La storia di due donne, Luna (Isabella Spiga) e Adalgisa (Gioia Tarani), vissute in due epoche diverse, ma legate da luoghi e destini comuni che si intrecciano, di vite andate in frantumi che vanno ricostruite, di sogni, di scoperte e passioni che porteranno la protagonista a varcare la soglia del “Tempo del Coraggio”.

È questo il titolo dell’opera girata a quattro mani da Stefano Tancini e Matteo Manzo, nata dalla collaborazione tra Tancini e Filippo Micchiarelli ed ispirato al racconto “La Tomba del Girasole”, della scrittrice potentina Carmen Cafaro. Prodotta con un budget di circa 5000 euro e quasi per intero dall’Associazione culturale Accademia del Tempo Libero di Passo Corese con un piccolo contributo erogato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Fara in Sabina il film si avvale di un cast di trenta attori non professionisti tutti provenienti dall’associazione della quale Stefano Tancini e Matteo Manzo sono rispettivamente presidente e vicepresidente ad eccezione dell’attore televisivo Manuele Labate.

Il film, interamente girato nello splendido territorio laziale di Fara in Sabina, è stato ultimato tra il gennaio e il maggio 2011 e sarà presentato per la Prima il 24 luglio, alle ore 21,30, presso la Sala Schuster, nella prestigiosa cornice dell’Abbazia benedettina “S. Maria di Farfa” a Fara in Sabina appunto, per poi approdare all’Apulia Film Festival di New York.