Miglior Regia è un premio complementare a quello di Miglior Film perché un buon film, senza una buona regia, non potrebbe essere tale. Ecco perché gli autori nominati in questa categoria, fatta eccezione per il povero John Crowley di Brooklyn, sono proprio i registi delle opere in gara per il Miglior Film. Tornano infatti Adam McKay con l’ironia de La Grande Scommessa, George Miller con la spettacolarità di Mad Max: Fury Road, Alejandro Gonzales Inarritu con la perfezione stilistica di Revenant, Tom McCarthy con la lucida rappresentazione della realtà de Il Caso Spotlight e Lenny Abrahamson con le emozioni di Room. Non è facile scegliere il migliore tra questi autori ma l’Academy, anche questa volta, non si è tirata indietro.

L’Oscar 2016 per la Miglior Regia va così ad Alejandro Gonzales Inarritu per The Revenant – Redivivo.