Connettiti a NewsCinema!

Festival

Index 0, il film di fantascienza italiano al Future Film Festival

Pubblicato

:

Dopo aver presentato il trailer in anteprima alla scorsa edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, la 17° edizione del Future Film Festival di Bologna offre l’occasione di vedere la versione completa di Index 0, il primo film di fantascienza italiano dopo quindici anni, realizzato grazie a Mix Studio, Grande Mela Film e Apulia Film. Il regista barese Lorenzo Sportiello, dopo una serie di cortometraggi come Col sangue agli occhi, Io non esisto e Languore, si è impegnato per realizzare un film dal sapore internazionale che ricorda le atmosfere e i colori del successo di Neill Blomkamp District 9 e I Figli degli Uomini di Alfonso Cuaròn.

Nel 2035, in un futuro distopico, un uomo e una donna cercano di entrare illegalmente negli Stati Uniti d’Europa per dare un futuro al figlio che aspettano. Vagano in un paesaggio tremendamente desertico alla ricerca di un modo per sopravvivere, in un mondo in cui conta ormai solo la carne come bene di scambio e la “sostenibilità” di un essere umano. Infatti negli USE a ogni cittadino viene affidato un “indice di sostenibilità” basato sul benessere e sulla produttività personale. Una donna incinta non è sostenibile e deve essere espulsa. Index 0 è un racconto distopico e umanista molto cupo, con Ana Ularu, Antonia Liskova, Bashar Rahak e Simon Merrels nei ruoli dei personaggi principali. Fin dalla prima scena, il filtro utilizzato e l’ambientazione rendono facile il paragone dello stile di Sportello con il cinema oltreoceano, e la scelta di coinvolgere attori stranieri e girare il film in inglese porta ancora di più verso la convinzione che Index 0 sia un film confezionato molto bene per il mercato. Tuttavia, nonostante la fotografia accattivante ed un’estetica moderna ricercata, il film procede con un ritmo piuttosto piatto, coinvolgendo lo spettatore in una sensazione claustrofobica e monocorde, senza grandi colpi di scena o svolte nella narrazione.

index 0

Sicuramente è da apprezzare la resa degli effetti digitali, invisibili ma funzionali, che fanno sperare che il cinema italiano possa offrire anche qualcosa di più in futuro, oltre al dramma e alla commedia che da anni possiedono il monopolio della produzione. Ma Index 0 risulta più che altro un prodotto ben confezionato senza molto al suo interno. Il contenuto consiste in una storia originale e intrigante, che però non prevede uno sviluppo dei personaggi e trattiene il film, senza permettergli di diventare qualcosa di davvero interessante. Girato in Bulgaria, Index 0 presenta un contesto credibile, in cui gli uomini sono ridotti in schiavi e la vita non è più quella di una volta. I sentimenti sono superflui, mentre l’indice di “sostenibilità” è l’unico dato che conta per sperare di avere una vita, o meglio un diverso tipo di sopravvivenza. Il grigio e il nero padroneggiano dalla prima all’ultima scena, senza un accenno ad una speranza di cambiare quel futuro che profuma di presente, ma appare tremendamente desolato e consumato.

TRAILER

Il cinema e la scrittura sono le compagne di viaggio di cui non posso fare a meno. Quando sono in sala, si spengono le luci e il proiettore inizia a girare, sono nella mia dimensione :)! Discepola dell' indimenticabile Nora Ephron, tra i miei registi preferiti posso menzionare Steven Spielberg, Tim Burton, Ferzan Ozpetek, Quentin Tarantino, Hitchcock e Robert Zemeckis. Oltre il cinema, l'altra mia droga? Le serie tv, lo ammetto!

Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinema

Giffoni Film Festival 2019, Evan Peters ospite speciale

Pubblicato

:

evan peters

Il 23 luglio l’attore Evan Peters incontrerà centinaia di giffoners durante la 49esima edizione del Giffoni Film Festival e riceverà il prestigioso Giffoni Experience AWARD.

Il giovane attore americano nel giro di pochi anni ha raggiunto una popolarità a livello mondiale, grazie ai suoi molteplici ruoli nella serie American Horror Story in Pose e per il ruolo del mutante Quicksilver nel franchise X-Men, con i film X-Men – Days of a future past,  X-Men Apocalypse e  X-Men – Dark Phoenix, in cui ha recitato accanto a star del calibro di Hugh Jackman, Michael Fassbender e Jennifer Lawrence. Vedremo l’attore prossimamente nel film di Unjoo Moon, I Am Woman.

Continua a leggere

Cinema

Erin Richards, la star di Gotham ospite al Filming Italy Sardegna Festival

Pubblicato

:

uyu

Erin Richards, l’attrice che interpreta Barbara Kean in Gotham, la serie tv basata sui personaggi DC Comics James Gordon e Bruce Wayne, è stata ospite della seconda edizione di Filming Italy Sardegna Festival, il festival dedicato al cinema e alla televisione ideato da Tiziana Rocca che si è svolto dal 13 al 16 giugno a Cagliari. Per l’occasione, Infinity ha presentato in anteprima al pubblico della manifestazione il settimo episodio della quinta stagione della serie.

“Sono davvero felice di essere stata ospite a Filming Italy Sardegna Festival – ha dichiaratoErin Richards. – E’ stato un vero onore per me ricevere un premio per Gotham in questa splendida location. Interpretare Barbara Kean è davvero stimolante perché è un personaggio che subisce moltissime evoluzioni: è stato come interpretare un nuovo personaggio in ogni stagione.” 

Nel settimo episodio di Gotham 5, Gordon lotta contro il tempo per scoprire la minaccia che rischia di porre fine ai colloqui sulla riunificazione di Gotham con la terraferma. Jeremiah ritorna e organizza una contorta ricostruzione dell’omicidio dei genitori di Bruce con l’aiuto di Jervis Tetch aka Il Cappellaio Matto. La quinta stagione di Gotham è disponibile su Infinity con un episodio a settimana.

Continua a leggere

Cinema

Sardinia Film Festival 2019, la XIV edizione si terrà dal 14 giugno al 7 luglio

Pubblicato

:

sff19 loc a3 tavola disegno 14286

L’Accademia delle Belle Arti Mario Sironi si prepara ad accogliere l’anteprima del Sardinia Film Festival 2019 per il 14 e 15 giugno. Sarà il primo assaggio di una ricchissima XIV edizione del Premio internazionale dedicato al cortometraggio cinematografico. Un’iniziativa organizzata dal Cineclub Sassari, che quest’estate toccherà anche i centri di Villanova Monteleone, Bosa e Alghero.  L’Accademia ospiterà le sezioni Experimental e Videoart, ma sarà anche occasione di incontri e laboratori, il tutto a ingresso è gratuito. Si parte venerdì alle 16.00 con il workshop CreAttivati!  –  Sfrutta il tuo pensiero creativo, a cura della life coach Daniela Chessa. Un’occasione per esplorare e comprendere le dinamiche che si sviluppano nella nostra vita quando attiviamo il pensiero creativo. L’iscrizione è aperta a tutti.

Laureata in design industriale e oggi coach professionista, Daniela Chessa si occupa di formazione per singoli e per gruppi di lavoro, con focus sull’allenamento delle potenzialità personali. Tra gli obiettivi delle sue attività ci sono il miglioramento delle performance professionali, la gestione del tempo e la comunicazione efficace. Dalle 18.00 alle 20.00 la sala conferenze delle Belle Arti sarà teatro di proiezioni per le dieci opere finaliste della sezione Sperimentale. Lavori provenienti da Italia, Spagna, Argentina, Germania, Brasile e Francia.

Dalle 17.00 di sabato, saranno presentati i lavori della sezione School under18, cominciando da Pinocchio non dice bugie di Giovanni Bellotti, la storia del burattino più famoso del mondo che in questo caso è fatto di legno scuro. Costretto a scappare dalla guerra in Siria a bordo di una nave verso il Paese dei Balocchi, incontrerà persone che lo inganneranno con le loro bugie.

Quindi Giustino, uccellino coraggioso di Mena Solipano, che parla di un piccolo volatile che vive sul Vesuvio e si trova a sperimentare la tragedia dei roghi estivi. Mostri, nel quale Raffaella Trainello narra la storia di un pregiudizio: i bambini della quinta primaria scoprono che ogni sabato il loro fabbricato scolastico è chiuso e devono frequentare le lezioni nell’edificio della scuola Media. A concludere la carrellata School sarà La voce dentro urla di Claudio D’Avascio, capace di catapultare lo spettatore nei panni di una ragazza affetta da mutismo selettivo che, per comunicare, riesce a trovare un modo alternativo. Seguiranno le proiezioni in concorso per la sezione Videoart, provenienti da Canada, Germania, Norvegia, Belgio, Spagna, Francia e Italia. I vincitori delle due sezioni saranno proclamati in conclusione di serata.

 

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Giugno, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Luglio

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X