La stagione cinematografica estiva offre spesso film sulla danza, ma la nuova produzione dei fratelli Robert ed Amos Adetuyi ha una marcia in più: “Il bello di realizzare questo film è che nella fase preparatoria io e Robert abbiamo viaggiato molto”- ha raccontato Amos – “Siamo andati in Brasile, a Tokyo e in Germania per vedere i vari stili di danza nei diversi paesi. È qualcosa che ci ha aperto un mondo. Ci siamo resi conti che l’hip hop è veramente internazionale”.
Due linguaggi internazionali come quello cinematografico e quello della danza, in particolre hip hop, si uniscono per mettere in scena sogni, desideri, valori di tanti ballerini appartenenti a crew diverse, provenienti da varie parti del mondo, che si scontrano per il titolo di Campioni del Mondo alla Beat The World Competition di Detroit.

Le tre principali crew intorno a cui ruota la trama drammatica del film, i Fusion di Detroit, i Flying Step dalla Germania e i Revolution da Rio de Janeiro, sono composte dai migliori ballerini professionisti nel battle e da alcuni degli astri nascenti della danza internazionale, come Yrone Brown, Mishael Morgan, Christian Loclair, Lil’ Steph, Shane Pollard, Lil’ C e Kristy Flores, il coreografo statunitense Sho-Tyme, le brasiliane Pink Ladies, i sensazionali Gogo Brothers dal Giappone. Partecipano anche i fenomenali talenti parkour di Chase Armitage e Nathan Barris della crew inglese 3Run Media.
Questo appassionante dance movie diretto, da Robert Adetuyi e prodotto dal fratello Amos, è da oggi nelle migliori sale italiane, distribuito dalla M2 Pictures.

 

[nggallery id=21]