Flavio Insinna l’aveva detto già qualche settimana fa, quando fu designato come successore del compianto Fabrizio Frizzi alla guida del fortunato programma Rai “L’Eredità“. Il conduttore si era mostrato molto emozionato per questo ruolo, e aveva sottolineato tutta l’enorme responsabilità che si sentiva addosso per dover sostituire un pilastro come Frizzi, venuto a mancare lo scorso marzo dopo aver combattuto con una grave malattia.

Flavio Insinna: “Sto facendo i compiti per le vacanze…”

flavio insinna

Insinna è tornato sull’argomento: nel corso di un’intervista al settimanale “Mio“, l’ex conduttore di Affari Tuoi ha detto di essere impegnato a svolgere “i compiti per le vacanze” per cercare di arrivare nel migliore dei modi alla prima puntata del quiz show di Rai Uno.

Trascorrerò l’estate a studiare ed è una bellissima opportunità che a 53 anni la Rai ti dia ancora la possibilità di farlo, perché è un tipo di intrattenimento che non ho mai fatto, diverso dai programmi fatti finora“.

“Ho la fortuna di lavorare con un team meraviglioso”

Al settimanale, Insinna ha raccontato di trovarsi in piena sintonia con tutto il team dell’Eredità: “Fabrizio non è sostituibile, non posso fare questo tipo di miracolo, quindi se mi chiedi se riuscirò a non farlo rimpiangere rispondo certo che no – precisa InsinnaPosso però cercare di essere bravo, e per farlo ho la fortuna di lavorare con una meravigliosa squadra di amici“.

Il conduttore romano, 53 anni, ha poi raccontato il momento in cui gli è stato proposto di succedere a Fabrizio Frizzi alla guida del programma Rai. “Ho ricevuto la telefonata. Mi hanno detto ‘Vieni domani’ – afferma Insinna – La mattina dopo mi sono incontrato con il direttore generale e il direttore di Raiuno Angelo Teodoli. ‘La vuoi fare L’Eredità?’ mi hanno chiesto a bruciapelo. Sono rimasto in silenzio, evidentemente per un tempo troppo lungo perché i direttori si sono guardati e mi hanno chiesto ‘Ma che, non ti va?’. A quel punto ho risposto ‘No, mi sto riprendendo’…“.