Dopo ben sette stagioni e 157 episodi Desperate Housewives è pronto per chiudere i battenti. O forse no? Scritto e prodotto da Marc Cherry e trasmesso da Abc dal 2004, Desperate Housewives è riuscito a raccogliere consensi di pubblico e critica a partire dalle prime puntate della prima stagione, diventando uno dei show di punta della rete televisiva Abc nonché uno dei telefilm più amati e seguiti di America. Caratterizzate da un misto di commedia, dramma e mistery, le vicende di Susan (Teri Hatcher), Bree (Marcia Cross), Lynette (Felicity Huffman) e Gabrielle (Eva Longoria), hanno appassionato milioni di fan, portando produttori e sceneggiatori a rinnovare di anno in anno la serie.

Almeno fino ad oggi. Secondo il magazine americano Tv Guide infatti i produttori di Desperate Housewives dovranno decidere entro il 7 agosto, data dell’incontro ufficiale con la stampa, se rinnovare lo show per una eventuale nona stagione o chiudere per sempre la serie con un clamoroso colpo di scena durante il season finale della ottava stagione. Altre fonti sostengono invece che gran parte delle decisioni riguardanti il rinnovo o la cancellazione dello show verranno prese solo ed esclusivamente dopo aver registrato i dati di ascolto delle prime puntate della ottava stagione trasmesse in autunno. Desperate Housewives, pur essendo una delle serie più amate e seguite in America, ha subito nel corso di questi sette anni un calo degli spettatori pari a quasi il 50% e quindi la cancellazione dello show diventa una prospettiva assolutamente concreta e realizzabile. Il team creativo di Desperate Housewives ha saputo creare nel corso di queste sette stagioni momenti di emozione e di regia incredibilmente unici; speriamo solo che Marc Cherry sappia sviluppare un degno finale per una delle serie più amate e seguite di tutti i tempi.