Connettiti a NewsCinema!

Serie tv

The Walking Dead, gli 8 momenti più difficili per Rick Grimes

Pubblicato

:

The Walking Dead è arrivato ormai alla settima stagione, mantenendo un grande successo sul piccolo schermo con la storia di un gruppo di sopravvissuti che provano ad andare avanti mentre il mondo è stato invaso dagli zombie. Il leader di questo gruppo, Rick Grimes, interpretato da Andrew Lincoln, ne ha viste di tutti i colori, ha sfidato numerosi nemici spietati e al momento deve trovare un modo per liberarsi del villain più feroce di tutti, Negan. Tifando per lui nei prossimi episodi, ripercorriamo insieme i momenti più difficili vissuti dal suo personaggio nel corso delle sette stagioni di The Walking Dead.

“I hear Nebraska’s nice” (Stagione 2, Episodio 8: “Nebraska”)

Entro la metà della stagione 2, Rick aveva fatto fuori diversi zombie. Ma le sue prime uccisioni umane dell’apocalisse sono avvenute in un bar abbandonato, che ha trovato in seguito ad una strage di zombie alla fattoria del veterinario in pensione Hershel. Essi sono stati presto raggiunti da Dave e Tony, due viaggiatori in cerca di rifugio che stavano progettando di fuggire in Nebraska. Ma, dopo aver spinto per la posizione della fattoria di Hershel e chiesto “Cosa suggerisce di fare” Rick dice: “Non lo so…ho sentito che il Nebraska è bello”. Le pistole sono pronte, ma Rick è più veloce con il grilletto, e uccide i due uomini. Non sarà l’ultima volta che l’ex poliziotto è costretto ad uccidere nella serie tv.

La morte di Shane (Stagione 2, Episodio 12: “Better Angels”)

Shane Walsh è stato l’ex socio di Rick e il suo migliore amico dai tempi del liceo. Ma quando Rick era in coma dopo essere stato colpito in servizio, Shane ha iniziato una relazione con sua moglie Lori, pensando che il suo compagno fosse morto in seguito all’apocalisse zombie. Dopo essersi riuniti Shane è stato inizialmente un alleato di Rick, ma presto è diventato un assassino dal cuore di ghiaccio, fino ad attirare Rick in un campo di notte per ucciderlo. Di fronte alla canna della sua pistola, Rick ha tirato fuori un coltello e lo ha pugnalato al petto.

La morte di Lori (Stagione 3, Episodio 4: “Killer Within”)

Rick è entrato in uno dei suoi periodi più oscuri ed instabili in seguito alla perdita della moglie Lori, che è morta dopo un taglio cesareo di emergenza durante la nascita della bambina Judith. Rick è stato perseguitato da allucinazioni, e sentiva la voce di Lori al telefono mentre si era rintanato in una prigione durante la stagione 3. Una volta che ha cambiato il suo atteggiamento distruttivo è diventato freddo e spietato, e le sue visioni si sono fermate.

La morte di Hershel (Stagione 4, Episodio 8: “Too Far Gone”)

Il mite Hershel era stato il cuore e il senso comune del gruppo di Rick come il veterinario anziano nella sua fattoria nella Stagione 2. Ma a metà della Stagione 4, dopo essere stato preso in ostaggio dal Governatore, il suo tempo è finito presto. Rick ha cercato di ragionare con il Governatore, ancora aggrappato alla speranza di Hershel che nessuno è perduto del tutto. Ma il suo nemico non poteva essere persuaso e ha ucciso il vecchio con un colpo di spada di Michonne. La speranza di Rick per l’umanità è stata ancora una volta messa alla prova.

Rick uccide Joe (Stagione 4, Episodio 16: “A”)

Dopo le scene macabre della prigione, Rick non aveva intenzione di lasciare che la sua gente si facesse male e fosse uccisa di nuovo così facilmente. Così, quando un nuovo nemico ha sostituito il Governatore come nemesi principale di Rick, non è mai stato destinato a durare a lungo. Joe, il capo dei Clamers, ha fatto un’imboscata a Rick, Michonne, e Carl sul ciglio della strada una notte e aveva intenzione di lasciare che i suoi uomini aggredissero il ragazzo. Rick ha risposto strappando la gola di Joe con i denti. Lo sceriffo ha mostrato il suo lato più selvaggio.

Fuga da Terminus (Stagione 5, Episodio 1: “No Sanctuary”)

Il ruolo di Rick come macchina per uccidere è stato rafforzato dopo che il gruppo ha raggiunto Terminus, un presunto santuario che è stato però occupato da cannibali assassini. Dopo la fuga dalla morte ancora una volta, Rick ha lasciato una scia di morti cannibali da lì ai boschi circostanti. Ma aveva ancora una promessa da mantenere con il leader.

La strage in Chiesa (Stagione 5, Episodio 3: “Four Walls and a Roof”)

Il desiderio di Rick di vendetta e di sangue è continuato quando ha sfidato Gareth, il capo dei cannibali che avevano messo il suo gruppo in ginocchio. Egli ha promesso a Gareth che lo avrebbe ucciso con un machete con l’impugnatura rossa e ha mantenuto quella promessa dopo un’imboscata in una chiesa.

Negan (Stagione 7, Episodio 1: “The Day Will Come When You Won’t Be”)

Rick ora pensava di essere indistruttibile e di non dover rispondere a nessun uomo, con la sua mente alterata nella più orrenda delle circostanze. Ancora una volta Rick e il suo gruppo, invece, sono in ginocchio di fronte ad un altro nemico: i Salvatori. Come ha fatto numerose volte prima, Rick dice al loro capo che lo ucciderà, ma Negan non è nemico come gli altri. Il leader spietato prende la sua mazza da baseball avvolta nel filo spinato e uccide due dei più stretti amici e alleati di Rick. Dopo aver quasi tagliato il braccio al figlio Carl, Rick crolla. Vedremo cosa accadrà nella seconda parte della stagione 7.

Fonte: IMDB

Il cinema e la scrittura sono le compagne di viaggio di cui non posso fare a meno. Quando sono in sala, si spengono le luci e il proiettore inizia a girare, sono nella mia dimensione :)! Discepola dell' indimenticabile Nora Ephron, tra i miei registi preferiti posso menzionare Steven Spielberg, Tim Burton, Ferzan Ozpetek, Quentin Tarantino, Hitchcock e Robert Zemeckis. Oltre il cinema, l'altra mia droga? Le serie tv, lo ammetto!

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Mouse Guard, Idris Elba si unisce a Andy Serkis nel cast

Pubblicato

:

b1bb712d 7633 49ca 8691 c9fc1300ced1

Idris Elba è in trattative per unirsi a Andy Serkis e Thomas Brodi-Sangster nel film d’azione fantasy della Fox, Mouse Guard, con la regia di Wes Ball noto per aver diretto i vari capitoli di Maze Runner.

Fox sta pianificando un film live-action utilizzando un tipo di tecnologia già impiegata nei film Il pianeta delle scimmie, in cui Serkis ha recitato nel ruolo del capo scimmia Caesar. David Peterson ha creato, scritto e illustrato la serie Mouse Guard, lanciata nel 2006 e ambientata in un mondo medievale senza umani. Le storie si concentrano su una fratellanza di topi, i quali hanno prestato giuramento ai loro topi compagni di servirli sempre.

La Fox ha iniziato lo sviluppo del film, basato sulla serie di graphic novel Mouse Guard, nel 2016. Matt Reeves, regista de La guerra per il pianeta delle scimmie, sta producendo questo sesto progetto e la compagnia di produzione Idaho con Ross Richie e Stephen Christy, entrambi di Boom! Studios – l’editore di Mouse Guard. Joe Hartwick Jr. si sta occupando della produzione. Se l’accordo dovesse concludersi, Elba interpreterà  Celanawe, una figura eremita che vive da tempo fuori dalle abitazioni dei topi. Serkis interpreterà il malvagio fabbro Midnight e BrodieSangster interpreterà Lieam, uno dei membri più giovani della Guardia del Topo. La produzione dovrebbe iniziare nella tarda primavera.

Variety ha riferito all’inizio di questo mese che Elba era alla Warner Bros. per sostituire Will Smith nel ruolo di Deadshot nel sequel Suicide Squad. L’attore sarà il protagonista nella prossima serie di Netflix Turn Up Charlie e apparirà sul grande schermo per lo spinoff The Fast and the Furious, Hobbs and Shaw “al fianco di Dwayne Johnson e Jason Statham, oltre all’adattamento di Cats della Universal. La notizia è arrivata due giorni dopo che la 20th Century Fox ha annunciato l’accordo con la Walt Disney Co.

Continua a leggere

News

Penny Dreadful: City of Angels, Rory Kinnear nel sequel della serie ma con un ruolo diverso

Pubblicato

:

6bb4dc28 bd2b 4f90 b906 6d99ef4d82c2

Penny Dreadful: City of Angels, la serie sequel di Penny Dreadful, ha appena aggiunto un volto familiare. Rory Kinnear che ha interpretato il mostro di Frankenstein nella serie originale, si è unito al cast come un nuovo personaggio chiamato Dr. Peter Craft. La nuova serie sarà ambientata a Los Angeles negli anni ’30 e presenta elementi del folklore messicano-americano.

Deadline riporta la notizia che Rory Kinnear sta tornando nel mondo di Penny Dreadful. Kinnear interpreterà il Dr. Peter Craft, un pediatra tedesco di successo e il capo del Bund tedesco-americano, un’organizzazione che spera di mantenere gli Stati Uniti isolati dalla crescente minaccia di guerra in Europa. “Non è un segreto che Rory sia uno dei miei attori preferiti del pianeta e lavorare con lui nella serie originale è stato fonte di ispirazione” ha dichiarato il creatore di Penny Dreadful, John Logan. “Tanto che ho scritto questa parte per lui, e sono elettrizzato che si unirà a noi nella nuova serie”.

Kinnear ha fatto un lavoro meraviglioso e straziante  nei panni del tragico mostro di Frankenstein nell’originale Penny Dreadful e sarà bello vederlo tornare. Detto questo, se City of Angels prevede il ritorno di alcuni membri del cast originale, forse ci sarà anche Eva Green, come molti sperano. Green era il cuore e l’anima dello show originale e avere un nuovo Penny Dreadful senza di lei sarebbe un enorme errore. Kinnear si unisce a un cast che include al momento Natalie Dormer, Daniel Zovatto, Adriana Barraza, Jessica Garza, Johnathan Nieves e Nathan Lane.

Penny Dreadful: City of Angels è descritto come un “discendente spirituale” della serie tv originale, ambientata nella Londra vittoriana. Questa nuova serie si apre nel 1938 a Los Angeles; un tempo e un luogo profondamente infusi di tensione sociale e politica. Quando un orribile omicidio colpisce la città, il detective Tiago Vega (Zovatto) è coinvolto in una storia epica che riflette la ricca storia di Los Angeles: dalla costruzione delle prime autostrade della città e delle sue profonde tradizioni di folklore messicano-americano, fino al pericoloso azioni di spionaggio del Terzo Reich e l’ascesa dell’evangelismo radiofonico. In poco tempo, Tiago e la sua famiglia sono alle prese con potenti forze che minacciano di farli a pezzi.

Continua a leggere

Netflix

Stranger Things 3, il nuovo su Instagram è forse un teaser trailer?

Pubblicato

:

79860064 4224 4428 975d d2b314c86c8e

Netflix ha rilasciato un breve video che stuzzica i fan di Stranger Things in procinto di andare in onda con la terza stagione. Il video in questione vede con un gruppo di topi che corrono. È un avvertimento? Guardate di cosa si tratta qui sotto e condividete le vostre teorie su cosa potrebbe significare tale messaggio. I ratti sono diventati un nuovo tema per la Stagione 3, tanto che appaiono sul poster ufficiale della serie, e uno degli episodi è intitolato “The Mall Rats“. Il video potrebbe anche essere un teaser trailer di Stranger Things 3.

Le star di Stranger Things 3 sono Winona Ryder nei  panni di Joyce ByersDavid Harbor  nel ruolo di Jim Hopper, Finn Wolfhard nel ruolo di Mike Wheeler, Noah Schnapp nel ruolo di Will Byers, Millie Bobby Brown nel ruolo di Eleven, Caleb McLaughlin nel ruolo di Lucas Sinclair, Gaten Matarazzo nel ruolo di Dustin Henderson, Cara Buono come Karen Wheeler, Natalia Dyer come Nancy Wheeler, Charlie Heaton come Jonathan Byers, Joe Keery come Steve Harrington, Dacre Montgomery come Billy, Sadie Sink come Max, Maya ThurmanHawke come Robin, Jake Busey come Bruce,  Francesca Reale  come HeatherCary Elwesnel  ruolo del sindaco Kline.La serie è stata creata da The Duffer Brothers, che è anche produttore esecutivo e regista insieme a Shawn Levy (che dirige anche lui), Dan Cohen e Iain PattersonStranger Things  è una produzione Netflix.

Stranger Things ha ricevuto 18 nomination agli Emmy lo scorso anno (con cinque vittorie) ed è stato premiato con il SAG Award 2017 per Outstanding Performance di un Ensemble in una serie drammatica, così come il Norman Felton Producer of the Year Award in Episodic Television – Drama from la Producers Guild of America. Stranger Things Season 3 verrà rilasciato su Netflix il 4 luglio 2019.

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Marzo, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Aprile

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X