Connettiti a NewsCinema!

Gossip Cinema

Mark Ruffalo per le famiglie separate al confine in un video contro Trump

Pubblicato

:

Il gruppo di sostegno We Stand United ha pubblicato un video in cui l’attore Mark Ruffalo e il rapper Common parlano del fallimento dell’amministrazione del presidente Donald Trump nel ricongiungimento delle famiglie separate al confine meridionale, nonostante la scadenza di un ordine del tribunale emessa il 10 luglio.

Siamo nel mezzo di una crisi umanitaria qui nel suolo degli Stati Uniti” dice Ruffalo davanti alla telecamera. Il video di tre minuti e mezzo serve anche da breve documentario, per una madre che è stata separata dal suo giovane figlio al confine con il Texas, e racconta i giorni di ansia e dolore che questo provoca attraverso brevi clip. Alla fine del video si è riunita con suo figlio.

Questa famiglia è una delle più fortunate, ma molte altre non tornano insieme” dice Common. “E ora i genitori sono costretti a pagare per riavere i loro figli”. Il video include anche vari attivisti, alcuni che protestano contro la pratica dell’amministrazione di tenere i bambini nei centri di detenzione, mentre altri stanno preparando zaini per madri e bambini che lasciano i centri di detenzione. “Stiamo facendo gli zaini con amore in modo che sappiano che qui ci sono persone che si prendono cura di loro” dice una donna.

La canzone nominata ai Grammy di Andra Day Rise Up accompagna il video. Common ha in precedenza collaborato con il singolo Day on Stand on for Something, candidato all’Oscar, che ha ricevuto una nomination all’Oscar nel 2017. Dall’ascesa di Trump, Ruffalo è stato attivo nel protestare contro le azioni dell’amministrazione. All’inizio di questa primavera l’attore ha annunciato che si sarebbe preso una pausa dai social media su Twitter, scegliendo di concentrarsi sulle cose che “maggiormente attirano la mia attenzione”.

Fonte: Variety

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cinema

Oscar 2019: conduzione proposta a Dwayne Johnson ma lui ha detto no

Pubblicato

:

oscar 2019

Dwayne Johnson ha spiegato perché non sarà lui a condurre l’imminente cerimonia degli Oscar 2019. In risposta a un fan su Twitter, l’attore ha spiegato che, a causa degli impegni sul set per il suo prossimo sequel di Jumanji, non sarà in grado di presentare l’evento.

Sono stato la loro prima scelta dell’Academy come presentatore quest’anno, e il mio obiettivo era quello di renderlo il più divertente Oscar di sempre. Ci siamo sforzati tutti, ma non è stato possibile perché sto girando Jumanji. Forse in futuro” ha scritto Johnson. La notizia è stata riportata da Variety in attesa della 91° edizione degli Academy Awards.

 

Continua a leggere

Gossip Cinema

L’incredibile Hulk Lou Ferrigno ricoverato per un vaccino sbagliato

Pubblicato

:

lou ferrigno

Lou Ferrigno è stato ricoverato dopo che una vaccinazione contro la polmonite andata male, secondo quanto riporta la rivista People. L’attore che ha interpretato l’incredibile Hulk ha 67 anni e ha condiviso la notizia sui suoi social media, rivelando che è finito in ospedale dopo che gli è stato presumibilmente somministrato per sbaglio un vaccino contro la polmonite.

Sono andato in ospedale per capire se avevo la polmonite e sono finito con un liquido nel braccio” ha twittato accanto a una foto di se stesso sdraiato in un camice da ospedale con la flebo nel braccio. Ha anche condiviso la notizia con il suo account Instagram, aggiungendo gli hashtag “#neveradullmoment #tips #shots #hospitalvisit #louferrigno #illbeok”.

lou ferrigno ospedale

I rappresentanti di Ferrigno non hanno risposto immediatamente alla richiesta di commento dei media, e non è chiaro quale vaccino sia stato dato a Ferrigno. Ci sono due tipi di vaccini che combattono la polmonite, secondo il Center for Disease Control and Prevention (CDC): PCV13 e PPSV23 sono entrambi raccomandati per gli adulti di età pari o superiore a 65 anni, al fine di evitare la contrazione delle infezioni da malattie da pneumococco, come la meningite, le infezioni del flusso sanguigno, la polmonite e le infezioni dell’orecchio.

Anche se entrambi possono causare lievi effetti collaterali che spesso vanno via da soli, solo il PCV13 è stato segnalato per causare gonfiore nel sito di iniezione, ha detto il CDC. Nonostante Ferrigno consigli ai suoi fan di essere più cauti nel fare i vaccini, il CDC riferisce che gli Stati Uniti hanno il rifornimento di vaccini più sicuro e più efficace della sua storia. Oltre a interpretare Hulk, Ferrigno ha recentemente interpretato ruoli in diversi film tra cui The Avengers nel 2012, Star Trek Continues nel 2014 e Enter the Fire nel 2018. Ha anche diversi progetti in programma per il 2019, secondo la sua pagina IMDb. A parte la sua carriera da attore, Ferrigno ha dedicato anni al bodybuilding, da cui si è ufficialmente ritirato negli anni ’90, e ha co-fondato la sua famiglia, il programma di fitness, Ferrigno Fit, con la figlia Shanna.

La sua reputazione nel sollevamento pesi e nel bodybuilding gli ha assicurato il lavoro di addestramento di Michael Jackson in vista del suo tour di ritorno nel 2009.

Continua a leggere

Cinema

Christian Bale alla premiere di Vice: “Trump crede che io sia Bruce Wayne”

Pubblicato

:

vice

Con l’ultimo film di Christian Bale, Vice, una commedia politica, è inevitabile che si creino dei legami tra il film e l’attuale amministrazione politica americana e il Presidente Donald Trump. Sul red carpet della premiere di Vice, l’attore che interpreta l’ex vicepresidente Dick Cheney, ha condiviso l’esperienza di aver incontrato l’attuale presidente durante le riprese de Il Cavaliere Oscuro nel 2011.

“L’ho incontrato, una volta“, ha detto. “Stavamo girando Batman nella Trump Tower e lui ha detto, vieni in ufficio“. “Credo che pensasse che fossi Bruce Wayne” ha scherzato Bale, “perché ero vestito da Bruce Wayne. Così mi ha parlato come se fossi Bruce Wayne e l’ho seguito, davvero. E’ stato abbastanza divertente. All’epoca non avevo idea che avrebbe pensato di candidarsi alla presidenza“. Bale ha anche parlato del suo sorprendente aumento di peso per il ruolo di Cheney, spiegando che questa volta ha consultato un nutrizionista piuttosto che digiunare, come ha fatto per i suoi altri ruoli trasformativi.

Questa è la prima volta che vado da un nutrizionista perché sto iniziando a sentire la mia età” ha detto. “Ho realizzato che potrei morire, quindi credo sia meglio ascoltare qualcuno che sa davvero di cosa stiamo parlando invece di fare di testa mia come ho sempre fatto“.

Continua a leggere

Film in uscita

Febbraio, 2019

21Feb00:00Copia Originale

21Feb00:00Modalità Aereo

21Feb00:00Parlami di Te

21Feb00:00The Front Runner - Il vizio del potere

21Feb00:00The Lego Movie 2

21Feb00:00Un uomo tranquillo

21Feb00:00Quello che veramente importa

Film in uscita Mese Prossimo

Marzo

Nessun Film

Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Pubblicità

Popolari

X