Dal 15 Dicembre Giuliana De Sio non versa in buone condizioni di salute: durante lo spettacolo a Crotone si è sentita male e, dopo una corsa in ospedale, ha scoperto di avere una grave polmonite. Il suo stato si è aggravato il 31 Dicembre, giorno in cui ha avuto una trombosi alla gamba sinistra, che l’ha costretta al ricovero presso il Policlinico romano. Ormai fuori pericolo, ma ancora in stato di degenza forzata, la brava attrice salernitana ha scoperto che il produttore de La lampadina galleggiante, Orazio Torrisi, invece di accogliere la sua proposta di rimandare la tournée all’anno prossimo, ha deciso di sostituirla con la signora Mariangela D’Abbraccio. Nei giorni scorsi la De Sio, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai giornali dal letto d’ospedale, in cui si diceva amareggiata per il comportamento di tutta la produzione, puntando il dito anche contro il regista Armando Pugliese. Ha aggiunto inoltre di aver scelto il testo di Woody Allen personalmente e di aver provinato con cura gli attori che avrebbero dovuto affiancarla.

Comunque siano andate le cose, la prima romana de La lampadina galleggiante prevista per stasera, è rimandata al 17 Gennaio prossimo, sempre al Teatro Quirino, con questo controverso cambio di testimone a favore della D’Abbraccio.