Il 24 novembre esce nelle sale italiane Come diventare grandi nonostante i genitori, la nuova commedia di Luca Lucini, il regista di Tre metri sopra il cielo, Amore, bugie & calcetto e Solo un padre.

Interpretata da Leonardo Cecchi, Margherita Buy, Giovanna Mezzogiorno e Matthew Modine, Come diventare grandi nonostante i genitori racconta l’avventura musicale di una teen-band alle prese con le imposizioni di una preside austera (Margherita Buy) e i divieti di genitori “troppo grandi” per capirli.

Riusciranno a iscriversi al concorso musicale senza il supporto della scuola e della famiglia? E soprattutto la sfida li renderà finalmente “grandi”?

grandi

Amore, musica e buoni sentimenti

Vi ricordate le zuccherose commedie di Hilary Duff, Lindsay Lohan e Miley Cyrus? Non parliamo di Mean Girls o Quel pazzo venerdì ma di operazioni Disney come Nata per vincere, Quanto è difficile essere teenager e Hanna Montana. Unite questi teen movie di successo, shekerateli con la commedia tricolore e Come diventare grandi nonostante i genitori è servito!

La brillante regia di Luca Lucini e l’ambiziosa sceneggiatura di Gennaro Nunziante (l’autore di Cado dalle nubi e Quo vado?) si perdono in un’operazione di stampo disneyano lontana dai film interpretati da attrici del calibro di Giovanna Mezzogiorno e Margherita Buy. Se l’interprete di L’ultimo bacio e La finestra di fronte è vittima di un non-personaggio (come lo stesso Matthew Modine), l’impeccabile Buy caratterizza, nelle poche sequenze che la vedono protagonista, la parte più riuscita del film.

Come diventare grandi nonostante i genitori è un progetto che scorre veloce senza rimanere impresso. Come una delle tante canzoni di Alex e Co

come-diventare-grandi

Alex & Co. sul grande schermo

Nel poster di Come diventare grandi nonostante i genitori l’ombra di due genitori impartisce ordini a un paio di jeans. Un manifesto accattivante che, con un pizzico di mistero, richiama l’attenzione sui nomi di Giovanna Mezzogiorno, Margherita Buy e Matthew Modine. I veri protagonisti non sono però le celebri attrici italiane o la star di Stranger Things ma Leonardo Cecchi, Eleonora Gaggero e Saul Nanni, gli eroi di Alex & Co., la versione tricolore di High School Musical e Glee.

Ricco di buoni sentimenti, musica pop e situazioni sui generis, il film di Lucini non riesce nell’impresa di trasformare la serie Disney Channel in un prodotto cinematografico. Il mondo che circonda Alex e i suoi amici, dalla scuola che fa invidia ad Hogwarts alle dinamiche Disney, astrae la storia in un universo irreale.

Tra sequenze musical, baci sotto la pioggia, viaggi on the road e un pizzico di dramma, Come diventare grandi nonostante i genitori è a tutti gli effetti il debutto cinematografico di Alex & Co. (non a caso il protagonista si chiama anche questa volta Alex e alcune hit della situation comedy accompagnano le sequenze del film) mascherato da commedia tricolore sofisticata. Una pellicola vincente per i più piccoli ed efficace per i più grandi nonostante la furbizia dell’operazione commerciale.

Come diventare grandi nonostante i genitori verrà distribuito da Walt Disney e 3Zero2 nei cinema italiani il 24 novembre 2016.

Come diventare grandi nonostante i genitori – Trailer

Alex & Co. incontra il cinema italiano
2.8Overall Score
Regia
Sceneggiatura
Cast
Colonna Sonora
Reader Rating 1 Vote