Connettiti a NewsCinema!
schiaccianoci schiaccianoci

CineKids

Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni, la recensione del film Disney

Pubblicato

:

In casa Disney il Natale sembra essere già entrato nel vivo con il suo ultimo film. A partire da oggi, nelle sale cinematografiche italiane sarà disponibile Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni diretto da Lasse Hallström e Joe Johnston.

Il live action della Disney, tratto dall’omonimo classico di E.T.A Hoffmann, porta sul grande schermo la storia di Clara (Mackenzie Foy), orfana di madre, rimasta solo con il padre e i due fratelli, Louise (Ellie Bamber) e Fritz (Tom Sweet). Poco prima di andare all’annuale festa di Natale organizzata dal padrino Drosselmeyer (Morgan Freeman), il padre consegna ai figli dei regali lasciati dalla mamma, tra i quali, un soldatino, un vestito e un uovo prezioso, privo di chiave e con un’apertura a cilindro. Unico desiderio di Clara è di trovare questa chiave e decide di interpellare proprio il padrino, creatore di quello strano oggetto. Durante la festa, nel momento della consegna dei regali, seguendo il filo con il suo nome, la ragazza viene condotta in un mondo parallelo: la Foresta degli Alberi di Natale. In questo mondo pieno di neve e di topolini come Topolastro, conoscerà il soldato Philip (Jayden Fowora-Knight) che la aiuterà a trovare la chiave e a rimettere pace tra i tre Regni dei Fiocchi di Neve Terra dei Fiori e Terra dei Dolci contro il quarto Regno di Madre Cicogna (Hellen Mirren).

La bellezza di questo film nonostante sia targato Disney, la si può riassumere in quattro brevi parole: costumi, scenografie, effetti speciali e la musica di TchaikovskyLo Schiaccianoci e i Quattro Regni è uno dei titoli più attesi del 2018 e, sebbene al suo interno abbia tutte le caratteristiche per essere considerato un film che anticipa il Natale, le aspettative sono nettamente superiori. Il clima sembra aver preso ispirazione al mondo di Tim Burton, in particolare dal suo Alice in Wonderland.

È giusto porre attenzione sulla scelta perfetta dei costumi e delle scenografie che regalano dei colpi d’occhio notevoli e apprezzati non solo dai piccoli. In particolar modo il Regno dei Dolci governato da Fata Confetto, nonostante assomigli al video della canzone California Girls di Katy Perry, è quello che fa più gola a tutti, con pan di zenzero giganti  e montagne di panna che viene voglia di afferrare dallo schermo. Per quanto riguarda i costumi, a partire da quelli indossati dai diversi governatori, creati in maniera tale da rispecchiare la loro caratteristica, ossia gelo, fiori e zucchero filato, a catturare l’attenzione sono i cambi di abito di Clara, in grado di far sognare bambine di tutte le età.

Anche gli effetti speciali firmati da Joe Johnston hanno ottenuto grandi consensi, in particolare nel Quarto Regno di Madre Cicogna, con il suo esercito di topi e mostri tratti dalla Commedia dell’Arte. Infine è doveroso porre sotto i riflettori le musiche di Tchaikovsky inserite in maniera a dir poco appropriata all’interno del film. A partire dalla Danza della Fata Confetto fino al Valzer dei Fiori, al Passo a Due, è possibile vedere la ballerina americana Misty Copeland, cimentarsi in performance meravigliose, durante lo spettacolo dopo l’arrivo di Clara nel suo Regno. Le note del compositore russo specialmente durante la festa di Natale, contribuisce a creare quell’aria natalizia e a tratti curiosa, tipica dello Schiaccianoci. Nei titoli di coda è possibile anche ascoltare la canzone cantata da Andrea Bocelli e dal figlio Matteo.

Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni è al cinema a partire dal 31 ottobre 2018.

Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni, la recensione del film Disney
2.8 Punteggio
Pro
Effetti Speciali, Costumi, Fotografia
Contro
Sceneggiatura, Poco emozionante, Non originale
Regia
Sceneggiatura
Cast
Colonna Sonora
Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CineKids

Il Grinch, la recensione del film per chi non sopporta il Natale

Pubblicato

:

il grinch

Ci sono voluti ben tre registi per dirigere Il Grinch, il nuovo film d’animazione della Illumination Entertainment al cinema dal 29 Novembre. Peter Candeland, Yarrow Cheney e Matthew O’Callaghan hanno portato nuovamente sul grande schermo il dispettoso personaggio verde che odia il Natale, interpretato nel 2000 da Jim Carrey nel film di Ron Howard. Nato tra le pagine del racconto in rima del 1957 scritto da Theodor Geisel, in arte Dr. Seuss, il Grinch ha un cuore molto piccolo rispetto alle dimensioni normali e non ama condividere le sue emozioni e frequentare il prossimo, soprattutto durante i periodi di festa.

grinch

Quando gli abitanti del villaggio Chinonsò cominciano a decorare le loro case per accogliere il Natale con assoluta serenità, il Grinch resta chiuso nella sua casa in cima alla montagna, maledicendo l’allegria che si respira tutto intorno e pensando a un modo per rovinare quell’atmosfera di festa per sempre. L’unica compagnia che tollera è quella del suo cane Max, servizievole e affettuoso, che lo accompagna in ogni momento della giornata, sperando che un giorno il suo padrone possa cambiare atteggiamento e tornare a far parte di una comunità. Prima del film di Howard il Grinch è stato protagonista anche sul piccolo schermo con uno special televisivo del 1966 diretto da Chuck Jones. La fama lo precede, ma la versione animata proposta dai creatori di Cattivissimo Me, gli dona una nuova vita in linea con l’attualità. Una fotografia immersa nei colori vivaci e caldi del periodo natalizio fa da cornice a una storia ricca di risate, riflessione e sentimento. Si affronta con delicatezza e ironia il tema della solitudine, l’importanza della condivisione e del conforto che dovrebbe esistere all’interno di una famiglia come di una società.

grinch film

Non mancano però scene esilaranti che permettono al film di tenere un ritmo dinamico e frizzante, intrattenendo un pubblico di diverse età. Il divertimento infatti è assicurato sia per i più piccoli che per i loro genitori, soprattutto grazie a una sceneggiatura ricca di dettagli e molto creativa nel creare situazioni e momenti difficili da immaginare. Il Grinch sembra una sorta di Ispettore Gadget con una casa ricca di invenzioni geniali che tutti vorrebbero a casa propria, e ogni volta che si allontana dalla sua dimora porta con sé tanti strumenti interessanti, utili per ogni evenienza. La sua personalità e il suo carattere rendono la storia imprevedibile e magica, coinvolgendo lo spettatore in un mix di divertimento e commozione, i sentimenti che maggiormente caratterizzano il Natale.

Il Grinch, la recensione del film per chi non sopporta il Natale
3.3 Punteggio
Pro
Divertente, emozionante, i mille gadget del Grinch
Contro
Pochi ambienti diversi, Poco spazio al cane Max
Riepilogo Recensione
Il Grinch è un film d'animazione divertente ed emozionante, adatto a tutta la famiglia. I colori, i suoni, e la musica creano un'atmosfera natalizia da sogno, ma la missione del Grinch per rovinarla è da non perdere.
Regia
Sceneggiatura
Cast
Colonna Sonora
Continua a leggere

CineKids

Toy Story 4, il trailer ufficiale del film d’animazione

Pubblicato

:

toy story 4

Disney • Pixar ha realizzato il primo trailer ufficiale di Toy Story 4 che puoi vedere nel player qui sopra. Woody e il resto dei giocattoli sono tornati per un’avventura completamente nuova in Toy Story 4, accogliendo nuovi amici nella stanza di Bonnie, tra cui un riluttante nuovo giocattolo chiamato Forky.

“Come molte persone ho pensato che Toy Story 3 fosse la fine della storia” ha dichiarato il regista Josh Cooley. “Ed è stata la fine della storia di Woody con Andy. Ma proprio come nella vita, ogni fine è un nuovo inizio. Woody ora è in una nuova stanza, con nuovi giocattoli e un nuovo ragazzo…qualcosa che non avevamo mai visto prima. E’ divertente esplorare una nuova storia“. Forky insiste sul fatto che non è un giocattolo! Come un vero e proprio progetto artigianale, Forky è abbastanza sicuro di non appartenere alla stanza di Bonnie. Sfortunatamente, ogni volta che tenta di andarsene, qualcuno lo riporta in un’avventura che preferirebbe saltare.

Il mondo di Toy Story è basato sull’idea che tutto nel mondo ha uno scopo” ha detto Cooley. “Lo scopo di un giocattolo è essere lì per il suo bambino. Ma per quanto riguarda i giocattoli realizzati con altri oggetti? Forky è un giocattolo che Bonnie ha realizzato con un oggetto usa e getta, quindi sta affrontando una crisi“. I registi hanno chiesto al comico Tony Hale di fornire la voce a Forky. “È una grande emozione far parte della famiglia Toy Story” ha detto. “Ma ci vorrà un po’ prima che io entri davvero nel profondo“. Ha detto Cooley, “Quando abbiamo ideato questo personaggio, Tony è stato il primo attore a venirmi in mente e sono entusiasta che abbia accettato. La performance di Tony come Forky è un mix di confidenza, confusione ed empatia…servita da spagnoli esilaranti“. In che modo i cineasti sono riusciti a convincere Hale a dare voce a Forky? “La crisi esistenziale di un utensile?” Chiese. “Sono dentro!

Entrando a far parte di Tony Hale nel film in uscita, sono tornati i membri del cast Tim Allen, Tom Hanks, Annie Potts, Patricia Arquette e Joan Cusack. Toy Story 4 si avventura nei cinema degli Stati Uniti il ​​21 giugno 2019.

Continua a leggere

CineKids

Pets 2 – Vita da Animali, il trailer ufficiale del film

Pubblicato

:

pets 2

Pets 2 – Vita Da Animali seguirà il blockbuster estivo sulle vite che i nostri animali domestici conducono dopo che andiamo al lavoro o a scuola ogni giorno. Il fondatore e CEO di Illumination Chris Meladandri e il suo collaboratore di lunga data Janet Healy produrranno il seguito della commedia che ha avuto la migliore apertura di sempre per un film originale, animato o meno.

Pets 2 – Vita Da Animali vedrà il ritorno dello scrittore Brian Lynch (Minions) è sarà diretto nuovamente da Chris Renaud (Cattivissimo Me series, Lorax).

Continua a leggere
Pubblicità

Facebook

Film in uscita

Novembre, 2018

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Dicembre

Nessun Film

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X