Connect with us

Trailer

Anche io | il trailer e la locandina del film dedicato allo scandalo Weinstein

Published

on

Tra gli scandali più gravi e chiacchierati che hanno visto coinvolto lo scintillante mondo di Hollywood, la storia degli abusi sessuali da parte del produttore Harvey Weinstein ha acquistato senza dubbio il primato assoluto. A far luce su queste storie realmente accadute è il film Anche io – She said diretto da Maria Schrader e con protagoniste Carey Mulligan e Zoe Kazan. Scorrete la pagina per vedere il trailer e la locandina del film che uscirà il 17 novembre 2022 nelle sale cinematografiche italiane.

Chi non ha sentito parlare almeno una volta di giovani donne convinte di andare ad incontri di lavoro e improvvisamente vittime di stupri del produttore in cambio di lavori? Grazie al coraggio delle vittime e di chi ha voluto dar loro nuovamente voce, questi comportamenti vergognosi e privi di qualsiasi morale sono stati fermati grazie alle numerose denunce da parte delle vittime, portando all’arresto di Weinstein e della sua corte dei miracoli.

Anche io | due giornaliste contro Harvey Weinstein

Il film Anche io è molto più di un modo di raccontare attraverso le immagine, le violenze subite da giovani ragazze, la cui colpa maggiore è stata quella di voler diventare delle attrici famose. Attraverso questo lungometraggio scritto dalla sceneggiatrice Premio Oscar Rebecca Lenkiewicz, viene raccontata l’inchiesta condotta dalle due giornaliste del New York Times, Megan Twohey e Jodi Kantor, determinate a far luce sul giro di violenze sessuali perpetrate da anni dal produttore cinematografico Harvey Weinstein. In altre parole, tutto ciò che è accaduto nelle camere di albergo di lussuosi hotel di Hollywood e che ha portato le donne di tutto il mondo a fondare e seguire il movimento #MeToo.

Leggi anche: Eva Green su Harvey Weinstein: “L’ho dovuto allontanare!”

Leggi anche: Harvey Weinstein in ospedale subito dopo la condanna

Anche io | il film è tratto dal best seller del New York Times

Prodotto da Brad Pitt, Dede Gardner e Jeremy Kleiner per Plan B Entertainment, Anche io è tratto dal bestseller del New York Times intitolato She Said: Breaking the Sexual Harassment Story That Helped Ignite a Movement scritto dalle reporter del noto giornale americano.

La sceneggiatrice ha avuto modo di lavorare in maniera dettagliata nella stesura dello script, grazie alle descrizioni dettagliate e alle testimonianze delle vittime, raccolte all’interno del libro della Kator e della Twohey. Uno scandalo che portò un effetto domino, uno tsunami di denunce non solo nei confronti di Harvey Weinstein, ma anche una cerchia di uomini di potere che gravitavano intorno alla sua potente orbita.

Anche io racconta con dovizia di particolari i primi passi mossi dalle giornaliste per far sì che le vittime parlassero e denunciassero i loro molestatori. L’inchiesta portata avanti dalle reporter americane è stato un atto d’amore nei confronti di chi ha dovuto subire le violenze e di chi avrebbe potuto subirle. Trattandosi di fatti realmente accaduti, non sono mancati anche i continui ostacoli trovati dalle giornaliste, rappresentati da minacce, azioni legali, esborso di ingenti somme di denaro per le ragazze in cambio del loro silenzio e documenti magicamente scomparsi.

Leggi anche: Caso Harvey Weinstein: cruciale la testimonianza dell’attrice Gwyneth Paltrow 

Anche io | la testimonianza Gwyneth Paltrow

Tra le testimonianze chiave, quella dell’attrice Gwyneth Paltrow, quando a 22 anni venne invitata nella suite del produttore con la scusa di parlare di un film. Un incontro che ben presti si rivelò di tutt’altra natura e che la portò a vivere un disagio tanto forte da esser stata costretta a raccontarlo a colui che all’epoca era il suo fidanzato: Brad Pitt.

Come ricordato dall’attore in un’intervista – e oggi produttore proprio di questo film – Pitt si trovò ad affrontare il produttore senza tener conto, inconsciamente, che avrebbe potuto rovinargli la carriera: “Se la farai sentire ancora a disagio, ti ucciderò.”
La Paltrow ricordando quel periodo, dichiarò: “Quello che ha fatto è stato utilizzare la sua fama e il suo potere per proteggermi in un periodo in cui non ero ancora famosa e non avevo potere”.

Il mio amore più grande?! Il cinema. Passione che ho voluto approfondire all’università, conseguendo la laurea magistrale in Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale a Salerno. I miei registi preferiti: Stanley Kubrick, Quentin Tarantino e Mario Monicelli. I film di Ferzan Ozpetek e le serie tv turche sono il mio punto debole.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trailer

Fast and Furious: il Legacy Trailer fa un recap della saga (video)

Published

on

By

legacy trailer

Fast and Furious – Foto: Ansa

Il primo trailer ufficiale dell’attesissimo Fast X uscirà il 10 Febbraio, ma prima è stato rilasciato un nuovo trailer che ci riporta all’inizio del franchise cinematografico.

L’ultimo trailer intitolato Legacy Trailer fa ciò che suggerisce il nome e torna al film originale, The Fast and the Furious, uscito nel 2001.

Il trailer che potete vedere qui sotto essenzialmente riduce la maggior parte del film originale in una forma più breve per mostrare a che punto è arrivata la serie.

Alla fine viene anticipata la prima del trailer di Fast X (fissata per il 10 febbraio 2023).

Fast and Furious: Legacy Trailer

Fast X è diretto dal regista di Transporter Louis Leterrier, che ha assunto il ruolo di Justin Lin dopo che quest’ultimo ha improvvisamente abbandonato il progetto a causa di differenze creative. Il film è scritto da Lin e Dan Mazeau, con Lin ancora impegnato come produttore.

Fast X: il cast del film

Diesel, Tyrese Gibson, Michelle Rodriguez, Jordana Brewster, Ludacris, Nathalie Emmanuel, Sung Kang e Scott Eastwood riprenderanno i rispettivi ruoli nel film.

Il decimo capitolo includerà anche le aggiunte dei nuovi arrivati in franchising Jason Momoa (Aquaman), Daniela Melchior (The Suicide Squad), Brie Larson (Captain Marvel) e Alan Ritchson (Reacher), con Momoa che dovrebbe interpretare l’antagonista.

Fast X: la trama del film

Basato sui personaggi creati da Gary Scott Thompson, l’ultimo capitolo porta la famiglia in giro per il mondo, da Londra a Tokyo, dall’America centrale a Edimburgo, e da un bunker segreto in Azerbaigian alle brulicanti strade di Tbilisi.

Lungo la strada, i vecchi amici risorgeranno, i vecchi nemici torneranno, la storia verrà riscritta e il vero significato della famiglia verrà messo alla prova come mai prima d’ora.


Continue Reading

Trailer

We have a Ghost: David Harbour fantasma nel trailer del film Netflix

Published

on

David Harbour fantasma

David Harbour – Newscinema.it

David Harbour è diventato una star di successo nella serie Stranger Things di Netflix, interpretando un personaggio circondato da un fenomeno soprannaturale. Quindi…perché non diventare lui stesso il fenomeno soprannaturale?

Potrebbe essere questa l’idea per lanciare il nuovo film Netflix, We Have a Ghost, dove Harbour interpreta uno spirito benevolo di nome Ernest che infesta una casa acquistata da una famiglia capitanata da Anthony Mackie.

 

Il mistero di come il fantasma di Harbour sia morto e sia finito sulla Terra diventa il fulcro della storia. Ernest è muto per qualche motivo e quindi non può spiegare ai nuovi proprietari della casa cosa gli è successo, ma una volta che il personaggio di Mackie condivide le prove concrete dell’aldilà su YouTube, il mondo naturalmente si interessa a lui. All’improvviso tutti vogliono Ernest, incluso il governo.

We have a Ghost, una commedia horror Netflix

Il film è diretto da Christopher Landon, i cui precedenti lavori come regista includono Auguri per la tua Morte 1 e 2 e Freaky. Quindi si spera che questo continui la sua serie di commedie horror intelligenti e di alto livello che riescono a essere divertenti e anche un po’ spaventose.

We have a Ghost: la trama ufficiale

Trovare un fantasma di nome Ernest che infesta la loro nuova casa coinvolge la famiglia di Kevin in sensazioni notturne sui social media. Ma quando Kevin ed Ernest si danno da fare per indagare sul mistero del passato del fantasma, diventano un bersaglio della CIA.

Una commedia fantasma sulla CIA? Beh, questa è certamente una visione diversa. We Have a Ghost sarà presentato in anteprima su Netflix il 24 febbraio 2023 e, dopo il Babbo Natale action di Violent Night, David Harbour è pronto per tornare in azione con un nuovo personaggio irresistibile e ironico.


Continue Reading

Trailer

MISSING: Il trailer italiano ufficiale è qui!

Published

on

By

Il trailer di Missing

Missing – Newscinema.it

Dal 9 Marzo arriva al cinema Missing, il nuovo film avvincente realizzato dai creatori di Searching. Qui sotto potete vedere il trailer italiano ufficiale!

“Nessuno sparisce senza lasciare tracce”. Il 9 Marzo esce al cinema Missing, il film diretto da Nicholas D. Johnson e Will Merrick che ripropone in parte la formula del precedente Searching.

I social e la connessione del mondo attuale si mette in modo per ritrovare una persona scomparsa per un thriller mozzafiato e ricco di suspance che utilizza la tecnologia per esplorare le dinamiche interpersonali e non solo.

Il trailer ufficiale rivela le prime immagini che suggeriscono una storia ricca di adrenalina e a tratti inquietante, con un cast in parte e un ritmo serrato di narrazione. Dovremmo aspettare qualche giorno per vedere se è all’altezza del suo predecessore, ma intanto la curiosità c’è.

Missing: la sinossi ufficiale

Missing è un avvincente e misterioso thriller ricco di colpi di scena che fa riflettere su quanto bene conosciamo le persone a noi più vicine. Durante una vacanza in Colombia una donna (Nia Long) scompare insieme al suo nuovo fidanzato. Sua figlia, June (Storm Reid), inizia a cercarla ma viene ostacolata dalla burocrazia internazionale.

Bloccata a migliaia di chilometri di distanza a Los Angeles, June utilizza in modo creativo tutte le ultime tecnologie a sua disposizione per cercare di ritrovarla prima che sia troppo tardi. Quando June scaverà a fondo con la sua investigazione digitale solleverà più domande che risposte e segreti su sua madre che le faranno scoprire di non averla mai conosciuta veramente.


Continue Reading

iscriviti al nostro canale YouTube

Facebook

Recensioni

Popolari