Il film parte dallo spunto di una vera missione della NASA sulla Luna, quella dell’Apollo 18, realmente progettata ma mai eseguita, e ricostruisce l’ipotetico sbarco dei due astronauti americani, inviati in missione segreta sul nostro satellite dal Dipartimento della Difesa.

Il lungometraggio di Gonzalo López è stato montato a tempo di record con l’intento di non incontrare il diretto concorrente Area 51 di Oren Peli, altro film che porta al cinema una presunta cospirazione ’stellare’ intentata dalla NASA per occultare agli occhi della pubblica opinione le reali scoperte in ambito spaziale. Ne era già uscito un teaser trailer e questo nuovo secondo spot omette particolari che invece nel primo trailer erano già stati raccontati, quasi a voler seguire la logica della censura della NASA.

L’horror fantascientifico diretto da López e prodotto da Timur Bekmambetov uscirà nelle sale americane il 2 Settembre 2011 dopo innumerevoli rinvii da parte della Weinstein Company che ne avevano previsto l’uscita in un primo momento per 22 aprile 2011, poi il 6 gennaio 2012.