenue a Los Angeles. Un impatto talmente violento che ha visto l’auto prendere fuoco e portare la donna subito al pronto soccorso, cercando di salvarle la vita. Ancora non è chiaro cosa sia accaduto, visto che Anne prima dell’incidente si era recata dal parrucchiere Richard Glass a Venice. Nessun comportamento anomalo o possibile malessere è stato riscontrato dall’hair stylist ancora scioccato per la notizia. L’unico elemento che sembra certo, dopo un’attenta visione delle telecamere della zona, riguarda la velocità sostenuta dell’auto.

Queste ore di silenzio avevano fatto ben sperare i suoi fan, in attesa di leggere un comunicato che potesse dare una sentenza diversa da quella diramata dai suoi cari questa mattina. Una volta terminate le operazioni riguardanti l’espianto degli organi sani, il macchinario di ventilazione che tiene in vita la Heche, purtroppo, verrà staccato.

Continue Reading

Cinema

Addio Olivia Newton-John | la dolce Sandy di Grease si è spenta a 73 anni

Published

on

Una tranquilla sera di agosto improvvisamente viene sconvolta da una notizia che nessuno avrebbe voluto leggere. La cantante e attrice Olivia Newton-John è passata a miglior vita a soli 73 anni. L’interprete della dolce e biondissima Sandy nel musical Grease insieme a John Travolta, da più di 30 anni stava combattendo con le unghie e con i denti contro un cancro che sfortunatamente non le ha lasciato scampo.

Il comunicato del marito di Olivia Newton-John sui social

A dare il triste annuncio della dipartita della Newton-John è stato il marito David Whisenant scrivendo un breve comunicato: “La signora si è spenta in pace questa mattina nel suo ranch nella California meridionale, circondata dalla famiglia e dagli amici. Olivia è stata un simbolo di trionfi e speranza per oltre 30 anni, condividendo il suo percorso con il cancro al seno. La sua ispirazione nella guarigione e l’esperienza pionieristica con la medicina delle piante continuano con il Fondo della Fondazione Olivia Newton-John, dedicato alla ricerca sulla medicina delle piante e sul cancro. Al posto dei fiori, la famiglia chiede che ogni donazione sia fatta in sua memoria al Fondo Olivia Newton-John Foundation. Chiediamo a tutti di rispettare la privacy della famiglia in questo momento molto difficile”.

Leggi anche: Festival di Roma: Conferenza stampa di A Few Best Men

Leggi anche: Addio a Kelly Preston, l’attrice moglie di John Travolta muore a 57 anni

Le parole di John Travolta per la ‘sua’ Olivia

Appresa la notizia della morte di Olivia Newton-John, è stato impossibile non pensare al suo Danny in Grease, collega e amico da anni, John Travolta. Il loro rapporto speciale ha fatto sognare milioni di fan per essersi dimostrati sempre complici e affiatati. Un’amicizia vera, sincera e rara nel mondo di Hollywood nata sul set e che li ha visti sempre fianco a fianco, nei momenti più difficili.

John Travolta è sempre stato parte integrante della vita di Olivia, sostenendola nel corso della sua lotta contro il cancro al seno. Commovente è stato il saluto proprio del suo Danny Zucco, il quale sul suo profilo Instagram ha postato una foto da giovane della collega e queste parole: “Mia cara Olivia hai fatto così tanto per rendere le nostre vite migliori. Il tuo impatto è stato incredibile. Ti ho amato tanto. Ci rivedremo ancora lungo il cammino e saremo di nuovo uniti, di nuovo insieme. Sono sempre stato tuo dal primo momento che ti ho vista e lo sarò sempre. Il tuo Danny, il tuo John”.

Continue Reading

Cinema

L’attrice Anne Heche coinvolta in un incidente in auto | le sue condizioni

Published

on

Paura per l’attrice 53enne, Anne Heche rimasta coinvolta in un incidente in auto, avvenuto venerdì 5 agosto. Nota al pubblico per aver interpretato serie tv e film di successo come Donnie Brasco, Psycho di Gus Van Sant, L’ora della verità e 13 Minutes uscita nel 2021, è stata spesso nelle riviste di gossip per la storica relazione con Ellen DeGeneres e l’attore James Tupper. Ancora da comprendere le dinamiche dell’incidente che ha visto attenzione e preoccupazione da parte dei suoi fan e amici di Hollywood.

Cosa è accaduto all’auto dell’attrice?

Secondo quanto dichiarato dalla polizia giunta sul luogo dell’incidente, la Mini Cooper guidata dall’attrice Anne Heche, poco dopo mezzogiorno si è schiantata in maniera molto violenta, contro una casa. L’ impatto tra l’auto e l’abitazione situata in Walgrove Avenue a Los Angeles è stato talmente forte, da aver visto l’abitacolo prendere fuoco, con l’attrice in stato di shock. Come riportato anche da alcune foto, la Heche è stata subito soccorsa dai paramedici, a causa delle importanti ustioni riportate sul suo corpo. Unica illesa, la proprietaria della casa e danneggiata solo la facciata dell’abitazione.

Leggi anche: Tragico incidente sul set di Rust: Alec Baldwin spara e uccide la direttrice della fotografia

Leggi anche: Addio a Gaspard Ulliel | l’attore francese morto a 37 anni in un tragico incidente

Le condizioni dell’attrice Anne Heche

Le immagini rese pubbliche da TMZ hanno reso noto quale sia stata la vera dinamica dell’incidente. Secondo i video divulgati, precedenti all’impatto, l’attrice alla guida della sua auto, stava percorrendo la zona residenziale a una velocità importante. Non è ancora chiaro se questo comportamento sia stato causato da un malore o da uno stato di alterazione. Al momento, la Heche non è in pericolo di vita, anche se è intubata.

Continue Reading
Advertisement

Iscriviti al canale Youtube MADROG CINEMA

Facebook

Recensioni

Popolari