In molti la ricorderanno per aver interpretato il ruolo di Amanda Woodward nella fortunatissima serie anni ’90 “Melrose Place“, che appassionò un’intera generazione di giovani. Stiamo parlando di Heather Locklear, oggi 56enne, che non sta passando affatto un bel momento. Stando a quanto riportato dal sito d’informazione statunitense TMZ, pare che l’attrice abbia tentato addirittura di togliersi la vita.

Heather Locklear aggredisce la madre e minaccia il suicidio

locklear

Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di domenica 17 giugno. Ad avvisare le forze dell’ordine, come raccontato dall’emittente USA, sembra sia stata la madre della Locklear, che aveva notato un certo malessere nella figlia. E’ poi venuto fuori che l’attrice stava vagando per la casa con una pistola in mano, minacciando più volte di uccidersi. Fortunatamente, l’intervento dei vigili del fuoco e degli agenti di polizia ha impedito che si arrivasse al peggio.

Prima dell’arrivo delle autorità, i genitori della Locklear hanno provato ad avvicinarsi e a calmarla, scatenando però l’effetto contrario. L’attrice si sarebbe subito scagliata contro la madre, afferrandola per il collo e tentando di strangolarla. Anche il padre sarebbe stato colpito dalla furia incontrollabile dell’ex attrice di Melrose Place.

L’attrice era stata già arrestata lo scorso febbraio

Heather Locklear si trova ora in ospedale, dove ha ricevuto le prime cure e un’attenta valutazione psichiatrica. La 56enne non è nuova a questo tipo di episodi, e pare stia attraversando un periodo molto difficile dal punto di vista psicologico. Negli ultimi anni è finita più volte sotto i riflettori per aver assunto delle droghe. Un tunnel dal quale lei stessa, all’incirca un anno fa, aveva dichiarato di esserne uscita.

Nello scorso mese di febbraio, la Locklear è stata arrestata per violenza domestica nei confronti del suo partner. L’attrice minacciò anche pesantemente le forze dell’ordine, minacciando di sparare in caso si fossero nuovamente presentati nella sua abitazione.