Connect with us

News

Hunger Games: Il Canto della Rivolta Parte 2, la recensione del capitolo finale della saga

Published

on

L’attesa è finita per il capitolo finale di Hunger Games, la conclusione dell’avventura iniziata nel 2012 con il primo film diretto da Gary Ross e ispirata ai romanzi di Suzane Collins. Hunger Games: Il Canto della Rivolta Parte 2 arriva nelle sale italiane il 19 Novembre diretto da Francis Lawrence ed interpretato da Jennifer Lawrence, Josh Hutcherson, Liam Hemsworth, Sam Claflin, Elizabeth Banks e Julianne Moore. Con l’intera Panem in guerra totale, Katniss affronta il Presidente Snow (Donald Sutherland) in uno scontro finale. Accompagnata dai suoi più cari amici – inclusi Gale (Liam Hemsworth), Finnick (Sam Claflin) e Peeta (Josh Hutcherson) – Katniss va in missione con la squadra del Distretto 13, dove rischierà la vita per liberare i cittadini di Panem e attentare alla vita del Presidente Snow, sempre più ossessionato dal pensiero di distruggerla. Le trappole mortali, i nemici e scelte morali che aspettano Katniss la metteranno alla prova più di qualsiasi arena in cui abbia combattuto.

hung2

Come il precedente Hunger Games: Il Canto della Rivolta – Parte 1 anche questo film risente della scelta di dividere la conclusione della celebre saga in due film. Infatti il ritmo rallenta e l’azione lascia spazio ad un’analisi emotiva dei personaggi. La sceneggiatura procede esplorando gli equilibri instabili delle relazioni tra Katniss, i tributi sopravvissuti e i vertici di Panem, nel bene e nel male. Un gioco di potere senza fine miete le sue vittime, mentre la Ghiandaia Imitatrice diventa sempre di più simbolo di una ribellione giusta e necessaria, che deve sacrificare comunque delle vite e prendere decisioni difficili. In questo ultimo capitolo sono numerosi i momenti in cui l’eroina armata di arco e frecce si ferma a riflettere sulla sua missione, sull’amore e l’amicizia e quindi sul futuro di se stessa e di un mondo ormai distrutto che ha bisogno di una nuova possibilità. Sullo sfondo di rovine, polvere e distruzione Hunger Games: Il Canto della Rivolta Parte 2 è il film della ricostruzione, i cui punti deboli risiedono sostanzialmente nella sceneggiatura ripetitiva e povera di colpi di scena e di vere e proprie svolte narrative. I dialoghi tra Peeta e Katniss sembrano sottolineare più volte le stesse idee e posizioni, mentre è interessante l’evoluzione del Presidente Snow e della Presidentessa Coin che riescono a scuotere il film spingendolo in direzioni inesplorate. Non mancano gli effetti speciali, scontri a fuoco, e momenti di pura adrenalina grazie ai “baccelli” ovvero misteriosi trabocchetti sparsi per Capitol City che soprendono i ribelli nel loro viaggio verso l’obiettivo. Ma, rispetto ai primi due film, questo capitolo finale è più simile ad Hunger Games: Il Canto della Rivolta Parte 1, con gli stessi difetti di ritmo e costruzione, che rendono il film lento e poco coinvolgente. La storia sembra esaurirsi gradualmente e taglia fuori alcuni componenti fondamentali come il personaggio di Elizabeth Banks, relegata a pochissime battute, e l’intrigante e carismatico procedimento dei giochi, ormai solo un vago ricordo.

 TRAILER

Il cinema e la scrittura sono le compagne di viaggio di cui non posso fare a meno. Quando sono in sala, si spengono le luci e il proiettore inizia a girare, sono nella mia dimensione :)! Discepola dell' indimenticabile Nora Ephron, tra i miei registi preferiti posso menzionare Steven Spielberg, Tim Burton, Ferzan Ozpetek, Quentin Tarantino, Hitchcock e Robert Zemeckis. Oltre il cinema, l'altra mia droga? Le serie tv, lo ammetto!

Cinema

Anne Heche: tra la vita e la morte | la difficile decisione della famiglia

Published

on

Una settima decisamente difficile da accettare nello show-biz a Hollywood. Dopo la morte dell’attrice Olivia Newton-John, dopo una battaglia durata 30 anni contro il cancro al seno, tra poche ore potrebbe arrivare un’altra triste notizie. Secondo le ultime notizie, attraverso un comunicato stampa, la famiglia dell’attrice Anne Heche ha dichiarato pubblicamente lo stato di salute della donna e la difficile decisione che sarà costretta a prendere tra poche ore.

Il comunicato della famiglia di Anne Heche

La certezza che l’incidente automobilistico avvenuto lo scorso venerdì fosse grave era risultato chiaro a tutti dal primo istante. Le foto rilasciate nelle ore subito dopo l’impatto dell’auto guidata dall’attrice 53enne Anne Heche contro un’abitazione residenziale, avevano allarmato i fan e i familiari della donna immediatamente. A distanza di una settimana dal drammatico impatto, la famiglia si è trovata costretta a diramare un comunicato che non lascia spazio alle interpretazioni. Questa mattina sul sito Deadline è stato pubblicato un messaggio condiviso da un rappresentante della famiglia Heche.

“Vogliamo ringraziare tutti per i loro pensieri e preghiere per la guarigione di Anne, e ringraziare lo staff scrupoloso e le meravigliose infermiere che si sono presi cura di Anne al Grossman Burn Center dell’ospedale di West Hill. Purtroppo, a causa dell’incidente, Anne Heche ha subito un grave danno anossico al cervello e resta in coma, in condizioni critiche. Non ci si aspetta che sopravviva.”

E ancora: “Lei aveva scelto da tempo di donare gli organi e viene tenuta in vita meccanicamente per capire se sia possibile. Anne aveva un grande cuore e ha toccato tutti quelli che ha incontrato col suo spirito generoso. Più del suo straordinario talento, per lei diffondere gentilezza e gioia era uno scopo nella vita, specialmente spostare l’asticella dell’accettazione delle persone che ami. Sarà ricordata per la sua coraggiosa sincerità e mancherà moltissimo per la sua luce.”

Leggi anche: L’attrice Anne Heche coinvolta in un incidente in auto | le sue condizioni

Leggi anche: Addio Olivia Newton-John | la dolce Sandy di Grease si è spenta a 73 anni

Le dinamiche dell’incidente di Anne Heche

Lo scorso venerdì poco dopo mezzogiorno, la Mini Cooper guidata dall’attrice Anne Heche si è schiantata contro una casa in Walgrove Avenue a Los Angeles. Un impatto talmente violento che ha visto l’auto prendere fuoco e portare la donna subito al pronto soccorso, cercando di salvarle la vita. Ancora non è chiaro cosa sia accaduto, visto che Anne prima dell’incidente si era recata dal parrucchiere Richard Glass a Venice. Nessun comportamento anomalo o possibile malessere è stato riscontrato dall’hair stylist ancora scioccato per la notizia. L’unico elemento che sembra certo, dopo un’attenta visione delle telecamere della zona, riguarda la velocità sostenuta dell’auto.

Queste ore di silenzio avevano fatto ben sperare i suoi fan, in attesa di leggere un comunicato che potesse dare una sentenza diversa da quella diramata dai suoi cari questa mattina. Una volta terminate le operazioni riguardanti l’espianto degli organi sani, il macchinario di ventilazione che tiene in vita la Heche, purtroppo, verrà staccato.

Continue Reading

Cinema

Addio Olivia Newton-John | la dolce Sandy di Grease si è spenta a 73 anni

Published

on

Una tranquilla sera di agosto improvvisamente viene sconvolta da una notizia che nessuno avrebbe voluto leggere. La cantante e attrice Olivia Newton-John è passata a miglior vita a soli 73 anni. L’interprete della dolce e biondissima Sandy nel musical Grease insieme a John Travolta, da più di 30 anni stava combattendo con le unghie e con i denti contro un cancro che sfortunatamente non le ha lasciato scampo.

Il comunicato del marito di Olivia Newton-John sui social

A dare il triste annuncio della dipartita della Newton-John è stato il marito David Whisenant scrivendo un breve comunicato: “La signora si è spenta in pace questa mattina nel suo ranch nella California meridionale, circondata dalla famiglia e dagli amici. Olivia è stata un simbolo di trionfi e speranza per oltre 30 anni, condividendo il suo percorso con il cancro al seno. La sua ispirazione nella guarigione e l’esperienza pionieristica con la medicina delle piante continuano con il Fondo della Fondazione Olivia Newton-John, dedicato alla ricerca sulla medicina delle piante e sul cancro. Al posto dei fiori, la famiglia chiede che ogni donazione sia fatta in sua memoria al Fondo Olivia Newton-John Foundation. Chiediamo a tutti di rispettare la privacy della famiglia in questo momento molto difficile”.

Leggi anche: Festival di Roma: Conferenza stampa di A Few Best Men

Leggi anche: Addio a Kelly Preston, l’attrice moglie di John Travolta muore a 57 anni

Le parole di John Travolta per la ‘sua’ Olivia

Appresa la notizia della morte di Olivia Newton-John, è stato impossibile non pensare al suo Danny in Grease, collega e amico da anni, John Travolta. Il loro rapporto speciale ha fatto sognare milioni di fan per essersi dimostrati sempre complici e affiatati. Un’amicizia vera, sincera e rara nel mondo di Hollywood nata sul set e che li ha visti sempre fianco a fianco, nei momenti più difficili.

John Travolta è sempre stato parte integrante della vita di Olivia, sostenendola nel corso della sua lotta contro il cancro al seno. Commovente è stato il saluto proprio del suo Danny Zucco, il quale sul suo profilo Instagram ha postato una foto da giovane della collega e queste parole: “Mia cara Olivia hai fatto così tanto per rendere le nostre vite migliori. Il tuo impatto è stato incredibile. Ti ho amato tanto. Ci rivedremo ancora lungo il cammino e saremo di nuovo uniti, di nuovo insieme. Sono sempre stato tuo dal primo momento che ti ho vista e lo sarò sempre. Il tuo Danny, il tuo John”.

Continue Reading

Cinema

L’attrice Anne Heche coinvolta in un incidente in auto | le sue condizioni

Published

on

Paura per l’attrice 53enne, Anne Heche rimasta coinvolta in un incidente in auto, avvenuto venerdì 5 agosto. Nota al pubblico per aver interpretato serie tv e film di successo come Donnie Brasco, Psycho di Gus Van Sant, L’ora della verità e 13 Minutes uscita nel 2021, è stata spesso nelle riviste di gossip per la storica relazione con Ellen DeGeneres e l’attore James Tupper. Ancora da comprendere le dinamiche dell’incidente che ha visto attenzione e preoccupazione da parte dei suoi fan e amici di Hollywood.

Cosa è accaduto all’auto dell’attrice?

Secondo quanto dichiarato dalla polizia giunta sul luogo dell’incidente, la Mini Cooper guidata dall’attrice Anne Heche, poco dopo mezzogiorno si è schiantata in maniera molto violenta, contro una casa. L’ impatto tra l’auto e l’abitazione situata in Walgrove Avenue a Los Angeles è stato talmente forte, da aver visto l’abitacolo prendere fuoco, con l’attrice in stato di shock. Come riportato anche da alcune foto, la Heche è stata subito soccorsa dai paramedici, a causa delle importanti ustioni riportate sul suo corpo. Unica illesa, la proprietaria della casa e danneggiata solo la facciata dell’abitazione.

Leggi anche: Tragico incidente sul set di Rust: Alec Baldwin spara e uccide la direttrice della fotografia

Leggi anche: Addio a Gaspard Ulliel | l’attore francese morto a 37 anni in un tragico incidente

Le condizioni dell’attrice Anne Heche

Le immagini rese pubbliche da TMZ hanno reso noto quale sia stata la vera dinamica dell’incidente. Secondo i video divulgati, precedenti all’impatto, l’attrice alla guida della sua auto, stava percorrendo la zona residenziale a una velocità importante. Non è ancora chiaro se questo comportamento sia stato causato da un malore o da uno stato di alterazione. Al momento, la Heche non è in pericolo di vita, anche se è intubata.

Continue Reading
Advertisement

Iscriviti al canale Youtube MADROG CINEMA

Facebook

Recensioni

Popolari