La squadra di C.S.I. è tornata con la nuova stagione numero 12, con la squadra al completo ma un nuovo capo interpretato da uno stravagante Ted Danson. Dopo l’indimenticabile Grissom, e il tormentato Ray Langston è arrivato a Las Vegas D.B. Russell a guidare la squadra della scientifica più famosa del piccolo schermo con nuova verve ed energia, anche se Catherine ( Marg Helgenberger)  e il resto della squadra non sembrano essere molto convinti della scelta. Nei primi due episodi andati in onda su Fox Crime lo scorso giovedì 2 Marzo, gli appassionati della serie hanno notato subito una nuova struttura narrativa e una sceneggiatura più dinamica e articolata rispetto al solito. Infatti i primi due episodi sembrano abbandonare il solito schema che negli anni di questa serie di successo, andava ormai ripetendosi automaticamente e gli sceneggiatori sono intervenuti nei punti giusti per rilanciare completamente C.S.I. con casi accattivanti, intricati, che nascondono la verità fino all’ultimo minuto.

Nel gruppo troviamo sempre le stesse facce familiari: Catherine inizia la nuova stagione amareggiata dalla sua carriera che, invece di decollare, torna indietro e non le permette di raccogliere i frutti di tutti quei 15 anni all’interno dell’ufficio di Las Vegas e si sfoga scontrandosi con Nick nella parte finale del secondo episodio, mentre gli altri membri della squadra li guardano attoniti e curiosi. Il nuovo capo appare fin da subito una figura eclettica e abbastanza bizarra, ma senza dubbio sa il fatto suo e , seppur con metodi originali e insoliti, riesce ad arrivare alla verità e a trovare il colpevole. Questo inizio della seconda stagione introduce quindi un nuovo tassello alla formula di sempre, rompendo il solito equilibrio che deve ricrearsi ogni volta che avviene un cambiamento ai vertici. Si parte da una sparatoria all’interno della metro di Las Vegas, con due cadaveri, uno dei quali si scopre essere stato ucciso prima in un luogo diverso e si finisce in una famiglia sterminata nel secondo episodio, oggetto di un’inspiegabile voyeurismo da parte di un vicino, di una donna senza scrupoli e un ex galeotto. Molti i dettagli che cercano di collegarsi e trovare un posto all’interno della grande matassa per dare un senso a ciò che è successo, e le storie sono estremamente avvincenti e dinamiche, portando lo spettatore nel vivo dell’azione e della ricerca. E’ stata accentuata anche la componente dark e thriller, con una punta di horror che aumenta il sangue sulla scena. Viene quasi da dire…Se ci fosse Dexter a leggere quelle gocce sul muro e nella doccia, si saprebbe subito la verità?

Comunque possiamo dire che con C.S.I. 12 questa serie tv che ha conquistato milioni di fans in tutto il mondo, riparte alla grande, con nuova voglia di raccontare, indagare e ricostruire la scena del crimine, che questa volta nasconde davvero bene la verità sull’accaduto. Il prossimo episodio andrà in onda giovedì prossimo, 8 Marzo alle 21 su Fox Crime.

[nggallery id=87]