Connettiti a NewsCinema!

Gossip

Cinquanta Sfumature di Grigio, tutto il gossip intorno al film

Pubblicato

:

50-compressed-1

Il romanzo di EL James, Cinquanta Sfumature di Grigio, ha creato davvero un fenomeno con migliaia di fan che aspettano con ansia l’arrivo del film al cinema. La serie di romanzi erotici rosa ha guadagnato popolarità rapidamente, con tutti e tre i libri in fase di pubblicazione alla fine del 2011 e inizio 2012. Sono state vendute oltre 100 milioni di copie in tutto il mondo ed è stata una sorpresa quando le aziende di produzione cinematografica hanno spinto subito per avere i diritti dall’autrice EL James. Nel marzo 2012, Universal Pictures e Focus Features si sono assicurati i diritti per la trilogia e nel maggio 2013 la regista Sam Taylor-Johnson è stato scelta per prendere in mano il progetto. 

Cinquanta Sfumature di GrigioVa da sé che i fan erano molto attenti e curiosi di scoprire l’attore scelto per interpretare il ruolo dell’imprenditore prepotente e protagonista, Christian Grey. Si diceva che EL James avesse inizialmente proposto Robert Pattinson come prima scelta, ma sentiva che il suo legame con Kristen Stewart sarebbe stato strano e bizzarro. Stranamente, anche gli altri attori vampiri noti, Ian Somerhalder e Alexander Skarsgard, sono stati menzionati come possibili nomi. Gli studios pensavano invece a Ryan Gosling, che però non ha mostrato alcun interesse per il film. Nel mese di settembre, l’autrice ha annunciato che la star di Sons of Anarchy Charlie Hunnam avrebbe interpretato il suo Christian. Hunnam, in un primo momento era molto affascinato dal progetto, e ha affermato di avvertire una chimica intensa tra lui e la co-protagonista Dakota Johnson. I fan, tuttavia, non erano così convinti. Oltre 85.000 persone hanno firmato una petizione contro la partecipazione dell’attore inglese. Così Hunnam si è dimesso e le voci erano tante, anche se lui ha semplicemente ammesso che il programma di riprese era troppo impegnativo.

Hunnam

Per sostituirlo, era stata selezionata la star di White Collar Matt Bomer. E volti meno noti, come Theo James e Christian Cooke, ma alla fine è stato scelto Jamie Dornan, star della serie tv C’era una Volta. Per la studentessa timida e co-protagonista Anastasia Steele, la scelta era tra alcune attrici favorite dai fan, come Emilia Clarke de Il Trono di Spade, Lucy Hale, conosciuta per il suo ruolo in Pretty Little Liars, Alexis Bledel, Emma Watson, Shailene Woodley, ed Elizabeth Olsen, che sono state nominate come potenziali contendenti. Come per l’annuncio di Hunnam però, i fan erano apparentemente delusi quando Dakota Johnson è stata scelta nel mese di settembre per il ruolo. Una delle petizioni principali ha specificatamente richiesto che Alexis Bledel e Matt Bomer sostituissero Hunnam e Johnson. Una volta che Hunnam si è dimesso, molti si aspettavano che la Johnson seguisse il suo esempio, ma la giovane attrice, figlia di Melanie Griffith e Don Johnson, non ha mollato la parte.

Dakota Johnson

Alcuni pensano che il cast non è in linea con i personaggi del libro e prevede che le performance degli attori saranno fiacche e noiose. Così il produttore del film, Dana Brunetti ha risposto: “I talent, la disponibilità, il loro desiderio di fare il film, la chimica con l’ attore, etc… Se il vostro preferito non è stato scelto, tenete a mente di mantenere la prospettiva“.

Fonte: ComingSoon.net

Il cinema e la scrittura sono le compagne di viaggio di cui non posso fare a meno. Quando sono in sala, si spengono le luci e il proiettore inizia a girare, sono nella mia dimensione :)! Discepola dell' indimenticabile Nora Ephron, tra i miei registi preferiti posso menzionare Steven Spielberg, Tim Burton, Ferzan Ozpetek, Quentin Tarantino, Hitchcock e Robert Zemeckis. Oltre il cinema, l'altra mia droga? Le serie tv, lo ammetto!

Cinema

Brad Pitt e Jennifer Aniston, ritorno di fiamma? | Ecco i teneri momenti ai SAG Awards

Pubblicato

:

brad pitt aniston sagawards newscinema

Nella notte dei SAG Awards sono stati notati degli atteggiamenti affettuosi e complici tra Brad Pitt e Jennifer Aniston. Che sia tornato l’amore?
L’attore di recente protagonista nel film di Quentin Tarantino C’era una volta…a Hollywood! ha vinto il suo primo Screen Actors Guild Award, e si è ha preso un momento nel backstage per gustarsi la consegna del premio alla sua ex moglie per la serie tv The Morning Show, come si vede in questa foto di The Hollywood Reporter.

Brad Pitt e Jennifer Aniston ai SAG Awards

“Mi sento come se fossimo cresciuti insieme…Sono state così speciali le volte in cui sono stato invitato in questa stanza” ha detto Pitt. Tuttavia questo non è il primo momento memorabile della notte che riguarda Pitt e Aniston. Durante il discorso di accettazione di Pitt la Aniston è stata vista tra il pubblico mentre sorrideva all’attore e si univa all’applauso.

All’inizio di questo mese, sul tappeto rosso dopo i Golden Globes (a cui hanno partecipato entrambi), la star di Ad Astra ha detto a Entertainment Tonight che si aspettava di vedere la star di Friends quella notte. “Incontrerò Jen, è una buona amica. Sì” ha detto. Dopo che ET ha sottolineato che il mondo voleva una loro foto insieme all’evento, ha scherzato: “La seconda reunion più importante dell’anno? Capisco.”

Leggi anche: I migliori ruoli di Brad Pitt

Brad Pitt e Jennifer Aniston | le foto della notte insieme

brad pitt jennifer aniston

Il desiderio del mondo si è avverato ai SAG Awards domenica sera, poiché la coppia è stata fotografata non solo sorridente ma anche mentre si tiene per mano. La coppia è stata sposata dal 2000 al 2005 e anche se sono trascorsi 15 anni dal loro divorzio, Aniston e Pitt sono rimasti amici.
Pitt ha partecipato alla festa per il cinquantesimo compleanno di Aniston al Sunset Tower Hotel a Los Angeles lo scorso febbraio, così come la sua festa annuale per le vacanze a dicembre.

Continua a leggere

Cinema

Caso Harvey Weinstein: cruciale la testimonianza dell’attrice Gwyneth Paltrow 

Pubblicato

:

paltrow 1

Gwyneth Paltrow è stata nominata come figura chiave nella storia del New York Times che per prima ha sporto una serie di accuse di molestie sessuali contro Harvey Weinstein e ha portato al licenziamento del produttore cinematografico dalla sua stessa compagnia e al conseguente procedimento giudiziario.

In un nuovo libro intitolato She Said: Breaking the Sexual Wassment Story That Helped Ignite a Movement di Jodi Kantor e Megan Twohey – i reporter del New York Times la cui storia il 5 ottobre 2017 ha scatenato la caduta di Weinstein – riporta che Paltrow sia stata “spaventata di andare a denunciare, ma poi è diventata ben presto una testimone cruciale, condividendo il suo racconto di molestie sessuali e cercando di reclutare altre attrici per farle parlare”.  In un’apparizione al Today Show , Kantor e Twohey hanno dichiarato: “Gwyneth [Paltrow] è stata in realtà una delle prime persone a mettersi al telefono, ed è stata determinata ad aiutare questa indagine anche quando Harvey Weinstein si è presentato a una festa da lei e fu costretta a nascondersi in bagno [mentre parlava con i giornalisti]. “

Paltrow, che ha recitato in numerosi film sostenuti da Weinstein tra cui Shakespeare in Love, è stata successivamente citata da Kantor e Rachel Abrams , accusando Weinstein di molestie sessuali. “Ero una bambina, ero pietrificata”. Dopo Brad Pitt, all’epoca suo fidanzato, decise di affrontare Weinstein, e disse: “Pensavo che mi avrebbe licenziata”.

sec 13840141

Weinstein, che sarà presto processato per stupro e abuso sessuale, nega tutte le accuse di attività sessuale non consensuale. In una dichiarazione a Deadline , un rappresentante di Weinstein ha messo in dubbio l’affermazione della Paltrow secondo cui “è in gioco il suo lavoro”“Gwyneth Paltrow proviene dalla regalità di Hollywood … Suo padre era un grande produttore, sua madre un’attrice famosa, suo padrino è Steven Spielberg. Non aveva bisogno di fare film con Harvey Weinstein; lo voleva, e ha vinto i premi più importanti ed è stata l’attrice femminile più pagata per quasi un decennio, con Weinstein.”

Kantor e Twohey descrivono anche le attività dell’avvocato di alto profilo Lisa Bloom, che ha agito per conto di Weinstein. Un memo che Bloom ha scritto nel 2016 è citato nel libro. Il memo di Bloom ha delineato un piano per minare le accuse di Rose McGowan , citando la sua esperienza come rappresentante delle vittime. In un’intervista a Variety, McGowan ha dichiarato: “Ciò che queste persone hanno fatto alla mia posizione nel mondo è stato sistematico – è stato malvagio …” La Bloom si è scusata con i social media , scrivendo: “Mentre soffro, imparo molto di più dai miei errori che dai miei successi. A coloro che hanno perso le mie scuse del 2017, e in particolare alle donne: mi dispiace. ”

Continua a leggere

Cinema

Il figlio di Luke Perry parla della morte del padre per la prima volta

Pubblicato

:

jack perry luke perry 1551910570

Il figlio di Luke Perry ha rilasciato una dichiarazione su quanto fosse stato importante e significativo per il suo defunto padre recitare al suo fianco nell’atteso film C’era una volta…a Hollywood, all’apice della sua carriera. Jack Perry da Chris Jericho – audio che potete sentire anche nel player qui sotto – la settimana scorsa ha esternato alcuni pensieri dettagliati sul padre, per la prima volta da quando la star della serie tv anni ’90, Beverly Hills 90210 è morta poco tempo fa a causa di un ictus.

Jack – che ha recentemente firmato un accordo come wrestler professionista con All Wrestling Elite, ha ricordato come il padre fosse irremovibile nei confronti di Jack circa la possibilità di entrare a far parte del 9° film diretto da Quentin Tarantino.

Luke si era unito al cast insieme a Leonardo DiCaprio, Brad Pitt e Margot Robbie. Il film ambientato negli anni ’60 racconta la storia di Sharon Tate, la vittima più famosa di Charles Manson. Jack ha rivelato che Luke quando è riuscito ad ottenere il ruolo nel film di Tarantino, è stato il momento clou della sua carriera. Lavorando fianco a fianco per Jack rappresentava la ciliegina su una torta bellissima. Sfortunatamente, due giorni dopo Luke è morto e Jack ha scritto un sentito omaggio nei confronti del padre, per tutto il sostegno ricevuto su ogni cosa e anche sul mondo del wrestling.

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Gennaio, 2020

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Febbraio

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X