Connettiti a NewsCinema!

Festa del Cinema di Roma

Festa del Cinema di Roma 2017: I, Tonya, un biopic da Oscar

Pubblicato

:

Basato su interviste prive di ironia”, con questa frase si apre I, Tonya, lo straordinario biopic di Craig Gillespie presentato in anteprima durante la dodicesima edizione della Festa del Cinema di Roma.

Interpretato da Margot Robbie, Sebastian Stan e Allison Janney, I, Tonya racconta la storia di Tonya Harding (Margot Robbie), l’atleta americana distintasi ai campionati nazionali del 1991 per l’esecuzione perfetta di un triplo axel. Tormentata da una madre ossessiva (Allison Janney) e da un marito violento (Sebastian Stan), Tonya è la protagonista di uno dei più grandi scandali sportivi della storia degli Stati Uniti.

i, tonya

Margot Robbie è Tonya Harding, la protagonista di uno dei più grandi scandali sportivi della storia Usa

Una straordinaria Margot Robbie

Ho dimostrato che si sbagliavano. Sapevo di essere la migliore pattinatrice del mondo”. Dopo il successo di Suicide Squad e The Wolf of Wall Street, Margot Robbie abbandona il ruolo di femme fatale per incarnare Tonya Harding, una pattinatrice forte, intraprendente e tutt’altro che femminile. Un’operazione simile a Monster, il film che ha consacrato nel 2004 Charlize Theron con il Premio Oscar come miglior attrice protagonista.

Seguendo la strada dell’interprete di Mad Max e Prometheus, la sorprendente Margot Robbie stupisce il pubblico con un’interpretazione coraggiosa e irriverente. Sgraziata, violenta e sboccata, Tonya Harding è la perfetta antitesi di una delle più affascinanti donne dell’ultima decade cinematografica. Una performance impeccabile che, esaltata da una sceneggiatura brillante, consacra Margot Robbie la regina dei prossimi premi Oscar.

i, tonya

La sorprendente Margot Robbie in una emozionante sequenza di I,Tonya, il biopic di Craig Gillespie

Un biopic anticonvenzionale

I, Tonya è tutt’altro che il classico biopic! Irriverente e ironico, il film di Craig GIllespie racconta una nuova versione della storia di Tonya Harding, condannata nel 1991 per l’aggressione alla collega Nancy Kerrigan. Una donna cresciuta a pane e violenza da una madre ossessionata dalla competizione e da un marito che non poteva fare a meno di picchiarla. Il destino è il promemoria che l’happy ending non farà mai parte della vita di Tonya, una pattinatrice troppo sgraziata per essere il simbolo di un’America che venera le sue icone per poi ripudiarle senza remore.

Caratterizzato da una messa in scena che incanta lo spettatore tra i lunghi piano sequenza e la colonna sonora dalle sfumature rock-pop, I, Tonya è un capolavoro di genere. Un cult che, rompendo la quarta parete, rivoluziona il biopic con un’irresistibile miscela di humour folle, respiro mockumentary e sapore indie.

Dopo il sottovalutato Lars e una ragazza tutta sua e alcune sopravvalutate opere commerciali (Fright Night – Il vampiro della porta accanto, Million Dollar Arm e L’ultima tempesta), Craig Gillespie firma una perla della settima arte. Un biopic che segue le vertiginose coreografie della sua protagonista: una anti-eroina che rifiuta di stare al gioco e non vuole essere convenzionale. Uno spirito di ribellione che arricchisce I,Tonya che, abbattendo le regole del cinema contemporaneo, promette di dominare la prossima edizione degli Academy Awards.

I, Tonya verrà distribuito prossimamente nei cinema italiani da Lucky Red.

Trailer – I, Tonya

Classe 1988, nato con l'idea del cinema come momento magico, cresciuto con la prassi di vedere (almeno) un film a sera, abituato a digerire qualsiasi tipo di opera (commedia, splatter, dramma, horror) sin dai primissimi anni di età, propenso a scavare nei meandri più nascosti per trovare sconosciute opere horror da torcersi le budella... appassionato, commerciale, anti-commerciale, romantico, seriofilo, burtoniano...disponibile davanti e dietro le quinte e disposto per tutti voi ad intervistare le più grandi celebrità italiane e internazionali... questo è Carlo Andriani ovvero: IO.

Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinema

RFF14, John Travolta Premio Speciale per The Fanatic di Fred Durst

Pubblicato

:

636841899986975466 ap 2019 g day usa los angeles gala

La quattordicesima edizione della Festa del Cinema di Roma celebrerà John Travolta assegnandogli il Premio Speciale per la sua interpretazione in The Fanatic di Fred Durst prodotto da Oscar Generale p.g.a. L’attore, due volte nominato all’Oscar®, vincitore del Golden Globe e del premio Emmy, riceverà il riconoscimento martedì 22 ottobre presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica in occasione dell’Incontro Ravvicinato che terrà con il pubblico della Festa.

“Sono felice e onorato di premiare John Travolta per l’interpretazione in The Fanatic – ha detto il Direttore Artistico Antonio MondaUna performance sorprendente e struggente che riesce a mostrare come a Hollywood i sogni si trasformano spesso in incubi”. Nel corso dell’Incontro Ravvicinato, Travolta presenterà The Fanatic, il thriller che lo vede protagonista e che sarà proiettato domenica 27 ottobre alle ore 18 presso il cinema My Cityplex Savoy: nel film, Travolta interpreta Moose, un patito di cinema ossessionato dal suo attore preferito Hunter Dunbar. Per incontrarlo, il protagonista si affida a una fotografa che sa come trovare le case delle celebrità: Moose comincia così a perseguitare l’attore per ottenere l’incontro che pensa di meritare. Le intenzioni di Moose, dapprima innocue, prendono gradualmente una piega oscura.

Durante l’Incontro Ravvicinato, Travolta ripercorrerà inoltre le tappe principali della sua carriera che attraversa quasi cinquanta anni di cinema, teatro e televisione. Fra gli attori più versatili e apprezzati della sua generazione, Travolta raggiunge nel 1977 il successo planetario nei panni di Tony Manero ne La febbre del sabato sera: per la sua interpretazione riceve una nomination agli Oscar® e una ai Golden Globe come Miglior attore. Il successo è ribadito da Grease di Randal Kleiser. Nel 1994, è protagonista di Pulp Fiction di Quentin Tarantino: il memorabile ruolo di Vince Vega gli vale la seconda nomination all’Oscar®. Nel corso dei decenni, Travolta ha lavorato con alcuni dei maggiori registi contemporanei fra i quali Oliver Stone, Terrence Malick, Brian De Palma, Mike Nichols e John Woo.

Continua a leggere

Cinema

RFF14: i numerosi premi alla carriera 2019

Pubblicato

:

1140 viola davis

L’attrice statunitense Viola Davis riceverà il Premio alla Carriera nel corso della quattordicesima edizione della Festa del Cinema di Roma (17-27 ottobre 2019). Lo annunciano il Direttore Artistico Antonio Monda e Laura Delli Colli, Presidente della Fondazione Cinema per Roma, d’intesa con Francesca Via, Direttore Generale. In quell’ occasione, la straordinaria interprete, uno dei volti più intensi e celebrati del cinema mondiale, sarà protagonista di un Incontro Ravvicinato con il pubblico in cui ripercorrerà il percorso artistico che l’ha vista eccellere fra cinema, televisione e teatro.“Viola Davis è una attrice straordinaria, che è riuscita a trasformare la sincerità e la dignità in sublime arte recitativa – ha detto Antonio MondaÈ un grande onore per me, e per tutta la Festa, celebrarne il formidabile talento e la sua profonda umanità”.

Viola Davis è stata la prima attrice afroamericana ad aggiudicarsi i premi Oscar®, Emmy e Tony. Candidata per tre volte agli Academy Award, ha vinto nel 2017 il riconoscimento come Miglior attrice non protagonista per Barriere. Ha inoltre ricevuto due Tony Award per il suo lavoro nelle opere teatrali Barriere e King Hedley II, mentre nel 2015 è stata la prima interprete afroamericana a ottenere il premio come Miglior attrice protagonista in una serie drammatica per Le regole del delitto perfetto, per cui ha ricevuto altre due candidature nel 2016 e nel 2019.

Come lo scorso anno, la Festa del Cinema assegnerà due Premi alla Carriera: già annunciato quello a Bill Murray che sarà consegnato da Wes Anderson.

tornare foto 4 v. amato g. mezzogiorno

Tornare di Cristina Comencini è il film di chiusura della Festa del Cinema 2019. Il nuovo atteso film della cineasta romana, nominata all’Oscar® per il Miglior film straniero (La bestia nel cuore), vincitrice di due Nastri d’argento, uno per la Miglior sceneggiatura con Il più bel giorno della mia vita e uno Speciale per Latin Lover, è ambientato negli anni novanta a Napoli. La protagonista è Alice, una donna di quarant’anni al suo rientro dall’America dopo una lunga assenza, a seguito della morte del padre. Alice e la sorella decidono di vendere la casa di famiglia, ma occorre svuotarla dagli oggetti di una vita. Inaspettatamente, Alice scopre che la casa è abitata da una ragazza giovane e bellissima. Con lei inizia un dialogo intenso e promettente, come il legame che si crea con Marc, un uomo affascinante e gentile incontrato alla commemorazione del padre. Intorno ad Alice prende forma un mondo nuovo, intrigante e pericoloso, che apre squarci sul suo passato e sulla sua esistenza.

Tornare vede come interpreti principali Giovanna Mezzogiorno, che aveva già collaborato con Cristina Comencini ne La bestia nel cuore, affiancata da Vincenzo Amato (Respiro e Nuovomondo di Emanuele Crialese). Il film è una produzione Lumière & Co. con Rai Cinema ed è distribuito da Vision Distribution. “Sono onorato di chiudere la Festa del Cinema con il film di Cristina Comencini – ha detto Antonio MondaAmmiro il coraggio e l’onestà con cui riesce a raccontare il dolore in una splendida Napoli assolutamente inedita nel cinema italiano”.

Continua a leggere

Cinema

RomaFF14: l’atteso The Irishman di Martin Scorsese alla Festa del cinema

Pubblicato

:

irishman unit firstlook 1rev20190725 6057 ue19gt

The Irishman di Martin Scorsese sarà presentato lunedì 21 ottobre alla quattordicesima edizione della Festa del Cinema di Roma. Lo annunciano il Direttore Artistico Antonio Monda e Laura Delli Colli, Presidente della Fondazione Cinema per Roma, d’intesa con Francesca Via, Direttore Generale.

“La partecipazione alla Festa del Cinema di Roma di The Irishman rappresenta un grandissimo onore per me e per tutti coloro che lavorano alla Festa – ha dichiarato il Direttore Artistico Antonio MondaÈ il film più atteso dell’anno e con un cast eccezionale: il fatto che questo gigante del cinema abbia scelto Roma segna ulteriormente quanto sia cresciuta la Festa in questi ultimi anni”.

Con il suo nuovo film il maestro statunitense, autore di una straordinaria serie di capolavori, porta sul grande schermo un’epica saga sulla criminalità organizzata nell’ America del dopoguerra: la storia è raccontata attraverso gli occhi di Frank Sheeran, veterano della Seconda Guerra Mondiale, imbroglione e sicario che ha lavorato al fianco di alcune delle figure più importanti del XX secolo. The Irishman racconta, nel corso dei decenni, uno dei più grandi misteri irrisolti della storia statunitense, la scomparsa del leggendario sindacalista Jimmy Hoffa, in uno straordinario viaggio attraverso i segreti del crimine organizzato, i suoi meccanismi interni, le rivalità e le connessioni con la politica tradizionale.

Eccezionale il cast dei protagonisti: a fianco di due leggende della storia del cinema come Robert De Niro e Al Pacino, rispettivamente nei ruoli di Frank Sheeran e Jimmy Hoffa, spiccano altri straordinari interpreti come Joe Pesci e Harvey Keitel, Ray Romano, Bobby Cannavale, Anna Paquin, Stephen Graham. Il film è tratto dal libro di Charles Brandt “L’irlandese. Ho ucciso Jimmy Hoffa” (Fazi Editore), mentre la sceneggiatura è firmata da Steven Zaillian, che aveva già collaborato con Scorsese in Gangs of New York.

The Irishman uscirà in cinema selezionati e su Netflix in autunno.

Vi ricordiamo i numerosi gli eventi già annunciati della prossima edizione della Festa del Cinema tra i quali il premio alla Carriera a Bill Murray consegnato da Wes Anderson e gli Incontri Ravvicinati con Bret Easton Ellis, Ron Howard, che presenterà il documentario su Pavarotti, Oliver Assayas, che parlerà della Nouvelle Vague, e Bertrand Tavernier, che analizzerà il cinema di Renoir, Bresson e Clouzot.

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Ottobre, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Novembre

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X