Connettiti a NewsCinema!

News

La conferenza stampa di Posh con Sam Claflin, Douglas Booth e Max Irons

Pubblicato

:

2

Sam Claflin, Max Irons e Douglas Booth sono arrivati a Roma per presentare il nuovo interessante film di Lone Scherfig: Posh. Ambientato nell’università di Oxford il film racconta la storia dell’esclusivo Riot Club, un club che ha avuto tra i suoi membri alcune tra le personalità più celebri della storia inglese. Tra i nuovi adepti spiccano il giovane e ingenuo Miles (Max Irons) e il dispotico e cinico Alistair (Sam Claflin); ma una serata all’insegna di alcool e droghe avrà un finale inquietante che metterà a rischio la reputazione di tutti loro. Potete trovare qui sotto le dichiarazioni del produttore Pete Czernin e degli interpreti Sam Claflin, Max Irons e Douglas Booth:

Può essere invidiata questo tipo di gioventù?

3Douglas Booth: Quando ho letto lo script ho pensato subito che un club di questo genere non esistesse ma poi ho riscontrato che comportamenti di questo genere esistono. E’ facile essere sedotti dal glamour e dalla ricchezza di questi ragazzi ma è una realtà che di invidiabile ha ben poco.

Sam Claflin: La vita dei ricchi può essere invidiata ovviamente; ad esempio la frase del mio personaggio “tu vorresti essere come me perché mi ami” dice tanto. Queste persone inizialmente sembrano ammirevoli ma abusano del loro potere e alla fine mostrano cosa sono veramente. Non mi piacerebbe far parte di un club di questo genere.

Max Irons: Appartenere ad un club di questo genere ti dà tantissime opportunità e ovviamente costituisce una forte tentazione. E’ facile invidiare la realtà di questi ragazzi; l’essere umano però può sempre scegliere che strada intraprendere e vedendo bene le vite di questi personaggi la voglia di essere come loro passa.

Come vivete questa popolarità?

Sam Claflin: Non mi sento popolare, l’esperienza alla Coin è stata qualcosa di travolgente, una grande sorpresa, qualcosa che non avevo mai vissuto prima. Inoltre interpretare questo personaggio dark mi ha dato la possibilità di esplorare altre parti della recitazione.

Perché avete introdotto il personaggio femminile di Lauren?

Pete Czernin: Quando con la sceneggiatrice abbiamo deciso di trasformare la pièce teatrale in un film volevamo assolutamente introdurre un personaggio femminile per regalare agli spettatori il giusto punto di vista. Lauren è un elemento chiave molto drammatico di questa storia.

Cosa pensa Jeremy Irons di questo film?

Max Irons: Al momento sta lavorando molto e non ha ancora avuto la possibilità di vedere il film. E’ felice che io abbia fatto un film di questo genere, un’opera che possa risvegliare qualcosa nella società. Mi ha supportato molto.

1

Cosa vedono i fan in giovani star come voi?

Douglas Booth: Non ne ho idea. Posso solo dire che l’esperienza di ieri ci ha fatto sentire molto umili. Sono venuti tantissimi ragazzi ed è stata una bellissima sorpresa. Max e Sam sono sicuramente molto popolari, non so io, ma non saprei dire la ragione precisa della loro passione. Posso solo aggiungere che i fan romani sono fan particolarmente passionali e pieni di gratitudine.

Sam Claflin: Neanche io ho capito bene per quale motivo siano venute così tante persone alla Coin; o perché si sia creato un trending topic su twitter. Forse perché avevo promesso una vacanza gratis a tutti o perché magari pensavano ci fossero gli One Direction.

Max Irons: Non seguo twitter, non so cosa sia un trending topic. Ma posso dire che alla Coin sono quasi svenuto, non mi aspettavo un così grande entusiasmo. E’ bello che i ragazzi vadano a vedere un film così diverso, un film che sottolinei quanto la nostra società sia profondamente iniqua.

Avete visto la pièce teatrale da cui è tratto il film?

Douglas Booth: Si, mi è piaciuta molto, anche se la pièce teatrale inizia nella sala da pranzo, quindi proietta lo spettatore subito nella dimensione dei personaggi. Il film invece inizia prima e ti fa capire chi sono i personaggi. Avevo una vaga idea del mio personaggio ma non ricordavo i dettagli.

Max Irons: Non ho visto l’opera teatrale, il mio personaggio era interpretato dal bravissimo Jon Snow di Game Of Thrones e non volevo essere influenzato dalla sua performance. Ho cercato di creare il mio personaggio in modo individuale e senza cliché.

Posh uscirà in tutti i cinema italiani il 25 settembre 2014.

Classe 1988, nato con l'idea del cinema come momento magico, cresciuto con la prassi di vedere (almeno) un film a sera, abituato a digerire qualsiasi tipo di opera (commedia, splatter, dramma, horror) sin dai primissimi anni di età, propenso a scavare nei meandri più nascosti per trovare sconosciute opere horror da torcersi le budella... appassionato, commerciale, anti-commerciale, romantico, seriofilo, burtoniano...disponibile davanti e dietro le quinte e disposto per tutti voi ad intervistare le più grandi celebrità italiane e internazionali... questo è Carlo Andriani ovvero: IO.

Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinema

IT – Capitolo Due, il nuovo e terrificante trailer italiano con Jessica Chastain

Pubblicato

:

un nuovo poster it capitolo 2 domani arriva trailer v3 389041

Il male risorge a Derry quando il regista Andy Muschietti riunisce il Club dei Perdenti – giovani e adulti – con un ritorno a dove tutto ebbe inizio, in IT – Capitolo Due. Il film è il sequel del grande successo di critica e box office del 2017 IT, sempre firmato da Muschietti, capace di incassare oltre 700 milioni di dollari a livello globale. Ridefinendo e trascendendo il genere, IT è diventato parte del nostro immaginario collettivo, nonché il film horror dai più alti incassi di tutti i tempi.

Poiché ogni 27 anni il male torna a manifestarsi nella cittadina di Derry, nel Maine, IT – Capitolo Due riunisce i personaggi divenuti adulti, e che da tempo hanno intrapreso strade diverse, a distanza di trent’anni dagli eventi del primo film. Il cast dell’attesissimo IT – Capitolo Due è composto da Bill Skarsgård, James McAvoy, Jessica Chastain, Bill Hader. Il terrificante clown IT vi aspetta nei cinema italiani a partire dal 5 settembre 2019.

Continua a leggere

Netflix

Luna Nera, le prime immagini della serie originale italiana su Netflix nel 2020

Pubblicato

:

lunanera 102 unit 00182rc20190713 5984 tzj754

Sono appena terminate le riprese di Luna Nera, la terza serie originale italiana Netflix (una produzione Fandango), che sarà disponibile da inizio 2020 su Netflix in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo. I protagonisti della serie sono: Antonia Fotaras (Ade), Giada Gagliardi (Valente), Adalgisa Manfrida (Persepolis), Manuela Mandracchia (Tebe), Lucrezia Guidone (Leptis), Federica Fracassi (Janara), Barbara Ronchi (Antalia), Giorgio Belli (Pietro), Gloria Carovana (Cesaria); Giandomenico Cupaiolo (Sante), Filippo Scotti (Spirto), Gianmarco Vettori (Nicola), Aliosha Massine (Benedetto), Nathan Macchioni (Adriano), Roberto De Francesco (Marzio Oreggi), Emili Mastrantoni (Ade bambina), Astrid Meloni (Amelia), Daniele Amendola (Giambattista), Marilena Anniballi (Agnese) e Mariano Pirrello (Professore romano) .

Dietro la macchina da presa troviamo Francesca Comencini (Amori che non sanno stare al mondo; Gomorra – La serie), Susanna Nicchiarelli (Nico, 1988) e Paola Randi (Tito e gli Alieni). La serie è basata sul romanzo “Le città Perdute. Luna Nera” di Tiziana Triana, che verrà pubblicato a novembre 2019 da Sonzogno Editore. La scrittrice ha contribuito alla sceneggiatura degli episodi insieme a Francesca Manieri (Il Miracolo), Laura Paolucci (L’Amica Geniale) e Vanessa Picciarelli (Bangla).

lunanera 103 unit 00001rc20190713 6038 10z22da

Luna Nera è ambientata in Italia nel XVII secolo. In seguito alla morte di un neonato, Ade, una levatrice di 16 anni, viene accusata di stregoneria. Trovato rifugio in una misteriosa comunità di donne al limitare del bosco, la ragazza è costretta a fare una scelta: l’amore impossibile per Pietro – figlio del capo dei Benandanti, i cacciatori di streghe – o l’adempimento del suo vero destino, una minaccia per il mondo in cui vive, diviso tra ragione e misticismo.

Tra le curiosità trapelate, possiamo dirvi che le riprese sono durate 16 settimane, sono state realizzate negli studi di Cinecittàdove sono state ricostruite le scenografie del XVII secolo – e in diverse altre location del Lazio, tra cui la magica cornice di Canale Monterano, l’incantevole borgo di Celleno, e il meraviglioso castello di Montecalvello appartenuto negli anni ‘60 al celebre artista parigino Balthus. Le riprese si sono svolte anche nella Selva del Lamone, a Sorano, Sutri e all’interno del Parco degli Acquedotti di Roma.

Continua a leggere

Cinema

The King’s Man – Le Origini, il trailer ufficiale in italiano diretto da Matthew Vaughn

Pubblicato

:

the kings man 1

Il trailer di The King’s Man – Le Origini è disponibile da oggi. Il film, in sala dal 13 febbraio, è diretto da Matthew Vaughn e basato sul Comic Book “The Secret Service” di Mark Millar e Dave Gibbons. Nel cast Ralph Fiennes, Gemma Arterton, Rhys Ifans, Matthew Goode, Tom Hollander, Harris Dickinson, Daniel Brühl, con Djimon Hounsou, Charles Dance.

La pellicola racconta di un gruppo nutrito dei peggiori tiranni della storia e di criminali che si riuniscono per organizzare una guerra di proporzioni mondiali, che annienti milioni di persone. Un uomo dovrà correre contro il tempo per fermarli. The King’s Man – Le Origini sarà nelle sale cinematografiche italiane dal 13 febbraio 2020,e racconterà le origini dell’agenzia di intelligence indipendente che tutti conosciamo con il nome di Kingsman. 

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Luglio, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Agosto

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X