Connettiti a NewsCinema!

CineComics

Rise of the Blood Queen, confermato il reboot di Hellboy

Pubblicato

:

Sembra che Hellboy: Rise of the Queen sia in via di sviluppo. Secondo Splash Report, la Lionsgate è in trattativa finale per acquistare il film che dovrebbe coinvolgere David Harbour di Stranger Things come l’eroe protagonista. Neil Marshall sarà il regista da uno script di Andrew Cosby (Eureka), Christopher Golden e Mike Mignola. Larry Gordon e Lloyd Levin produrranno con Mike Richardson di Dark Horse Entertainment.

Prima di apparire nei fumetti di Dark Horse, a partire dal 1993, Hellboy è stato un demone chiamato dall’Inferno dagli occultisti nazisti verso la fine della seconda guerra mondiale. Assunto dal professor Trevor Bruttenholm dell’Ufficio per la Ricerca Paranormale e la Difesa, Hellboy ha continuato ad essere considerato “Il più grande detective occulto del mondo”. Le avventure del personaggio sono state introdotte in innumerevoli fumetti. Il titolo principale Hellboy è anche servito come un trampolino di lancio per altri personaggi e storie, tra cui Abe Sapien, Lobster Johnson, BPRD, Sledgehammer 44 e altri!

Anche se è sconosciuto come Rise of the Blood Queen (conosciuta anche come Nimue) dai fumetti, quel personaggio dell’era arthuriana è stato risuscitato per portare Hellboy al suo avversario Gruagach. Hellboy risveglia un esercito di cavalieri morti per combatterla, e mentre Nimue viene sconfitto, finisce infine per trascinare l’eroe con lei all’inferno.

Il primo film di Hellboy risale al 2004 con Ron Perlman nel ruolo principale. È stato prodotto in un budget di 66 milioni di dollari e ha guadagnato 99 milioni di dollari in tutto il mondo. Il sequel di Del Toro ha debuttato nel luglio del 2008 per un budget di 85 milioni di dollari e ha guadagnato 160,3 milioni di dollari.

Il cinema e la scrittura sono le compagne di viaggio di cui non posso fare a meno. Quando sono in sala, si spengono le luci e il proiettore inizia a girare, sono nella mia dimensione :)! Discepola dell' indimenticabile Nora Ephron, tra i miei registi preferiti posso menzionare Steven Spielberg, Tim Burton, Ferzan Ozpetek, Quentin Tarantino, Hitchcock e Robert Zemeckis. Oltre il cinema, l'altra mia droga? Le serie tv, lo ammetto!

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CineComics

Venom, la recensione del film Marvel con un folle e irresistibile Tom Hardy

Pubblicato

:

Eddie Brock è un giornalista di inchiesta che vive e lavora a San Francisco. Testardo, curioso e determinato si ribella al sistema, portando avanti le sue idee e un modo di lavorare alquanto istintivo, non preoccupandosi delle conseguenze. Quando inizia a indagare sullo scandalo che coinvolge la Life Foundation, guidata da un imprenditore egocentrico e senza scrupoli, un’intervista troppo invadente gli rovina la vita, privandolo della fidanzata Anne e del suo futuro. La sua rivincita arriva però grazie a un contatto imprevisto con un’entità aliena, conosciuta come “simbionte”, che prende il controllo del suo corpo, donandogli dei superpoteri.

Ruben Fleischer, regista di Benvenuti a Zombieland e Gangster Squad, dirige Venom, il nuovo film Marvel al cinema dal 4 Ottobre, dedicato al personaggio noto come la nemesi di Spider-man. Qualcuno ricorderà Topher Grace alle prese con questo parassita alieno in Spider-man 3, ma in questa nuova versione cinematografica è Tom Hardy l’intrigante e folle protagonista. La sceneggiatura scritta da Jeff Pinkner & Scott Rosenberg e Kelly Marcel si concentra proprio su di lui, rendendolo il punto di forza di un film che rispetta le tradizionali regole di un prodotto Marvel, regalando tuttavia alcune idee originali. Fin dalle prime scene, infatti, si avverte una dimensione fortemente dark in cui prende forma un horror thriller inquietante e coraggioso. Ma parliamo pur sempre di un film Marvel, destinato in gran parte a un pubblico giovane, quindi viene chiamata in causa l’ironia per sdrammatizzare alcuni momenti troppo forti dal punto di vista visivo e contenutistico, per far tornare il film sui binari del mainstream.

Tom Hardy in una scena di Venom

Venom non è Alien o Predator, nonostante espliciti riferimenti. E non deve esserlo. Nato sulle pagine dei fumetti intorno alla fine degli anni 80, Venom non è una creatura nata dalla mente di Stephen King o di maestri horror come George A. Romero e John Carpenter, pertanto il mix di avventura, azione e romanticismo che ha scelto di proporre Fleischer funziona e offre due ore di puro intrattenimento. Tom Hardy si trova perfettamente a suo agio nei panni di un protagonista schizofrenico che deve gestire più personalità. Vittima di un animato confronto alla Dr. Jekyll e Mr. Hyde, il personaggio di Eddie Brock è testimone di un film che combina un curioso appuntamento tra psicologia e fantascienza, lasciando ampio spazio all’adrenalina di inseguimenti acrobatici realizzati con un montaggio serrato e scontri corpo a corpo creativi, violenti e in continuo movimento per la città.

Tuttavia, tra le caratteristiche discutibili di Venom c’è Michelle Williams che sembra un’intrusa nel cast, presentando il suo personaggio con distacco e confermando la scelta sbagliata della Marvel di averla coinvolta in un progetto di questo tipo. Ma anche Riz Ahmed, nei panni del villain principale, non dimostra degnamente l’indole negativa e la personalità corrotta propria di un antagonista, contrapposto ad una presenza come Hardy.

I fumetti originali in cui Venom è presente restano sullo sfondo, ma la rivisitazione di Fleischer sceglie l’infedeltà alla pagina scritta per proporre un blockbuster spassoso che tiene incollati allo schermo. La sopravvivenza della razza umana, l’esaurimento delle risorse del pianeta, sicuramente non fanno parte di una trama originale, soprattutto quando si parla di un film di supereroi. Ma, come il resto dei film Marvel, l’importante è lo stile con cui si propone una storia già sentita. Venom ha dei difetti ed è lontano dalla perfezione, ma non è da condannare come vintage, scontato e arrugginito, poichè ha una sua identità suggestiva e graffiante che lascia il segno.

Venom, la recensione del film Marvel con un folle e irresistibile Tom Hardy
3.4 Punteggio
Pro
Scene d'azione mozzafiato, Tom Hardy in parte, Atmosfera dark
Contro
Trama poco originale, Michelle Williams fuori parte, villain poco incisivo
Riepilogo Recensione
Venom è un film di puro intrattenimento, che rispetta le regole Marvel ma stupisce per una dimensione dark e horror che coinvolge lo spettatore fin dall'inizio. Tom Hardy perfettamente in parte, mentre Michelle Williams come sua compagna e Riz Ahmed come villain risultano deboli.
Regia
Sceneggiatura
Cast
Colonna Sonora
Continua a leggere

CineComics

Venom: rivelata la lista dei pezzi della colonna sonora

Pubblicato

:

venom-soundtrack

Venom debutterà nei cinema il prossimo 4 ottobre e la Sony ha rivelato la lista dei brani che compongono la colonna sonora e la data di uscita.

Venom: la colonna sonora

La colonna sonora del film Venom sarà in commercio dal prossimo 5 ottobre e conterrà la musica originale composta dall’artista nominato ai Grammy Ludwig Goransson che ha precedentemente lavorato a film come Black Panther e Creed

Ecco la copertina del CD che si potrà acquistare dal 5 ottobre nei negozi fisici e online.

Venom Colonna Sonora

Ed ecco la lista dei pezzi che la compongono

1. Space Exploration
2. Symbiotes Arrive
3. First Contact
4. Eddie’s Blues
5. Run, Eddie, Run
6. What’s Wrong with Me
7. Panic at the Bistro
8. Humans…Such Poor Design
9. Self Defense
10. Pedal to the Metal
11. Eyes, Lungs, Pancreas
12. You Want Up?
13. Venom Rampage
14. Annie, I’m Scared
15. Parasite
16. Unexpected Ally
17. Battle on the Launch Pad
18. You Belong with Us

Venom: il film

Il settore della produzione è stato affidato a Avi Arad Matt Tolmach insieme ad Amy Pascal, con Palak Patel e Eric Fineman che supervisionano per la Columbia Pictures.

Il film è diretto da Ruben Fleischer ( Zombieland , Gangster Squad ) e scritto da Scott Rosenberg ( Pain & Gain ,  Jumanji ) e Jeff Pinkner ( The Amazing Spider-Man 2 ).

Il film non avrà nessuna censura, potrà essere visto da tutti. La sua durata è fissata per un’ora e cinquantadue minuti. Non ci sarà Spider-Man ma gli studios hanno aperto a una possibile reunion per un futuro prossimo. Probabilmente quando Spider-Man avrà terminato l’accordo con i Marvel Studios.

Venom – Una scena del film

Venom nei fumetti

La prima volta che compare Venom nei fumetti è con un costume alieno indossato da Spider-Man in  Marvel s’ The Amazing Spider-Man # 252, nel 1984, è stato diversi anni prima che Peter Parker si fondesse con il fotografo Eddie Brock, dando vita all’antieroe conosciuto come Venom. Da allora, il personaggio è apparso in una varietà di forme diverse e legato a diversi ospiti. Nell’Universo Marvel “Ultimate”, la tuta ha un’origine più terrestre, creata dai genitori dello scienziato di Parker e Brock nel tentativo di curare il cancro. Più recentemente, il simbionte di Venom si è spostato tra Mac Gargan (alias The Scorpion) e il vecchio rivale di Peter Parker, Flash Thompson.

Fonte: comicbook.com

Continua a leggere

CineComics

X-Men Dark Phoenix: Primo Trailer Italiano

Pubblicato

:

Xmen

Era stato annunciato ieri con un teaser poster e puntuale oggi è arrivato il primo trailer di X-Men Dark Phoenix diretto da Simon Kinberg al suo primo film da regista.

X-Men Dark Phoenix al cinema nel 2019

X-Men Dark Phoenix è il settimo film della saga degli X-Men iniziata da Bryan Singer nel 2000 e proseguita con successo da X-Men 2, X-Men conflitto finale, X-Men – L’inizio, X-Men Giorni di un futuro passato, X-Men Apocalisse. La saga ha avuto diversi spin-off come quelli dedicati a Wolverine: X-Men Le origini Wolverine, Wolverine L’immortale e Logan – The Wolverine. Quelli dedicati al personaggio di Deadpool con Deadpool e Deadpool 2. Per il futuro sono previsti i film dedicati ai Nuovi Mutanti (New Mutants), Gambit e X-Force. X-Men Dark Phoenix è probabilmente l’ultimo della saga prodotto dalla 20th Century Fox dato che si è concluso il passaggio alla Disney e i mutanti saranno presi in gestione dai Marvel Studios.

Queso il teaser poster che annuncia la data di uscita americana, ovvero quella di San Valentino 2019

X-Men Dark Phoenix Poster

X-Men Dark Phoenix Poster

X-Men Dark Phoenix: il film

X-Men Dark Phoenix si svolgerà 10 anni dopo X-Men Apocalisse. Dopo che una missione di salvataggio nello spazio andrà storta un flusso solare risveglierà in Jean Grey la sua parte oscura: la Fenice Nera.

La regia e la sceneggiatura de film è affidata a Simon Kinberg che ha scritto i precedenti film della saga degli X-Men e adesso esordisce alla regia. Kingber si ritrova a dirigere un cast di assoluto livello tra cui: Jessica Chastain nei panni del Villain “Smith”, Nicholas Hoult nei panni di Bestia, Alexandra Shipp nelle vesti di Storm, Kodi Smit-McPhee nei panni di Nightcrawler, Evan Peters nei panni di Quicksilver. Il Professor Xavier sarà interpretato da James McAvoy, Magneto da Michael Fassbender, Mystique da Jennifer Lawrence, Cyclops da Tye Sheridan (Ready Player One), e ovviamente Jean Grey sarà Sophie Turner.

Continua a leggere

Facebook

Film in uscita

Ottobre, 2018

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Novembre

Nessun Film

Recensioni

Nuvola dei Tag

Popolari

X