Il gruppo di sostegno We Stand United ha pubblicato un video in cui l’attore Mark Ruffalo e il rapper Common parlano del fallimento dell’amministrazione del presidente Donald Trump nel ricongiungimento delle famiglie separate al confine meridionale, nonostante la scadenza di un ordine del tribunale emessa il 10 luglio.

Siamo nel mezzo di una crisi umanitaria qui nel suolo degli Stati Uniti” dice Ruffalo davanti alla telecamera. Il video di tre minuti e mezzo serve anche da breve documentario, per una madre che è stata separata dal suo giovane figlio al confine con il Texas, e racconta i giorni di ansia e dolore che questo provoca attraverso brevi clip. Alla fine del video si è riunita con suo figlio.

Questa famiglia è una delle più fortunate, ma molte altre non tornano insieme” dice Common. “E ora i genitori sono costretti a pagare per riavere i loro figli”. Il video include anche vari attivisti, alcuni che protestano contro la pratica dell’amministrazione di tenere i bambini nei centri di detenzione, mentre altri stanno preparando zaini per madri e bambini che lasciano i centri di detenzione. “Stiamo facendo gli zaini con amore in modo che sappiano che qui ci sono persone che si prendono cura di loro” dice una donna.

La canzone nominata ai Grammy di Andra Day Rise Up accompagna il video. Common ha in precedenza collaborato con il singolo Day on Stand on for Something, candidato all’Oscar, che ha ricevuto una nomination all’Oscar nel 2017. Dall’ascesa di Trump, Ruffalo è stato attivo nel protestare contro le azioni dell’amministrazione. All’inizio di questa primavera l’attore ha annunciato che si sarebbe preso una pausa dai social media su Twitter, scegliendo di concentrarsi sulle cose che “maggiormente attirano la mia attenzione”.

Fonte: Variety