Connettiti a NewsCinema!

Serie tv

The O.C., 5 punti di forza di una serie tv fuori dal tempo

Pubblicato

:

ciao

Il 5 agosto del 2003 ha debuttato negli Stati Uniti e in Canada The O.C., il teen drama di Josh Schwartz. Interpretato da Ben McKenzie, Mischa Barton, Adam Brody e Rachel Bilson, lo show racconta la storia di Ryan Atwood, il teenager di Chino adottato dalla famiglia Cohen. Accolto a braccia aperte dal fratello adottivo Seth, Ryan capitola nella società elitaria ma tutt’altro che perfetta di Newport Beach. 

Dal 2003 al 2007, The O.C. ha emozionato dieci milioni di spettatori con le tragiche avventure dei ragazzi di Orange County. Quattro stagioni e novantadue episodi che, a quindici anni dal debutto, ricordiamo con una nostalgia senza precedenti. In nome del legame che ci unisce all’ultima serie teen degli anni Duemila, trascendiamo il solito articolo celebrativo (ma se siete tradizionalisti, potete leggere qui) con uno speciale diverso dal solito. Mettendo da parte la sigla, il cast e i segreti del set, analizzeremo perché è legittimo rimpiangere uno show che chiude una parentesi seriale e diventa un cult generazionale:

the o.c.

1. The O.C., il ritmo pop

The O.C. è l’ultima serie televisiva cristallizzatasi nell’immaginario seriale come un trionfo di musica pop. Impreziosita da una delle soundtrack più emozionanti di sempre (dalla immortale sigla dei Phantom Planet alla elettronica Hide and Seek degli Imogen Heap e Dice, la perla di William Orbit e Finley Quaye), la serie di Josh Schwartz ha un ritmo senza precedenti. Una colonna sonora che, una decade prima del fenomeno Glee, accompagna le quattro stagioni dello show con una serie di album tratti dalle avventure di Newport Beach.

 the o.c.

2. The O.C., il pathos eccessivo

Nel 2003 The O.C. ha sostituito il teen drama più iconico della tv mondiale. Stiamo parlando di Dawson’s Creek, la serie tv di Kevin Williamson caratterizzata da grandi emozioni e un pathos spesso eccessivo (“le drammatiche conseguenze di un bacio” di Joey Potter fanno sorridere i ragazzi di oggi). Ma è proprio l’astrazione dal reale che ha consacrato The O.C. l’erede indiscusso dello show interpretato da Katie Holmes, James Van Der Beek, Joshua Jackson e Michelle Williams. Dalle dipendenze di Marissa Cooper, i problemi psichiatrici di Oliver Trask e le risse finite a colpi di pistola al suicidio di Johnny Harper, il terremoto di Newport Beach e la morte di uno dei personaggi cardine, i protagonisti di The O.C. ne passano di tutti i colori. Un pathos tanto eccessivo quanto assolutamente unico nel suo genere!

the o.c.

3. The O.C., l’affetto del pubblico

Al di là dei problemi narrativi e delle situazioni surreali (talvolta perfino tragicomiche), The O.C. è l’ultima serie tv che ha regalato al pubblico dei personaggi tanto imperfetti quanto immortali. Il bullo dal cuore d’oro Ryan Atwood,  la splendida e problematica Marissa Cooper, il nerd impacciato Seth Cohen e la spocchiosa e irresistibile Summer Roberts non sono solo i protagonisti di The O.C. ma gli amici immaginari della nostra adolescenza. Una serie di personaggi che hanno consolidato con il pubblico un legame raro nell’entertainment contemporaneo.

the o.c.

4. The O.C., l’amore LGBT

Il cinema e le serie tv raccontano da sempre l’amore LGBT. Ma il problema è, come sempre, il target: dai Segreti di Brokeback Mountain a Queer as Folk, i film e gli show a tematica LGBT si rivolgono a un pubblico d’elite. Una realtà che inizia a cambiare: la prova è Tuo, Simon, il film che racconta l’amore omosessuale con un linguaggio adatto a tutti e, in particolare modo, agli adolescenti che lottano ogni giorno per accettarsi. Quindici anni prima del teen movie con Nick Robinson, The O.C. mette in scena l’amore tra Marissa Cooper e Alex Kelly, interpretate rispettivamente da Mischa Barton e l’allora emergente Olivia Wilde. Una relazione che, nella sua ingenuità, racconta l’omosessualità a milioni di giovani in tutto il mondo.

the o.c.   5. The O.C., uno show fuori dal tempo

Sono passati quindici anni dalla release di The O.C.! Chi andava a scuola e viveva le prime avventure sentimentali, oggi lavora e ha famiglia. Le cose cambiano e con loro cambia lo sguardo sui film e sulle serie tv amate durante l’adolescenza. Eppure come Buffy, Dawson’s Creek e Streghe, The O.C. fa parte di quella generazione di show che, nonostante tutto, continueremo a difendere a spada tratta. The O.C. è invecchiato e noi con lui ma Ryan, Marissa, Summer e Seth sono ancora a Newport Beach. E ogni volta che “California here we come” dei Phantom Planet partirà in radio, ripenseremo all’immortale show di cui fanno parte!

The O.C. – La sigla originale

Classe 1988, nato con l'idea del cinema come momento magico, cresciuto con la prassi di vedere (almeno) un film a sera, abituato a digerire qualsiasi tipo di opera (commedia, splatter, dramma, horror) sin dai primissimi anni di età, propenso a scavare nei meandri più nascosti per trovare sconosciute opere horror da torcersi le budella... appassionato, commerciale, anti-commerciale, romantico, seriofilo, burtoniano...disponibile davanti e dietro le quinte e disposto per tutti voi ad intervistare le più grandi celebrità italiane e internazionali... questo è Carlo Andriani ovvero: IO.

Continua a leggere
Clicca per commentare

Lascia qui il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Serie tv

True Detective 3, il nuovo trailer della serie tv con Mahershala Ali

Pubblicato

:

true detective 3

HBO ha rilasciato il secondo trailer ufficiale di True Detective 3, con Mahershala Ali e Stephen Dorff, fornendo maggiori dettagli su ciò che gli spettatori possono aspettarsi nella prossima stagione.

La terza stagione della serie antologica è ambientata nel cuore degli Ozarks in cui si verifica un crimine inquietante e un mistero attraversa tre periodi temporali separati. Il premio Oscar Ali interpreta Wayne Hays, un detective della polizia statale del nord-ovest dell’Arkansas, mentre Carmen Ejogo è l’insegnante di scuola Amelia Reardon, che condivide un legame con due bambini scomparsi nel 1980. Fisher interpreta Freddy Burns, figlio di Wayne e Rhys Wakefield, Michael Greyeyes e Jon Tenney recitano nei panni di alcuni personaggi ricorrenti come Henry Hays, Brett Woodard e Alan Jones. Anche Mamie Gummer è protagonista.

Il creatore di True Detective, Nic Pizzolatto, è lo showrunner e uno dei produttori esecutivi sarà l’unico autore della terza stagione, ad eccezione dell’episodio quattro, che ha scritto insieme a David Milch. Jeremy Saulnier, altro produttore esecutivo, sarà il regista al fianco di Pizzolatto, quest’ultimo al suo debutto alla regia. Anche Daniel Sackheim (The Americans, Jack Ryan) dirigerà un certo numero di episodi. Scott Stephens, Matthew McConaughey e Woody Harrelson (topliner per la stagione True Detective), Cary Joki Fukunaga (che ha diretto la prima stagione), Steve Golin, Bard Dorros e Richard Brown sono anche produttori esecutivi. True Detective 3 sarà presentato in anteprima il 13 gennaio 2019 su HBO.

Continua a leggere

Serie tv

Game of Thrones, il teaser trailer della stagione 8 è qui

Pubblicato

:

Game of Thrones

In attesa del ritorno della serie tv sul piccolo schermo il prossimo Aprile 2019, la HBO ha rilasciato il primo teaser trailer ufficiale di Game of Thrones 8, che culmina in una battaglia tra ghiaccio e fuoco. Alla fine della scorsa stagione, i draghi di Daenerys (Emilia Clarke) e il suo immenso esercito erano finalmente sulla strada per Westeros, dove Cersei (Lena Headey) è diventata Regina dopo la morte dei suoi figli. L’esercito del Re della Notte (Vladimir Furdik nella sesta stagione) si sta dirigendo a sud, e sembra che una battaglia sia imminente.

I produttori esecutivi di Game of Thrones 8 sono David Benioff, D.B. Weiss, Carolyn Strauss, Frank Doelger e Bernadette Caulfield; i produttori co-esecutivi sono Guymon Casady, Vince Gerardis, George R.R. Martin e Bryan Cogman; e i produttori sono Chris Newman, Greg Spence e Lisa McAtackney. L’ottava e ultima stagione di Game of Thrones probabilmente non sarà il nostro ultimo viaggio a Westeros, tuttavia la HBO ha messo in verde un pilota ambientato 1.000 anni prima degli eventi dell’epica selvaggia spada e stregoneria. Naomi Watts e Josh Whitehouse sono stati scritturati nella serie prequel.

Continua a leggere

Serie tv

True Blood, un musical in arrivo?

Pubblicato

:

true blood

Sono passati 10 anni da quando la serie sui vampiri True Blood è stata presentata per la prima volta su HBO. Da allora la serie ha funzionato per sette stagioni, concludendosi nel 2014 con l’episodio “Thank you” Ora, sembra che la storia sia stata ripresa per il palcoscenico, per fare un musical. Il creatore dello show Alan Ball (Six Feet Under) ha recentemente parlato con The Hollywood Reporter delle sue riflessioni sul progetto, e il musical è stato incluso nella conversazione.

Stanno preparando un musical di True Blood. Ho ascoltato tutta la musica e in realtà è piuttosto buona” ha detto Ball, che ha incluso alcuni dettagli sulla trama. “Racconta la storia dei vampiri che escono dall’armadio e questa storia d’amore… ma poi finiscono per tornare nell’armadio.” Non ci sono altri dettagli disponibili a questo punto, ma sembra che il cast di vampiri meditabondi e depressi potrebbe prestarsi a uno spettacolo teatrale originale. Se ha l’approvazione di Ball, un musical potrebbe effettivamente vedere la luce a breve.

La serie basata sui romanzi Sookie Stackhouse di Charlaine Harris, è un misto di romanticismo, suspense, mistero e umorismo, ambientata in un mondo in cui i vampiri e gli umani coesistono. In particolare, dopo che i vampiri sono stati autorizzati a uscire dalla bara grazie all’invenzione del sangue sintetico prodotto in serie, non hanno più bisogno degli esseri umani come fonte nutrizionale. Nel cast la cameriera Sookie Stackhouse (Anna Paquin) che può ascoltare i pensieri della gente, il vampiro Bill Compton (Stephen Moyer) e il vampiro Eric Northman (Alexander Skarsgard). Inoltre True Blood conteneva un cast assortito di mortali regolari e esseri soprannaturali nella piccola città della Louisiana.

Continua a leggere
Pubblicità

Facebook

Recensioni

Nuvola dei Tag

Film in uscita

Dicembre, 2018

20Dic00:00Il ritorno di Mary PoppinsTitolo originale: Mary Poppins Returns

20Dic00:00Cold War

20Dic00:00Ben is Back

20Dic00:00Bumblebee

20Dic00:00The Old Man & the Gun

20Dic00:007 uomini a molloTitolo originale: Le Grand Bain

20Dic00:00Amici come prima

Film in uscita Mese Prossimo

Gennaio

Nessun Film

Pubblicità

Popolari

X