Connettiti a NewsCinema!

CineComics

Captain America: Civil War poteva essere uno zombie movie

Pubblicato

:

Robert Downey Jr. ha avuto un enorme stipendio per Captain America: Civil War. L’attore è stato pagato con 40 milioni in anticipo e una tassa posteriore alquanto significativa. Questa paga esagerata tuttavia, avrebbe potuto non essere accordata e, in tal caso, i registi Anthony e Joe Russo e tutti i soggetti coinvolti avrebbero dovuto prendere in considerazione una trama diversa da quella che poi abbiamo visto sullo schermo. E volete sapere qual è stata una delle storie alternative tra le valide opzioni prese in considerazione? Cap avrebbe assunto degli zombie o meglio persone infette simili a zombie.

Immaginando che il ruolo di Robert Downey Jr. per Captain America: Civil War non fosse così certo, la produzione aveva preso delle precauzioni. Alla fine però il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha contribuito a chiudere l’affare, ma i fratelli e sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely Russo hanno immaginato altre storie per Capitan America 3, nel caso in cui un accordo non fosse stato trovato. In un’intervista con Entertainment Weekly, Joe Russo ha detto: “Non era confermato che avremmo fatto Civil War quando stavamo parlando del prossimo film dopo Winter Soldier. Quindi ci fu un periodo di tempo in cui abbiamo esplorato le possibilità di storie per Cap. Abbiamo trascorso un paio di settimane a vagliare varie ipotesi”.

Se gli amministratori non avessero potuto fare Civil War, la storia del 1976 Madbomb di Jack Kirby sarebbe stata una fonte di ispirazione. Anthony Russo e suo fratello hanno preso in considerazione questa trama per il terzo atto di Captain America 3: “C’è stato un periodo in cui abbiamo discusso un terzo atto che ruotava intorno alla Madbomb dalla mitologia Cap. Non aveva nulla a che fare con Civil War, ma se non avessimo avuto Downey qualcuno avrebbe lanciato l’idea di un terzo atto intorno alla Madbomb“.

Se avessero continuato su questa strada, ci sarebbe stato il Baron Zemo (Daniel Brühl). Cap che combatte con gli “zombie” non suona così drammatico come la sua lotta con Iron Man, ma Joe Russo ha detto: “La nozione di Madbomb sarebbe stato che Cap doveva combattere i civili e come avrebbe gestito lui tutto questo. Abbiamo sempre cercato di metterlo in questi enigmi morali interessanti a causa della sua natura. Il che avrebbe reso un terzo atto convincente, perché se i civili sono gli antagonisti, come poteva fermarli senza ucciderli?“.

Anthony Russo ha aggiunto che Capitan America avrebbe potuto essere infettato dalla Madbomb, trovandosi costretto a combattere contro un amico che probabilmente avrebbe reso la posta in gioco del film più personale.

Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CineComics

Black Widow, l’atteso teaser trailer italiano del cinecomic con Scarlett Johansson

Pubblicato

:

vedova nera 2 maxw 824

Da mesi milioni di fan di tutto il mondo aspettavano la pubblicazione di questo trailer, e finalmente questa mattina: abemus teaser trailer ! Potrete vederlo nel lettore in alto all’articolo.

Il nuovo film targato Marvel Studios Black Widow diretto da Cate Shortland, arriverà nelle sale italiane il 29 aprile 2020. Dopo lo straordinario successo dei precedenti film che hanno visto la presenza de “La vedova nera”, in particolar modo in Avengers: Endgame, diventato il maggiore incasso mondiale di sempre, ora Scarlett Johansson riprende il suo ruolo di Natasha Romanoff/Black Widow, in questo film dedicato esclusivamente a lei. Gli altri attori e personaggi che divideranno la scena con lei sono David Harbour nei panni di Alexi il Guardiano Rosso e Florence Pugh interpretando Yelena.

Questa è la prima locandina ufficiale di Black Widow. Appena avremmo ulteriori news le pubblicheremo.

 

bw

Continua a leggere

CineComics

Supergirl, il costume originale del 1984 all’asta su Catawiki

Pubblicato

:

supergirl

Il costume originale di Supergirl indossato dall’attrice Helen Slater nel film del 1984 ‘Supergirl’ è all’asta su Catawiki, la piattaforma online per oggetti speciali. È stato il primo film di supereroi in lingua inglese che ha avuto nel ruolo di protagonista una donna. Indossando questo costume, Slater si è fatta strada nel mondo del cinema ed è stata nominata al Saturn Award come migliore attrice nel ruolo di Supergirl. Lo scorso anno i costumi “flying” sono stati venduti in un’asta ad Hollywood per più di $ 20.000. Il costume completo di Supergirl, con l’iconico mantello rosso, l’inconfondibile logo ‘S’ inciso sul giubbotto blu e la gonna rossa, sarà all’asta dal 1° al 22 novembre 2019. La base d’asta sarà di 2.500 euro.

Il primo film di Supereroi con protagonista una donna

Uscito nel 1984, Supergirl è iconico non solo per la tematica ma anche per essere un precursore del genere. Tematicamente, il film è basato sull’omonimo personaggio della DC Comics ed è servito come spin-off della serie cinematografica Superman. Diretto da Jeannot Szwarc e scritto da David Odell, il cast includeva attori famosi tra cui Faye Dunaway, Mia Farrow, Peter O’Toole, Marc McClure, e altri ancora.

0 4

0 3

Gli abiti da supereroe nella cultura popolare

I supereroi femminili stanno guadagnando sempre più attenzione e gradimento col passare dei giorni. Personaggi come Catwoman, Wonder Woman, Captain Marvel ecc. sono sempre state apprezzate dal grande pubblico. Eventi come Halloween dimostrano che le persone di tutto il mondo amano ancora vestirsi come i loro supereroi preferiti. Indossare un costume da Supergirl ha un significato più profondo della semplice apparenza; è una dichiarazione. Il merchandising di Superman è diventato particolarmente popolare tra i giovani amanti del fumetto con potere d’acquisto. Potremmo non essere in grado di vedere Superman o Supergirl volare nel cielo, ma il logo “S”, è uno segno molto familiare perché presente in una vasta gamma di prodotti, dalle magliette alle cover dei computer portatili.

L’esperto di Catawiki di merchandising di film, memorabilia&arredi scenici Luud Smits: “Anche se per il film sono stati realizzati diversi costumi, si ritiene che questo sia stato usato per le scene all’aperto. Invito la gente a dare un’occhiata al nostro sito e vedere le immagini dettagliate di questo oggetto da collezione. I supereroi femminili sono più popolari che mai, quindi siamo entusiasti di presentarlo ai nostri offerenti su Catawiki“.

Continua a leggere

CineComics

Il ritorno di Thor: chi avrà la meglio, le speranze dei fan o il cambiamento di Waititi?

Pubblicato

:

Thor

“Sarà più grande, più rumoroso e burrascoso” ha dichiarato Taika Waititi in una intervista con Wired per Thor: Love and Thunder.
L’impronta più bizzarra che il regista vuole dare al film, accompagnata dall’entrata in scena di Nathalie Portman nel ruolo di Jane Foster, che questa volta raccoglierà Mjolnir come The Mighty Thor, ispirato all’arco di fumetti di Jason Aaron, lascia con il fiato in sospeso i fan della Marvel.

Non è ben chiara l’impronta che il regista darà al film, ma ha ben chiarito in un’intervista che la volontà dei seguaci del Dio del Tuono non sarà una linea guida fondamentale su cui si baserà il film. Il ritorno dei personaggi cambierà le carte in tavola per sorprendere il pubblico. Thor: Ragnarok è riuscito a sconvolgere il franchise di Thor in vari modi e ha permesso al personaggio di avere uno dei migliori trampolini di lancio nella storia Avengers: Infinity War, discostandosi fin troppo anche dalle varie critiche che remavano a favore di una visione troppo identica tra i vari film. Ed è proprio su quest’ottica che girano intorno le speranze e le aspettative degli spettatori, puntando sulla capacità del regista di sorprenderci con gli stessi personaggi, ma anche con qualcosa in più.

Continua a leggere

Iscriviti al nostro canale!

Film in uscita

Dicembre, 2019

Nessun Film

Film in uscita Mese Prossimo

Gennaio

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X