Il 12 Gennaio nelle sale italiane arriva The Founder, film incentrato sulla controversa storia della fondazione di uno dei colossi imprenditoriali più potenti della società moderna: McDonald’s. Michael Keaton interpreta Ray Kroc, un venditore fallito che per puro caso incrocia sulla sua strada Mac e Dick McDonald, due gestori di un chioschetto di hamburger nel sud della California. Kroc rimane impressionato dalla velocità del servizio e si dimostra interessato a trasformare quel piccolo negozio a conduzione familiare in una vera e propria catena.

Non è la prima volta, però, che il celebre fast food a stelle e strisce compare sul grande schermo. La grande “M” dorata, infatti, fa capolino in tantissimi film, diventando persino argomento di conversazione e disquisizione filosofica tra i protagonisti. Ecco alcuni esempi.

Il Dormiglione (1973)

Sleeper (1973)

Una delle prime apparizioni cinematografiche della celebre catena di fast food risale al 1973 ne Il Dormiglione, commedia del geniale Woody Allen. Dopo essersi risvegliato nel 2173, Allen si imbatte in una versione futuristica del McDonald’s.

Tutti gli uomini del Presidente (1976)

All the President's Men (1976)

Nel film incentrato sullo scandalo del Watergate, i giornalisti Bob Woodward (Robert Redford) e Carl Bernstein (Dustin Hoffman) si confrontano sulla loro inchiesta seduti al tavolo di un McDonald’s, tra un hamburger e una Coca Cola.

L’uomo venuto dall’impossibile (1979)

Time After Time (1979)

Tratto dal romanzo di Karl Alexander, la pellicola racconta la storia dello scrittore H.G. Wells (Malcolm McDowell) nel suo viaggio nel futuro alla ricerca del leggendario Jack lo Squartatore (David Warner). Arrivato nei nostri tempi si concede una meritata pausa al McDonald’s.

Gente comune (1980)

Ordinary People (1980)

Timothy Hutton e Elizabeth McGovern nel debutto da regista di Robert Redford intrattengono una tipica conversazione da fast food. I temi della chiacchierata ? La reale esistenza di Dio e il senso del suicidio.

Il mio amico Mac (1988)

Mac and Me (1988)

Più che una citazione, un vero e proprio “product placement”. Il mio amico Mac, infatti, è costellato di intere scene dedicate alla catena di fast food, come in una lunghissima pubblicità.

I Flintstones (1994)

The Flintstones (1994)

Nella versione live-action del classico cartone animato è possibile notare il curioso fast food chiamato “RockDonald’s”. Alcuni McDonald’s americani cambiarono realmente il loro nome per promuovere la pellicola.

Pulp Fiction (1994)

Pulp Fiction (1994)

Tra i dialoghi più celebri del capolavoro firmato Quentin Tarantino ricordiamo la discussione tra Jules Winfield e Vincent Vega sul nome francese del “Quarter Pounder” con formaggio, storico panino da fast food.

Richie Rich (1994)

Richie Rich (1994)

Possedere un McDonald’s privato nella propria abitazione rimane ancora oggi uno dei sogni segreti di molte persone. Richie Rich è stato il solo, però, a realizzarlo.

Il quinto elemento (1997)

The Fifth Element (1997)

Un McDonald’s del futuro è protagonista anche di una scena del visionario film diretto da Luc Besson. I due poliziotti ci passano davanti poco prima di scontrarsi contro un furgoncino per la consegna della posta.

Big Daddy (1999)

Big Daddy (1999)

Questa pellicola con protagonista Adam Sandler pone uno dei più grandi interrogativi umani: perché il McDonald’s finisce di servire la colazione alle 10:30 ?

Super Size Me (2004)

Super Size Me (2004)

Il famosissimo documentario di Morgan Spurlock racconta la vita di un uomo che decide di nutrirsi per alcune settimane solo attraverso “junk food”. Il film sollevò un polverone enorme, costringendo il McDonald’s a cambiare alcune parti dei suoi menù.

La pantera rosa (2006)

The Pink Panther (2006)

Nel remake della classica commedia con protagonista Clouseau, Steve Martin prova per la prima volta il sapore degli hamburger tra le strade di New York City proprio davanti ad un McDonald’s.

Paradiso + Inferno (2006)

Candy (2006)

Questo dramma australiano ripercorre alcuni momenti tragici della vita dei propri protagonisti, interpretati da Heath Ledger e Abbie Cornish. In un momento del film i due si autoproclamano le persone più “cool” del McDonald’s dove sono seduti per mangiare.

Come d’incanto (2007)

Enchanted (2007)

Il principe Edward, fuoriuscito in carne e ossa dal cartone animato con le sembianze di James Marsden, si imbatte nel celebre McDonald’s di Time’s Square.

Ultimatum alla Terra (2008)

The Day the Earth Stood Still (2008)

In questo remake, Klaatu (Keanu Reeves) incontra un membro della sua stessa razza aliena che si era nascosto tra gli umani nel più “umano” dei luoghi: un McDonald’s.

Piacere, sono un po’ incinta (2010)

The Back-up Plan (2010)

In una scena della commedia, Jennifer Lopez legge ad alta voce un elenco dei sintomi della gravidanza mentre soddisfa la sua golosità addentando un panino del McDonald’s.

127 ore (2010)

127 Hours (2010)

Nei primi momenti del film, quando Aron Ralston (James Franco) sta guidando verso la sua destinazione, il protagonista percorre alcune strade piene zeppe di fast food, tra cui naturalmente anche il McDonald’s.

L’ora nera (2011)

The Darkest Hour (2011)

Quando Emile Hirsch e Max Minghella approdano in Russia per questo thriller del 2011, si imbattono in alcune versioni russe di celebri business americani, inclusi i fast food a stelle e strisce.

Dark Shadows (2012)

Dark Shadows (2012)

Nel folle film di Tim Burton, Barnabas Collins (Johnny Depp) si risveglia nei nostri giorni e trova davanti a sé una gigantesca insegna del McDonald’s, che scambia invece per un segno di “Mefistofele”.

Kingsman: Secret Service (2014)

Kingsman: The Secret Service (2014)

Durante la cena tra Harry Hart (Colin Firth) e Richmond Valentine (Samuel L. Jackson), Valentine offre al suo ospite il “miglior cibo che un americano possa mangiare”.