Stasera l’attrice americana Glenn Close riceverà il premio Donostia alla carriera, durante la quarta serata del festival di San Sebastián. Ieri la Close, famosa anche per aver vestito negli ultimi anni i panni dello spietato avvocato Patty Hewes nella serie tv Damages, ha presentato  Albert Nobbs, l’ultimo film di cui è protagonista, insieme al regista Rodrigo Garcĺa (Six Feet Under; Passengers).

Glenn Close, che a 64 anni ha ricevuto due Emmy Award, tre Tony Awards, due Golden Globe e cinque nomination agli Oscar, spera di far parte della corsa agli Oscar di quest’anno per il ruolo di Albert Nobbs, a cui è particolarmente legata, infatti nel 1982  recitò con lo stesso ruolo nell’adattamento teatrale e, dopo averne comprato i diritti, ha partecipato alla sceneggiatura dell’adattamento cinematografico. Albert Nobbs è un biopic su una donna che, caduta in disgrazia, finge di essere un uomo per poter lavorare come maggiordomo in un lussuoso hotel. Nessuno scopre il segreto di Albert per vent’anni, finché questi non stringe amicizia con un misterioso pittore.

Nei giorni scorsi  il film è stato presentato anche al Festival di Toronto e l’attrice ha parlato delle particolarità del personaggio e di alcune delle tecniche da lei usate per essere credibile come uomo sullo schermo.

In esclusiva vi mostriamo una clip tratta da Albert Nobbs.