EYES è il cortometraggio scritto e diretto da Maria Laura Moraci, dedicatoalla memoria di Niccolò Ciatti, il 22enne picchiato a morte da tre coetanei nell’indifferenza generale il 14 agosto 2017 in una discoteca vicino Barcellona. Tutti guadarono immobili la scena (alcuni riprendendo con il cellulare), e nessuno intervenne, né chiamò gli addetti alla sicurezza ola polizia.

Maria Laura Moracisarà presente a Napoli, come relatrice, alla conferenza-evento “Diritto alla Giustizia-Dovere dell’Informazione a tutela delle Donne contro le violenze” che si svolgerà venerdì 20 Luglio 2018 alle ore 11a Napoli, presso la sede del Sindacato Unitario dei Giornalisti della Campania-SUGC in via Cappella Vecchia, n.8 B-sala “Santo Della Volpe”.

Per l’occasione sarà proiettato il cortometraggio EYESche di recente ha vinto il premio come Migliore Colonna Sonora all’Ischia Film Festival,Miglior Corto italiano al MIFF – Milano International Film Festival,Miglior Regista Donna nella sezione “Best Woman Filmmaker” al Los Angeles Independent Film Festival Awards; il premio Miglior Regista nella sezione “Best Director”alGold Movie Awards Goddess Nikea Londra; Miglior Corto di Finzione nella sezione “Best Narrative Short Film” al Barcelona Planet Film Festival; Miglior Film di Giustizia Sociale nella sezione“Best Social Justice Film”all’Oniros Film Awards ad Aosta; una menzione special al PIFF – Pordenone International Film Feste il premio eccezionale “Outstanding Achievement” al Berlin Flash Film Festival.

La conferenza-evento dal titolo “DIRITTO ALLA GIUSTIZIA-DOVERE DELL’INFORMAZIONE a tutela delle Donne contro le violenze” nasce per raccontare,  in modo multiculturale e trasversale,  il mondo delle Donne ed il loro potere creativo e di rinascitasempre facendo trionfare bellezza, amore ed intelligenza del cuore contro la violenza, il qualunquismo, il maschilismo, l’emarginazione, l’abuso di potere, l’ignoranza e l’arroganza partendo dalle azioni socio-istituzionali messe in campo per la tutela delle Donne contro il femminicidio, le violenze ed i maltrattamenti domesticie non, in un confronto di progetti e competenze focalizzando i temi, soprattutto sulle azioni e sulle responsabilità della giustizia e del mondo dei media e della stampa italiani.