Connettiti a NewsCinema!

Movie Clip

Magnifica Presenza, recensione

Pubblicato

:

mp4

Si spengono le luci in sala e sullo schermo comincia un montaggio vorticoso di immagini con l’invadente primo piano di un occhio truccato e una melodia orientale incalzante ci porta subito nella dimensione tipica dei film di Ferzan Ozpetek, il regista che ha elegantemente introdotto nel cinema italiano quella magia e suggestione del suo paese, la Turchia, lasciando però intatta l’identità nostrana. Un film ricco di citazioni e omaggi, a partire proprio dall’inquadratura dell’occhio che a molti ricorderà l’indimenticabile finale della scena della doccia in Psycho, oppure l’occhio dei titoli di testa del thriller Cape Fear – Il Promontorio della Paura di Martin Scorsese. Elio Germano è Pietro, un ragazzo siciliano che si trasferisce a Roma per realizzare il sogno di diventare attore, ma per il momento fa il pasticcere fin dalle prime ore del mattino. Insieme alla cugina, interpretata dalla simpatica Paola Minaccioni, Pietro trova una casa d’epoca molto bella nel quartiere Monteverde vecchio e non ci pensa due volte a trasferirsi e restaurare ogni stanza per cominciare la sua nuova vita. Dopo pochi giorni però scopre che non è da solo in quella casa enorme, che nasconde segreti, tradimenti e arte. Nel cast anche l’attrice di teatro Anna Proclemer, Beppe Fiorello, Margherita Buy, Claudia Potenza, Andrea Bosca, Vittoria Puccini e Cem Yilmaz che danno vita a questo film corale, dal sapore elegantemente retro. Il gruppo di fantasmi che disturba la permanenza del giovane Pietro è la compagnia teatrale Apollonio,  imprigionata in quella casa molti anni prima, senza sapere perchè e il nome del responsabile che li ha traditi. C’è un mistero da scoprire.

Le caratteristiche principali della poetica di Ozpetek sono presto ritrovate, dall’elemento gastronomico con un’inquadratura di una tavola imbandita nei primi minuti del film, alla presenza del tema della diversità e omosessualità, fino alla colonna sonora dalle note tutte orientali e una coralità che rende ogni personaggio protagonista della storia a suo modo. Questa volta non siamo però in zona Ostiense con il gazometro alla finestra, ma a Monteverde, un quartiere perfetto per raccontare e mettere in scena una storia in bilico tra presente e passato e, oserei dire, tra realtà e finzione. “Ma quale finzione, questa è realtà” è la parola d’ordine del gruppo di fantasmi con cui Pietro si ritrova a dividere la sua casa e il film si basa proprio su questo, la ricerca da parte del protagonista di una sua realtà, una sua identità che ancora non ha trovato poichè risucchiato dalla sua solitudine ed estrema sensibilità. La magnifica presenza è in fondo il Pietro reale, nascosto e soffocato dalla sua paura di amare, vivere, rischiare e l’incontro con questo stravagante e datato gruppo di artisti degli anni  30, sconvolge la sua vita ma anche le sue convinzioni, aprendo una piccola finestra su un mondo che, per quanto irreale possa essere, dona a lui la realtà e il coraggio di andare avanti e sistemare le cose.

Il pregio più grande del regista in questo caso, è stato saper rendere una storia intensa e coinvolgente sotto tutti i punti di vista, alternando parti comiche, riflessioni su temi importanti come la crisi o la paura dello sconosciuto e del diverso, mescolando dall’inizio alla fine la leggerezza con l’intensità, senza eccessi o forzature. Una commedia drammatica corale che trasmette il fascino degli anni passati, nonostante sia ambientato nella Roma di oggi, anche grazie ai farzosi look di questi personaggi e il trucco forte che li caratterizza, intrappolati in un luogo e in un tempo che non gli appartiene, proprio come si sente Pietro che non è padrone della sua vita ma è trascinato dagli eventi e si crea una sua realtà (il presunto fidanzato Massimo che in realtà quasi non lo conosce). Magnifica Presenza respira quei ritmi frizzanti e scherzosi di Mine Vaganti, quel mistero e curiosità di Cuore Sacro,e il ritorno al passato di La Finestra di Fronte con una colonna sonora che è vera protagonista della storia, sottolineando passioni, paure, e sentimenti dei personaggi che fanno parte di questa bizzarra avventura in una Capitale diversa e surreale, in cui le trans confezionano cappelli nei sotterranei e conoscono ogni informazione come una sorta di mafia locale. Il cast, molto ricco e adatto ai ruoli previsti, vanta della straordinaria partecipazione di Anna Proclemer, famosa attrice di teatro, che ha un ruolo breve ma fondamentale con un faccia a faccia molto emozionante e incisivo con il giovane Pietro, che è reso egregiamente da Elio Germano, spaurito, ingenuo e sensibile. In sala dal 16 Marzo.

 

BACKSTAGE

TRAILER

CLIP PROVINO ELIO GERMANO/PIETRO PONTE

Il cinema e la scrittura sono le compagne di viaggio di cui non posso fare a meno. Quando sono in sala, si spengono le luci e il proiettore inizia a girare, sono nella mia dimensione :)! Discepola dell' indimenticabile Nora Ephron, tra i miei registi preferiti posso menzionare Steven Spielberg, Tim Burton, Ferzan Ozpetek, Quentin Tarantino, Hitchcock e Robert Zemeckis. Oltre il cinema, l'altra mia droga? Le serie tv, lo ammetto!

Cinema

Downton Abbey – Il Film, la prima clip in italiano “Una sorta di niente”

Pubblicato

:

pubblicata la prima clip ufficiale italiana di downton abbey il film

E’ stata rilasciata una nuova clip tratta dal film Downton Abbey che verrà presentato in anteprima durante la 14° Festa del cinema di Roma, il 19 ottobre 2019. I fan sono in trepidante attesa di vedere la versione cinematografica di una delle serie più seguite negli ultimi anni a livello mondiale.

La serie televisiva Downton Abbey racconta la vita della famiglia Crawley e del personale al loro servizio dall’inizio del XX secolo. La serie è ambientata nel suggestivo contesto della loro casa in stile edoardiano situata nella campagna inglese. Nel corso delle sei stagioni la serie ha ottenuto 3 Golden Globes, 15 Emmy, 69 candidature complessive agli Emmy, che hanno fatto di Downton Abbey il programma televisivo non-americano più nominato nella storia degli Emmy. Downton Abbey ha inoltre ottenuto un Premio Speciale ai BAFTA e il Record nel Guinness dei Primati per la serie TV con il miglior voto della critica. Il film di Downton Abbey comprenderà il cast principale originale.

La serie tv iniziata nel 2010 e terminata nel 2015 composta da 6 stagioni per un totale di 52 episodi, è riuscita ad appassionare milioni di fan in tutto il mondo, Italia compresa. Proprio per questo motivo, l’attesa intorno all’uscita di questo film è davvero alta, tanto che in Gran Bretagna ha conquistato il boxoffice a partire dal primo weekend di programmazione.

Il cast di Downton Abbey – Il Film vedrà i protagonisti amati dagli appassionati della serie e new entry: Hugh Bonneville come Robert Crawley, Conte di Grantham; Laura Carmichael come  Edith Pelham, Marchesa di Hexam; Jim Carter come signor Charles Carson; Raquel Cassidy come Phyllis Baxter; Brendan Coyle come signor John Bates e tantissimi altri.

Downton Abbey – Il Film uscirà nelle sale cinematografiche italiane il 23 ottobre 2019.

Continua a leggere

Cinema

Fast & Furious – Hobbs & Shaw, disponibili due nuove clip tratte dal film con Johnson e Statham

Pubblicato

:

hobbs shaw contratto dwayne johnson jason statham non possono superarsi bravura v3 392040 1280x720

Dopo otto film che hanno incassato quasi 5 miliardi di dollari in tutto il mondo, la serie cinematografica Fast & Furious presenta ora il suo primo film che non è un capitolo della stessa, ma una nuova storia indipendente con Dwayne Johnson e Jason Statham che tornano nei loro ruoli di Luke Hobbs e Deckard Shaw in Fast & Furious – Hobbs & Shaw.

Da quando il corpulento veterano del dipartimento di polizia Hobbs (Johnson), fedele agente del Diplomatic Security Service americano, e il fuorilegge Shaw (Statham), ex membro delle forze speciali britanniche, si sono affrontati per la prima volta nel film Fast & Furious 7 del 2015, i due si sono scambiati battute e non si sono risparmiati colpi bassi nel tentativo di annientarsi a vicenda.

Ma quando l’anarchico Brixton (Idris Elba), cyber-geneticamente potenziato, ottiene il controllo di una insidiosa arma biologica che potrebbe modificare per sempre l’umanità – e riesce a surclassare una brillante e indomita agente del MI6 (Vanessa Kirby della serie TV The Crown), che oltretutto è la sorella di Shaw – questi due nemici giurati saranno costretti ad allearsi per annientare l’unico cattivo che potrebbe essere ancor più cattivo di loro. Fast & Furious – Hobbs & Shaw spalanca una nuova porta nell’universo di Fast propagando l’azione tipica della serie in tutto il mondo, da Los Angeles a Londra e dalle desolate e tossiche lande di Chernobyl, alla lussureggiante bellezza delle Isole Samoa.

Diretto da David Leitch (Deadpool 2) da una sceneggiatura del navigato architetto della narrativa di Fast & Furious Chris Morgan, il film è prodotto da Morgan, Johnson, Statham e Hiram Garcia. I produttori esecutivi sono Kelly McCormick, Dany Garcia, Steven Chasman, Ethan Smith e Ainsley Davies.

Continua a leggere

Cinema

Welcome Home, una nuova clip del film con Riccardo Scamarcio e Emily Ratajkowski

Pubblicato

:

25 dtxmg

Una coppia di americani in Italia, un vicino di casa con un segreto da nascondere, una vacanza da sogno che si trasforma in un sensuale e perverso gioco di potere da cui è impossibile uscire. Arriva sul grande schermo il travolgente thriller psicologico Welcome Home con la bellissima modella e star del web Emily Ratajkowski, un affascinante e tenebroso Riccardo Scamarcio, Aaron Paul, l’indimenticabile Jesse Pinkman di Breaking Bad, e Francesco Acquaroli, il celebre Samurai della serie Suburra. Per la regia di George Ratliff, il film sarà dall’11 luglio solo al cinema con Altre Storie e Minerva Pictures.

Welcome Home racconta la storia di Bryan (Aaron Paul) e Cassie (Emily Ratajkowski), una coppia statunitense che, per superare una crisi nel proprio rapporto, decide di concedersi una vacanza, affittando una splendida villa nella campagna italiana attraverso il sito ‘Welcome Home’. I due non sanno però che diventeranno vittima dei piani perversi del misterioso vicino di casa (Riccardo Scamarcio).
La prima dichiarazione di Riccardo Scamarcio, su questo lavoro internazionale, accende i riflettori sui suoi rapporti con il set. Ha, infatti, dichiarato: “Ho avuto un ottimo rapporto con il regista e con i miei compagni di lavoro. Bellissima la fotografia che valorizza i paesaggi di Todi che fanno da interessante sfondo ad un thriller sensuale”.

Un thriller ricco di suspense e colpi di scena, una storia di inganni e manipolazione, di tradimenti e ossessioni, in cui la giovane coppia rimane intrappolata senza più poter tornare indietro. Tra social, app di appuntamenti e videocamere nascoste, uno scorcio sulla vita di oggi, dominata dalla tecnologia e minacciata da un dubbio: siamo mai veramente soli o c’è sempre qualcuno che ci osserva?

La sinossi: Nel tentativo di riaccendere la scintilla del loro rapporto, Bryan (Aaron Paul) e Cassie (Emily Ratajkowski) prendono in affitto una romantica villa nella campagna italiana tramite il sito web ‘Welcome Home’. Sul posto, Cassie fa amicizia con Federico (Riccardo Scamarcio), il vicino di casa bello e tenebroso. Bryan si sente subito minacciato dal fascino di Federico e Cassie si infastidisce per questo. Federico sfrutta proprio la gelosia di Bryan per mettere i due fidanzati l’uno contro l’altra. Bryan e Cassie si ritrovano presto coinvolti in una sexy e pericolosa caccia al topo dove scopriranno che la persona che ami di più potrebbe essere quella di cui fidarsi di meno.

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Ottobre, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Novembre

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X